Skip to main content

Nvidia GeForce RTX 3080: data di uscita, prezzo, specifiche tecniche

RTX 3080 rumors
(Image credit: Future)

Le speculazioni che riguardano l’attesissima Nvidia GeForce RTX 3080 sono sempre più numerose. Tra le più recenti, diverse notizie sostengono una teoria secondo la quale Nvidia avrebbe scelto l’architettura Ampere per le sue nuove GPU di fascia alta. 

Va tenuto presente che, di norma, Nvidia tende a rilasciare le soluzioni grafiche realizzate per i professionisti e i data center prima di rivolgersi al mercato di massa, come verificatosi con Nvidia Volta che ha preceduto Turing.

Tuttavia le indiscrezioni riguardo le nuove GPU Nvidia sembrano proliferare. Tra le più interessanti c’è un benchmark diffuso di recente che mostra una GPU Nvidia da 33 teraflops di prestazioni teoriche in virgola mobile. Anche se probabilmente non si tratta della RTX 3080 che stavamo aspettando, potrebbe comunque darci un idea di cosa aspettarci.

Un altro leak ancora più recente parla di una possibile uscita entro fine marzo e di prestazioni aumentate del 40% rispetto alla Nvidia RTX 2080Ti.

Sembra impossibile frenare le indiscrezioni e le voci di corridoio sulla RTX 3080 e per questo motivo abbiamo deciso di mettere insieme tutte le notizie più o meno attendibili a riguardo. Aggiorneremo questo articolo con le ultime anticipazioni e i pettegolezzi che riguardano la prossima generazione di schede video Nvidia Geforce, quindi assicuratevi di inserirlo tra i preferiti se volete rimanere aggiornati.

In Breve

  • Che cos'è? La prossima GPU top di gamma di Nvidia 
  • Quando uscirà? Potrebbero arrivare ad agosto 
  • Quanto costerà? Probabilmente tanto quanto la GeForce RTX 2080 

RTX 3080 rumors

(Image credit: Flickr)

Data di uscita 

In passato il passaggio da una generazione di schede video Nvidia GeForce alla successiva ha richiesto circa due anni. Per esempio, la Nvidia GeForce GTX 1080 è arrivata sul mercato nel maggio 2016, mentre la GeForce RTX 2080 è subentrata nell'agosto 2018. Tra la GTX 980 e la GTX 1080 è intercorso un po' meno tempo, con l'arrivo della prima nel settembre 2014. Partendo da questo presupposto, storicamente abbiamo potuto constatare ogni due anni l’arrivo di una nuova gamma di schede grafiche Nvidia.

Per un po' le indiscrezioni hanno parlato di una possibile apparizione della prossima serie Geforce alla GTC, o alla GPU Technology Conference di marzo. Queste voci sono state smentite dall'annuncio di Nvidia, che ha deciso di cancellare la presentazione delle sue nuove GPU. Secondo un recente leak riportato da Tweaktown,  Nvidia dovrebbe presentare la nuova architettura entro agosto, per poi lanciare la nuova serie in occasione del Computex 2020 di settembre. Pur non avendo certezze, si tratta di teorie piuttosto accreditate dato che Nvidia ha agito in maniera simile con il lancio dell'architettura Turing avvenuto al Gamescom nell'agosto del 2018. Un uscita estiva concluderebbe il ciclo di due anni intercorso tra le due generazioni di schede video, confermando il modus operandi di Nvidia.

Alcune voci parlano anche di un aumento prestazionale che garantirebbe a Nvidia GeForce RTX 3080 Ti un aumento di potenza del 40% rispetto alla precedente RTX 2080 Ti. Si parla anche di un lancio entro la fine del 2020. Del resto, come ci insegna l’esperienza, si tratta di voci non confermate e non avremo certezze finchè Nvidia non ci fornirà dati certi. Al momento, non siamo nemmeno certi che si chiamerà davvero RTX 3080. 

RTX 3080 rumors

(Image credit: Nvidia)

Prezzo 

Non conoscendo con certezza la data di rilascio della GeForce RTX 3080, non abbiamo neppure idea di quanto costerà. Ma ciò non significa che non possiamo fare un po' di congetture al riguardo.

Le schede grafiche Nvidia Turing sono state proposte ad un prezzo più alto rispetto alle precedenti GPU con architettura Pascal, e probabilmente ci aspettiamo che la stessa cosa accada durante il lancio della prossima generazione. Tuttavia, secondo alcune voci di corridoio, la nuova linea di schede grafiche dovrebbe essere più economica. Tuttavia, quest’anticipazione ruota intorno ad un'altra indiscrezione secondo la quale le schede saranno prodotte utilizzando il processo produttivo EUV (ultravioletto estremo) a 7nm di Samsung. E’ sempre opportuno ragionare su queste notizie con un pò di buon senso.

Un fattore che va preso assolutamente in considerazione quando si parla di un possibile prezzo della RTX 3080 è la sua controparte AMD "Big Navi". Quando Nvidia Turing è scesa in campo si è rivelata  un passo avanti rispetto alle proposte di AMD. Anche quando il Team Red ha messo sul mercato la Radeon VII nel febbraio 2019, il predominio della RTX 2080 è rimasto assoluto. Fortunatamente, da quel momento in poi la competizione si è fatta più avvincente.

Sia la Radeon RX 5700 che la Radeon RX 5600 XT, due valide schede video inserite nel segmento di fascia medio-alta, hanno costretto Nvidia ad abbassare i prezzi, e la minaccia di "Big Navi" che si suppone abbia prestazioni pari al 30% in più rispetto all'RTX 2080 Ti, potrebbe costringere Nvidia ad un nuovo taglio dei prezzi per rimanere competitiva. Tuttavia, per sapere davvero quale sarà il costo della RTX 3080 bisognerà aspettare un annuncio ufficiale di Nvidia, salvo anticipazioni trapelate da altre fonti che siano davvero attendibili. 

RTX 3080 rumors

(Image credit: TechRadar)

Specifiche tecniche

Sono circolate molteplici indiscrezioni e voci di corridoio che riguardo le presunte specifiche tecniche della RTX 3080, ma vi sono alcuni elementi costanti da tenere in considerazione: la nuova GPU dovrebbe beneficiare del processo produttivo a 7nm e sarà indubbiamente più veloce della RTX 2080. La seconda affermazione dovrebbe essere fin troppo ovvia: perché Nvidia dovrebbe lanciare sul mercato nuove schede grafiche se non sono significativamente più veloci delle precedenti?

L'altra grande anticipazione, riguardante il processo produttivo a 7nm, è molto più interessante. Se nell’ultimo anno avete seguito l’avvicendarsi delle notizie riguardanti il successo di AMD in ambito CPU desktop a discapito di Intel, probabilmente saprete che l’elemento del successo di AMD riguarda l’implementazione del processo produttivo a 7nm; Intel, almeno per quanto riguarda il settore desktop, si è infatti fermata ai 14nm. Se Nvidia sarà in grado di utilizzare il processo produttivo a 7nm per la RTX 3080, AMD non avrà molto tempo per correre ai ripari.

Se queste voci fossero vere, significherebbe che Nvidia potrebbe aumentare notevolmente le prestazioni dei suoi processori grafici,  con un incremento pari al 50% ,e allo stesso tempo migliorare in modo significativo l'efficienza energetica. Tutto ciò, in combinazione con il DLSS, che sarà una tecnologia alla base di tutte le GPU Nvidia di prossima generazione, potrebbe potenzialmente portare alla disponibilità di schede grafiche di fascia media in grado di gestire egregiamente il gaming in 4k.

Tra le altre indiscrezioni più o meno veritiere, merita una menzione il leaker Kittycorgi, che suggerisce che la top di gamma di prossima generazione Nvidia potrebbe includere fino a 20GB di VRAM. Naturalmente, questa notizia è da prendere con le pinze, ma potrebbe confermare la nostra teoria riguardo il fatto che la prossima architettura grafica utilizzata da Nvidia sarà di fatto rivolta ai professionisti. La Quadro RTX 6000, per esempio, contiene 24GB di GDDR6, ma costa anche 4.000 dollari.

In questo momento, se dovessimo azzardare un’ipotesi, suggeriremmo che queste specifiche trapelate riguardano una scheda Nvidia Quadro o Tesla, o forse identificano il successore della Nvidia Titan V. In definitiva, qualunque sia la forma della GeForce RTX 3080, dubitiamo seriamente di averla già vista.

In ogni caso non c’è da preoccuparsi. Stiamo tenendo gli occhi aperti sulla prossima generazione di schede video GeForce e ci assicureremo di aggiornare questo articolo con delle succose anticipazioni sulla RTX 3080