Skip to main content

Xiaomi MIUI 12 ufficiale, disponibile da giugno

(Image credit: Xiaomi)

Xiaomi ha tolto ufficialmente i veli dalla MIUI 12, vale a dire la nuova versione della sua interfaccia per smartphone (e tablet) Android. Con l'aggiornamento arrivano diverse nuove funzioni e miglioramenti, tutti orientati a rendere più piacevole l'esperienza finale. 

La MIUI 12 presenta un nuovo design piatto, un aggiornamento della Dark Mode, di cui abbiamo già parlato qualche giorno fa, migliori controlli della privacy e una funzione salute migliorata. 

Tra i miglioramenti estetici ci sono nuove animazioni e sfondi animati, nonché nuove widget per il display always-on (sugli smartphone che ne sono dotati). Xiaomi ha cambiato l'animazione all'apertura e chiusura del drawer, per chi decide di attivarlo, per renderla più fluida. 

Con la MIUI 12 arrivano anche miglioramenti per la gestione della privacy. Secondo l'azienda questa è la prima UI che supera il “Android System Enhanced Privacy Protection Test.” di TÜV Rheinland. Per fronteggiare app potenzialmente pericolose, Xiaomi ha sviluppato tre nuove funzioni: Flare, Barbed Wire e Mask System.

Durante la presentazione Xiaomi ha fatto sapere anche di aver raggiunto i 310 milioni di utenti attivi ogni mese, un dato che evidenzia il successo dell'azienda. 

La MIUI 12 è basata su Android 10 e il programma beta è già stato avviato, in Cina. Xiaomi punta a pubblicare la versione global il prossimo giugno. 

Xiaomi MIUI 12, novità più interessanti

(Image credit: Xiaomi)

Dark Mode 2.0

Come anticipato qualche giorno fa, Xiaomi ha cercato di migliorare la modalità scura (Dark Mode) della sua MIUI. La nuova Dark Mode 2.0 introduce funzioni come l'oscuramento dinamico dello sfondo, che modifica la tonalità dello sfondo durante la giornata.

Un'altra novità, che secondo Xiaomi renderà migliore la lettura del testo, regola automaticamente la dimensione dei caratteri quando si passa dalla modalità chiara a quella scura. Per rendere il testo più leggibile, Xiaomi ha sviluppato anche la regolazione automatica del contrasto, per il testo, in relazione alla luce ambientale. 

(Image credit: Xiaomi)

Super sfondi e miglioramenti estetici

Con la  MIUI 12 Xiaomi introduce i Super Wallpapers, una collezione di sfondi 3D ad alta risoluzione che ritraggono la Terra e Marte. Questi nuovi sfondi live sono basati sui dati della NASA e si possono usare tanto per lo sfondo normale quanto per la schermata di blocco. 

Ogni volta che si sblocca il telefono, il Super Wallpapers passa da uno scatto spaziale a uno aereo. Anche questi sfondi si regolano automaticamente, seguendo le impostazioni della dark mode. 

(Image credit: Xiaomi)

Xiaomi ha rivisto anche la schermata delle Impostazioni, rivedendone la grafica e cercando di renderla di immediata comprensione. L'azienda ha ribattezzato il nuovo design "Sensory Visual Design", e anche in questo caso la leggibilità del testo ricopre un ruolo centrale. 

(Image credit: Xiaomi)

La MIUI 12 porta con sé diversi miglioramenti nelle animazioni di sistema, compresi i gesti di navigazione di Android 10, nuove animazioni per la rotazione dello schermo, l'avvio e la chiusura di applicazioni. Persino le icone delle singole applicazioni sono state riviste, e "reagiranno" diversamente a seconda di come tocchiamo lo schermo (probabilmente solo le app di sistema sviluppate da Xiaomi, ma non ne siamo certi). 

MIUI 12, privacy

Con la MIUI 12 Xiaomi ha cercato di migliorare molto la gestione della privacy, in particolare con tre nuove funzioni

  • Flare: permette di controllare facilmetne tutti i permessi date alle applicazioni, e invia un allarme se un'app cerca di accedere alla fotocamera o al GPS. 
  • Barbed Wire (filo spinato): permette di concedere permessi alle app per un periodo di tempo limitato, scaduto il quale il permesso sarà revocato automaticamente. Utile per chi vuole usare funzioni specifiche di un'app occasionalmente. 
  • Mask System: questa funzione impedisce alle app di accedere a informazioni sensibili come il codice IMEI, il registro delle chiamate, il calendario, etc.

Con la nuova UI, gli utenti Xiaomi potranno conoscere il comportamento di un'app, e quali informazione raccoglie dal sistema operativo o da altre app. 

(Image credit: Xiaomi)

Chiamate con l'AI

Xiaomi aggiunge alla MIUI 12 funzioni di intelligenza artificiale per trascrivere le chiamate e suggerire risposte ai messaggi. In Cina questa funzione sarà supportata da Xiaomi Xiao AI, l'assistente vocale sviluppato dall'azienda. Ma nel resto del modo, con ogni probabilità, si tratterà di un'integrazione con Google Assistant - se possibile. Altrimenti questa funzione sarà accessibile solo in Cina. 

(Image credit: Xiaomi)

MIUI 12, dispositivi compatibili e data di uscita

La Xiaomi MIUI 12 è già in beta, accessibile agli utenti cinesi che desiderano provarla. La versione stabile uscirà a giugno 2020, in Cina, mentre per la versione global non ci sono ancora date ufficiali. Possiamo però supporre che sarà disponibile per tutti gli utenti Xiaomi del mondo entro la fine del 2020. 

Quanto ai dispositivi che riceveranno l'aggiornamento, Xiaomi si organizzerà in più fasi

Fase uno

  • Xiaomi Mi 10 Pro
  • Xiaomi Mi 10
  • Xiaomi Mi 10 Youth Edition
  • Xiaomi Mi 9 Pro
  • Redmi K30 Pro
  • Redmi K30
  • Redmi K20 Pro (Mi 9T Pro)
  • Redmi K20 (Mi 9T)

Fase 2

  • Mi Mix 3
  • Xiaomi Mi 8 series
  • Redmi Note 8 Pro
  • Redmi Note 7, 7 Pro

Fase 3

  • Mi Mix 2
  • Redmi 8, 8A
  • Redmi 7, 7A
  • Mi CC9, CC9 Pro, CC9e