Skip to main content

Quale fotocamera è meglio comprare? Scopritelo con la nostra guida passo-passo

incluso in questa guida:

Se passassi a una full frame avrei dei vantaggi concreti?

quale fotocamera

Quale fotocamera comprare? Le full frame

Passare a una fotocamera a pieno formato aumenta generalmente la qualità delle immagini prodotte, ma senza ombra di dubbio fa anche lievitare il prezzo del sistema, poiché richiede l’utilizzo di obiettivi più grandi, più pesanti e soprattutto più costosi.

La maggior parte delle reflex digitali 'amatoriali' e delle fotocamere mirrorless, utilizza sensori di dimensioni APS-C. Questi tipi di sensori, come abbiamo visto, sono diverse volte più grandi di quelli della fotocamera compatta media e offrono il tipo di qualità richiesta dai fotografi professionisti. Sebbene molti di essi siano perfettamente soddisfatti della qualità permessa dalle fotocamere APS-C, è più probabile che optino per modelli full frame.

Per l’utenza amatoriale, comunque, l’attuale qualità dei modelli APS-C, piuttosto elevata, potrebbe non giustificare l’acquisto di full frame per via dell’aumento di costo a fronte di miglioramenti qualitativi non sempre così evidenti. I sensori a pieno formato hanno dimensioni doppie rispetto a quelli APS-C e offrono miglioramenti della qualità dell'immagine che si fanno sentire soprattutto in condizioni di illuminazione difficile o quando si rende necessario un maggior angolo di campo.

Canon, Sony, Nikon e altri produttori realizzano reflex digitali full-frame rivolte a utenti professionisti, ma hanno iniziato, nel tempo, a produrre anche modelli più economici.

Canon, Sony, Nikon e altri produttori realizzano reflex digitali full-frame rivolte a utenti professionisti, ma hanno iniziato, nel tempo, a produrre anche modelli più economici, mirati agli amatori. Questi ultimi sono un’ottima leva per convincere l'utenza all'acquisto di obiettivi più costosi, dopotutto non avrebbe molto senso acquistare un corpo professionale e utilizzare solamente l'ottica inclusa nel kit.

Le full frame accessibili, generalmente presentano dei corpi leggermente semplificati e funzionalità meno avanzate. Sono fotocamere di ottima fattura, ideali per gli utenti che non vogliono scendere a compromessi in termini di qualità, ma che impiegano con attenzione il proprio budget. Le full-frame grazie a sensori di grandi dimensioni, mettono a disposizione le risoluzioni più alte attualmente disponibili sul mercato.

Attualmente, il modello full frame con la risoluzione maggiore in vendita è la mirrorless Sony A7R IV, ma esistono ulteriori opzioni dal formato ancora più grande, chiamate “medio formato” che offrono risoluzioni maggiori e qualità stellare, tuttavia i costi di tali formati sono proibitivi per la maggior parte dei fotografi e rimangono solo alla portata dei professionisti più affermati, che possiedono i budget (e le esigenze) necessari a giustificare una spesa tanto elevata.

In passato, la maggior parte delle fotocamere full-frame in vendita erano reflex digitali, ma negli ultimi anni sono state commercializzate anche diverse mirrorless a pieno formato. Oltre alla serie Alpha di Sony, anche la concorrenza ha introdotto le proprie serie di mirrorless, come nel caso della Canon R (Canon R5 ed RP) e della Nikon Z (Z6 e Z7).

Queste fotocamere sono piuttosto compatte e hanno mirini elettronici anziché ottici. Il design mirrorless e il Live View disponibile in qualsiasi istante, le rendono perfette anche per le riprese di filmati. Le funzioni di registrazione dei filmati stanno diventando sempre più importanti e meno di nicchia, poiché sempre più spesso viene richiesto ai fotografi di realizzare video, oltre che scattare fotografie.

quale fotocamera

quale fotocamera?

Pro: qualità massima grazie al sensore grande; i corpi sono spesso robusti e adatti ad un uso intensivo; risoluzione e velocità di scatto ai massimi livelli.

Contro: corpi e obiettivi costosi da acquistare; i modelli professionali tendono a essere grandi e pesanti, alcune ottiche sono così grandi e delicate da essere fornite in valigette.


quale fotocamera

Canon EOS R6 è un piccolo mostro di potenza. Facile da usare e piena di funzionalità, sfoggia specifiche davvero allettanti per qualsiasi fotografo (Image credit: TechRadar)

Canon EOS R6

Eccellente e con le migliori caratteristiche della categoria

Specifiche
Dimensioni del sensore: Full frame
Risoluzione: 20.1MP
Mirino: 3.690.000 punti
Monitor: touchscreen inclinabile da 3,0 pollici e 1.620.000 punti
Autofocus: AF da 6.072 punti
Velocità massima di raffica: 12 fps (otturatore meccanico), 20 fps (elettronico)
Video: 4K a 60p
Livello utente: professionale
Pro
+Autofocus ai vertici della categoria +Eccellente IBIS full frame +Doppio slot per schede
Contro
-Attualmente molto costosa-Limiti di registrazione video

La EOS R6 è un'alternativa full frame più economica della forse eccessiva Canon EOS R5, ed è anche una delle migliori fotocamere che si possono acquistare oggi. Se siete in possesso di una “vecchia” full frame mirrorless di Canon, come la EOS R, la R6 sarà per voi un ottimo aggiornamento.

EOS R6 offre la migliore messa a fuoco automatica della categoria, un eccellente sistema di stabilizzazione dell'immagine nel corpo e ottime capacità di raffica che la contraddistinguono come una fotocamera molto raffinata per la fotografia naturalistica o sportiva.

Nonostante le sue capacità di girare video 4K / 60p, la EOS R6 non non arriva al formato DCI 4K e pone limitazioni sui tempi di registrazione rispetto a rivali come Sony A7S III, rendendola più adatta ai fotografi che ai videografi. Per realizzare foto si rivela comunque una scelta fantastica (e anche costosa) che offre un'ottimo autofocus, una grande maneggevolezza e notevoli funzionalità, che la rendono una delle migliori scelte possibili per chiunque desideri passare alla fotografia a pieno formato.

Leggi la nostra recensione (anteprima): Canon EOS R6