Skip to main content

Nvidia GeForce RTX 3080 potrebbe arrivare insieme a un'altra GPU

Nvidia
(Image credit: JDSP_)

Secondo nuove indiscrezioni, Nvidia potrebbe presentare la prossima serie di schede video RTX 3000 a settembre e, insieme alla tanto attesa GeForce RTX 3080, potrebbe arrivare anche la nuova RTX 3090.

Queste voci provengono da Igor's Lab (come riportato da Wccftech), e fanno riferimento a un calendario fornito da fonti affidabili vicine al sito. Secondo le indiscrezioni, Nvidia potrebbe iniziare la produzione di massa delle GPU di prossima generazione ad agosto. Inoltre, è previsto un evento di presentazione (durante il quale verranno mostrati i primi benchmark ufficiali) a settembre 2020. 

Come sottolineato da Wccftech, il calendario trapelato suggerisce che Nvidia potrebbe presentare le GPU prima di settembre con un evento pubblico, forse alla Gamescom 2020, che quest’anno si svolgerà in versione digitale a causa della pandemia di coronavirus. 

RTX 3090 

Ci aspettavamo la presentazione di Nvidia RTX 3080, ma secondo nuove indiscrezioni l'azienda potrebbe presentare anche la presunta RTX 3090.

Abbiamo già sentito diverse voci in merito a questa GPU. Tuttavia, se Nvidia dovesse veramente presentarla in concomitanza con l’evento di lancio per l’attesissima RTX 3080 farebbe davvero una mossa inaspettata.

Infatti Nvidia non ha più rilasciato chip x90 dopo la GTX 690 nel 2012. Prima di allora, le GPU x90 erano caratterizzate da un doppio chip, qualcosa che Nvidia non ha più prodotto dopo la Titan Z uscita nel 2014.

Le successive schede video di fascia alta di Nvidia, come RTX 2080 Ti, sono state contrassegnate dalle lettere Ti. Inizialmente non credevamo alle voci in merito alla cosiddetta RTX 3090, dal momento che avevamo ipotizzato fossero false o che stessero per sbaglio riferendosi alla RTX 3080 Ti.

Tuttavia, le ultime indiscrezioni ci hanno fatto cambiare idea. Al momento non è chiaro se RTX 3090 sarà un gradino sopra rispetto alla RTX 3080 Ti o se sarà il modello che andrà a sostituirla. Inoltre, in molti si chiedono se RTX 3090 riproporrà la struttura a doppio chip dei precedenti modelli contraddistinti dalla sigla x90.

Detto ciò, tornare a usare la nomenclatura x90 sarebbe sicuramente una scelta strana e potrebbe finire per confondere le persone.

Wccftech ha una teoria interessante sul perché l’azienda potrebbe di nuovo usare il nome x90: AMD e Intel rilasciano i propri prodotti di fascia alta inserendoli nella serie 9 (rispettivamente Ryzen 9 e Core i9), quindi Nvidia potrebbe decidere di fare lo stesso.

Una possibile spiegazione in merito a questo cambio di nome potrebbe coincidere con il fatto che i consumatori finali, forse, iniziano ad associare i prodotti di fascia alta al numero “9”.

Se queste indiscrezioni dovessero essere corrette, non dovremo attendere molto prima di scoprire quale sarà il nome della prossima GPU di fascia alta di Nvidia.