Skip to main content

Musica gratis in MP3, i migliori programmi per gestire la raccolta musicale

Woman listening to music on laptop
(Image credit: Shutterstock)

Tutte le librerie musicali sono diverse e scegliere uno dei migliori lettori MP3 gratuiti potrebbe aiutarvi a ottenere il massimo dalla vostra, in particolare se avete una vasta collezione.

Se siete soliti usare un lettore multimediale generico, potete fare un bel salto di qualità con i software che vi proponiamo: dispongono di molte funzionalità che facilitano l'organizzazione delle librerie e la riproduzione dei brani.

Nei nostri test è emerso un chiaro vincitore, ma tutti i lettori musicali gratuiti che vi proponiamo sono ottimi di per sé e meritano una possibilità; specialmente se la vostra raccolta musicale è piuttosto ampia o se avete bisogno di un software che riproduca anche i video.

Aggiorneremo questa guida frequentemente per consigliarvi quanto di meglio il mercato ha da offrire. Date un’occhiata anche alla nostra guida sui migliori software per convertire i video di YouTube in brani MP3

I migliori lettori musicali gratuiti

  1. MusicBee
  2. AIMP
  3. MediaMonkey
  4. foobar2000
  5. VLC Media Player

MusicBee

(Image credit: Steven Mayall)

1. MusicBee

Il miglior lettore musicale gratuito

Specifiche
Sistema operativo: Windows
Pro
+Può gestire enormi librerie musicali+Modifica avanzata dei metadati+Ottimizzazione della riproduzione

 

MusicBee è un lettore musicale gratuito creato per i veri amanti della musica e include tutto ciò di cui si ha bisogno per gestire e riprodurre la propria raccolta (pare che possa gestire una libreria da oltre 500.000 tracce senza problemi).

Il software è progettato per sfruttare al massimo l'hardware del PC, comprese le schede audio di fascia alta e le configurazioni audio surround; offre anche l'upmix per il suono stereo. La riproduzione continua elimina le pause tra le tracce (ideale per i fan dei Pink Floyd), inoltre potete aggiungere pause o dissolvenze, normalizzare il volume e sperimentare con l'equalizzatore.

MusicBee supporta quasi tutti i formati audio in circolazione e la conversione dei file è semplicissima, con preset per diversi dispositivi di riproduzione (anche se per la codifica MP3 dovrete scaricare il codec LAME).

Se tutto ciò non bastasse, c'è anche un'app Android per controllare MusicBee da remoto e il supporto per i plugin WinAmp. Al momento, è il lettore musicale gratuito più completo e, sebbene non sia open source, è completamente gratuito. 

Date un’occhiata alla recensione di MusicBee 

AIMP

(Image credit: AIMP DevTeam)

2. AIMP

Il migliore per sistema di tagging

Specifiche
Sistema operativo: Windows, Android
Pro
+Funziona con più directory+Codifica automatica+Interfaccia Web

Come tutti i migliori lettori musicali gratuiti, AIMP rende l'organizzazione delle canzoni un gioco da ragazzi, anche se la raccolta è molto disorganizzata per formato e posizione, con metadati incompleti o mancanti.

La libreria di AIMP può essere organizzata mediante file da più directory e copiata da CD, con la numerazione automatica delle tracce e il riempimento dei tag per aiutarvi a mantenerla in ordine.

Il software supporta moltissimi formati, inoltre sono disponibili encoder aggiuntivi come componenti add-on. La maggior parte delle estensioni del lettore musicale sono visualizzazioni e skin extra che, sebbene interessanti, non servono a molto. Al contrario, i plugin di AIMP sono molto utili: alcuni di essi sono un'estensione di YouTube e permettono di creare playlist da più video, altri sono componenti aggiuntivi per lo streaming da SoundCloud; c’è persino un'estensione per il controllo del lettore da remoto.

L'app dispone anche di alcuni strumenti incorporati insoliti, tra cui una funzione sveglia, un'impostazione per lo spegnimento del PC alla fine di una playlist e una funzione di rimozione vocale per i brani al karaoke.

AIMP non è ricco di funzionalità come MusicBee, ma il suo design curato e il set di funzionalità avanzato lo pongono al secondo posto della nostra guida.

Date un’occhiata alla recensione di AIMP 

MediaMonkey

(Image credit: Ventis Media)

3. MediaMonkey

Gli strumenti di codifica automatica lo rendono un ottimo lettore gratuito per tutti i media

Specifiche
Sistema operativo: Windows
Pro
+Trova i metadati mancanti+Organizzazione logica delle tracce
Contro
-Alcune funzionalità sono solo a pagamento

MediaMonkey riproduce e organizza sia musica che video e, a differenza di alcuni lettori multimediali “full purpose”, svolge un ottimo lavoro in entrambi i casi. Il software identifica le tracce con metadati mancanti e cerca le informazioni online. Come MusicBee, questo lettore vanta un eccellente sistema di tagging, inoltre permette anche di taggare la musica durante la riproduzione, il che è molto comodo.

MediaMonkey organizza la libreria musicale in una gerarchia logica e il suo File Monitor garantisce che tutto sia aggiornato mentre aggiungete, modificate e/o rimuovete i file. Il lettore se la cava bene, ma se desiderate un controllo totale sul software, dovrete scaricare plug-in di terze parti. Questo lettore è infatti una versione gratuita del modello a pagamento. L'interfaccia di MediaMonkey è più intuitiva rispetto a quella dei rivali open source, ma manca di alcune funzionalità.

La versione Gold (a pagamento) include una modalità party che impedisce agli ospiti di metter mano alle vostre playlist, transcodifica per la riproduzione su TV e dispositivi mobile e una funzione per convertire i file MP3 in CD audio. Nessuno di queste funzioni è essenziale per un lettore musicale, ma la loro assenza spinge MediaMonkey al terzo posto.

Date un’occhiata alla recensione di MediaMonkey 

foobar2000

(Image credit: Peter Pawlowski)

4. foobar2000

Un player personalizzabile adatto a piccole raccolte musicali

Specifiche
Sistema operativo: Windows, macOS, Android, iOS
Pro
+Cancella le tracce duplicate+Strumento di conversione dei file
Contro
-Nessun aggiornamento in tempo reale

La funzione di tagging avanzata di foobar2000 semplifica l'organizzazione della libreria, per non parlare dell'elaborazione in batch, del riempimento automatico dei metadati, della numerazione delle tracce e del copia e incolla dei dati tra i campi.

Il lettore musicale gratuito cercherà i metadati per le tracce senza tag durante la copia di un CD audio, inoltre può identificare e cancellare le tracce duplicate. La libreria di foobar2000 non si aggiorna in tempo reale, ma può rilevare le modifiche e rimuovere i collegamenti non funzionanti o che puntano a file non più disponibili.

Il software supporta tutti i formati audio comuni e include uno strumento di conversione rapida con vari preset e opzioni per creare i propri profili. Se incontraste un file che non si può aprire, potete scaricare codec aggiuntivi dal menu Preferenze.

Il software presenta un'interfaccia modulare e personalizzabile, in altre parole potete organizzarla a vostro piacimento. I moduli includono copertine degli album, casella di ricerca, un gestore di playlist e varie menu con schede opzionali per una navigazione più semplice. I layout personalizzati possono essere salvati come temi ed è possibile sperimentare impostazioni diverse utilizzando lo scratchbox integrato.

Tutto sommato, foobar2000 è un'opzione estremamente leggera e personalizzabile, ideale per le librerie musicali più piccole.

Date un’occhiata alla recensione di foobar2000 

VLC Media Player

(Image credit: VideoLAN; Shutterstock)

5. VLC Media Player

VLC è usato soprattutto per i video, ma è anche un eccellente lettore musicale gratuito

Specifiche
Sistema operativo: Windows, macOS, Linux, iOS, Android
Pro
+Incredibile supporto per i formati+Altamente personalizzabile
Contro
-Sistema di tagging fastidioso

VLC Media Player (open source) è conosciuto per la gestione dei video, ma è anche un eccellente lettore di musica: può riprodurre quasi tutti i formati senza installare codec aggiuntivi e persino convertirli tra di loro.

Il software può riprodurre musica in streaming da una rete locale o da Internet, comprese le stazioni radio, che potete impostare come playlist per un accesso rapido.

Gestire la musica è facile: basta trascinare i file e le directory nella Libreria multimediale e VLC Media Player li ordinerà in cartelle. Potete organizzare le tracce per album, artista, genere e qualsiasi altro metadato. C’è anche uno strumento di ricerca integrato per trovare i brani.

VLC supporta diverse estensioni, la maggior parte delle quali è progettata per ottimizzare la riproduzione video. Alcune consentono di mutare gli annunci delle stazioni radio, il che è molto utile.

VLC è leggero ed è compatibile con tutte le versioni di Windows, da XP a W10; è disponibile anche per Mac, Linux, Android e iOS. Se state cercando un’app per gestire sia musica e video, VLC è il lettore che fa per voi.

Date un’occhiata alla recensione di VLC Media Player