Skip to main content

Redmi K40 riceve la certificazione 3C: supporterà la ricarica rapida a 33W

(Image credit: Redmi)

Di recente Xiaomi ha lanciato sul mercato un gran numero di smartphone, basti pensare all’ampliamento delle serie Mi, Redmi e Poco. Ciò suggerisce che i dispositivi di punta dell’azienda cinese hanno un ciclo di vita più breve rispetto alla gamma iPhone di Apple o Galaxy di Samsung. 

Circa un anno fa, nel maggio 2019, abbiamo assistito all’uscita della serie Redmi K20, arrivata in Italia come Mi 9T e comprendente un modello base e una versione Pro. A distanza di circa sei mesi, la gamma K30 è stata annunciata in Cina e, nel maggio di quest’anno, lo smartphone Redmi K30 Pro è giunto in Italia come Poco F2 Pro

Mentre cerchiamo di fare chiarezza nella miriade di nomi di nuovi smartphone Xiaomi che hanno inondato il mercato, l’azienda cinese sta già lavorando alla prossima generazione: la serie Redmi K40.

Si tratta davvero di Redmi K40? 

Alcune recenti indiscrezioni riportano che un nuovo smartphone con un numero di modello M2006J10C è stato individuato sul sito di certificazione cinese 3C e che potrebbe trattarsi di Redmi K40. Lo smartphone potrebbe essere dotato di un caricabatterie da 33 W (MDY-11-EX) e del supporto alla connettività 5G.

Si tratta dello stesso caricabatterie da 33 W che è incluso nella confezione di Poco F2 Pro (alias Redmi K30 Pro). Dunque, c’è una forte probabilità che le indiscrezioni si riferiscano proprio a Redmi K40. Tuttavia, altre fonti sostengono che si tratti del successore di Mi CC9, arrivato in Italia con il nome di Mi 9 Lite. Considerando che la casella “Mi 10 Lite” risulta già occupata, non sappiamo quale sarà il nominativo con cui il brand cinese porterà il dispositivo nel nostro paese.

Ad ogni modo, lo smartphone è già presente sul sito di certificazione 3C e potrebbe uscire a breve in Cina. Al momento, abbiamo scarse informazioni sui piani commerciali di Xiaomi, ma vi terremo costantemente aggiornati in caso di ulteriori notizie.