Skip to main content

PS5: Sony parla del futuro dei titoli narrativi single player

(Image credit: Naughty Dog)

Non siamo ancora a conoscenza dei titoli che Sony porterà in esclusiva per PS5, ma, secondo il capo di PlayStation Worldwide Studios, Hermen Hulst, il focus dell’azienda si concentrerà su “giochi per giocatore singolo con una forte componente narrativa.”

In occasione di un'intervista rilasciata al sito PlayStation Blog, Hulst ha chiarito alcuni dubbi in merito alle novità che ci attendono con le console di prossima generazione.

"Ci impegniamo a fondo per sfruttare l’hardware dedicato, come in passato, e continueremo a farlo.", ha affermato Hulst. "Alcune delle nostre migliori esclusive per PlayStation 4 sono uscite da poco, come Dreams, o in uscita a breve, come MLB The Show, il 13 marzo e The Last of Us Part II, il 29 maggio. Inoltre, all’orizzonte abbiamo una nuova e fantastica IP che trovo davvero esaltante: Ghost of Tsushima. Quindi c’è tanta carne sul fuoco anche per PS4.”

Disney+: 10 euro di sconto sul primo abbonamento annuale 

Risparmia anche tu 10 euro scegliendo di sottoscrivere l’abbonamento annuale a Disney Plus. Affrettati! L’offerta scade il 23 marzo e ti permetterà di fruire di 12 mesi di streaming di contenuti Disney sia vecchi che nuovi. Approfittane ora, poiché gli sconti Disney Plus non saranno sempre all’ordine del giorno.Vedi offerta

Le novità non mancheranno

Horizon Zero Dawn

(Image credit: Guerrilla Games)

Gran parte del successo riscosso in questi anni da PS4 è riconducibile alla qualità delle esclusive che Sony ha messo a disposizione dei giocatori di tutto il mondo, come Uncharted, Horizon Zero Dawn e Marvel's Spider-Man (titoli single player accomunati da una forte componente narrativa). Dunque, Sony potrà concentrarsi sullo sviluppo di giochi dello stesso genere di quelli appena citati, partendo da una solida base dettata dall’esperienza del passato.

Tuttavia, non ci sentiamo di escludere che l’azienda possa pubblicare anche titoli appartenenti a generi diversi. Dopotutto, siamo reduci dal grande successo riscontrato agli occhi della critica da un gioco innovativo (una vera e propria suite per la creazione di contenuti digitali) come Dreams, che Hurst considera “pura magia”.

"Allo stesso tempo, siamo molto aperti alla sperimentazione", ha continuato Hurst. "Provare nuove idee per vedere se funzionano. Credo che anche questo faccia parte del DNA di Worldwide Studios."

In effetti, Sony sembra avere una gran voglia di sperimentare: Horizon Zero Dawn è appena stato confermato per PC, ma Hurst sottolinea che questo non diventerà uno standard per le esclusive PlayStation di futura generazione.

"Penso che sia importante essere aperti a nuove idee su come introdurre sempre più persone al mondo PlayStation e mostrare agli altri cosa si sono persi", ha spiegato Hurst.

"Inoltre, magari per tranquillizzare i fan più sfegatati, la pubblicazione di un titolo tripla A first-party su PC non significa che tutti i giochi verranno pubblicati anche su PC. A mio avviso, Horizon Zero Dawn, era una scelta adattissima in questo particolare caso. Non abbiamo ancora piani per il giorno e per la data esatta [uscita PC] e continuiamo a dedicarci al 100% all’hardware dedicato."