Skip to main content

Nvidia RTX 3080 Ti potrebbe essere il 40% più veloce della RTX 2080 Ti

Nvidia GeForce RTX 2080 Ti
(Image credit: TechRadar)

Secondo le ultime indiscrezioni, Nvidia GeForce RTX 3080 Ti potrebbe essere presentata entro la fine del 2020 ed essere fino al 40% più veloce rispetto alla RTX 2080 Ti.

Le nuove indiscrezioni sono state rese note da un account Twitter aperto da poco e con pochissimi follower, ovvero KittyCorgi. Meglio dunque prendere tutto questo con le pinze ma l'account ha pubblicato quelle che sembrano essere informazioni dettagliate sulla prossima serie di schede grafiche Ampere di Nvidia

Secondo il tweet, che potete vedere di seguito, la serie di GPU Ampere sarà composta da cinque schede grafiche che saranno in grado di gestire il ray tracing, quindi effetti di illuminazione avanzati e realistici nei giochi, che anche i modelli più economici saranno in grado di gestire.

Si dice che queste schede video potrebbero usare il processo produttivo a 10 nm di Samsung.

Disney+: 10 euro di sconto sul primo abbonamento annuale

Fino al giorno prima del lancio, potete risparmiare 10 euro scegliendo l’abbonamento annuale di Disney Plus. Questa offerta scade il 23 marzo e offre 12 mesi di streaming di contenuti Disney sia vecchi che nuovi. Gli sconti Disney Plus non saranno così frequenti, quindi agite velocemente e approfittatene.Vedi offerta

Quali GPU sta preparando Nvidia? 

Secondo indiscrezioni, arriverà una GPU Nvidia GA102, che sarà l’erede della TU102, usata nelle attuali RTX Titan e RTX 2080 Ti, quindi è probabile che la nuova GPU possa potenziare la nuova generazione di Titan e la GeForce RTX 3080 Ti.

L’indiscrezione suggerisce anche che potrebbe essere caratterizzata con 5376 core CUDA, un aumento del 16% rispetto all’attuale RTX Titan, e supporterebbe fino a 12 GB di memoria con un'interfaccia a 384 bit.

Si ipotizza che la nuova scheda Ampere Titan, probabilmente la migliore scheda acquistabile dai consumatori privati come di solito sono le Titan, userebbe l'intera quantità di core CUDA, mentre la RTX 3080 Ti ne userebbe meno.

Il leaker suggerisce anche che la GPU GA102 potrebbe essere fino al 40% più veloce rispetto alla RTX 2080 Ti.

L’altro modello trapelato è la GA103, che potrebbe essere Nvidia GeForce RTX 3080, caratterizzato da 3840 core CUDA, un aumento notevole rispetto ai 3072 core CUDA della RTX 2080, e potrebbe avere un’interfaccia a 320 bit, il che corrisponde ad avere 10 GB o 20 GB di memoria GDDR6. 

Anche se dovesse avere solo 10 GB, sarebbero comunque 2 GB in più rispetto alla RTX 2080 e potrebbe aumentare le prestazioni di circa il 10%.

Inoltre, l’indiscrezione menziona anche una GA104, che potrebbe rivelarsi una RTX 3070 la quale, se le informazioni si rivelassero vere, sarà solo il 5% meno performante della RTX 2080 Ti. Come riporta il sito Wccftech, la RTX 3070 probabilmente costerà molto meno rispetto ai modelli superiori e questo potrebbe fare in modo da avere in futuro una scheda grafica da 500 euro che offre le stesse prestazioni di una scheda video attuale da mille. Se fosse vero, sarebbe molto eccitante.

A quanto pare ci saranno anche le GA106 e GA107, che con ogni probabilità saranno schede destinate alla fascia media e bassa del mercato ma, come abbiamo detto precedentemente, riusciranno comunque a gestire il ray tracing.

CI teniamo a sottolineare ancora una volta che si tratta di voci non confermate, anche se entusiasmanti. Sebbene Nvidia abbia annullato il keynote GTC 2020, dove ci aspettavano di saperne di più in merito ai piani dell’azienda sulle nuove schede video, incluso forse una presentazione di Ampere, dovremmo comunque ricevere notizie il 24 marzo.