Skip to main content

Pandemia? Ed ecco che tutti vogliono fare l'hacker

(Image credit: Shutterstock)

Una nuova ricerca ha rivelato che sempre più utenti cercano su Internet e visitano siti riguardanti l'hacking e il crimine informatico.

Un’indiscrezione del sito CyberNews suggerisce che l'interesse per il dark web è aumentato durante i mesi di marzo, aprile e maggio 2020, mentre la pandemia di coronavirus si è diffusa in tutto il mondo.

Inoltre, il crimine informatico ha registrato un picco nei termini di ricerca e le tendenze al rialzo suggeriscono che l'interesse verso l’hacking è destinato a continuare solo con un eventuale prolungamento del lockdown.

Ricerche sulla criminalità informatica 

Indagando sulle statistiche di Google Trends e SimilarWeb, CyberNews ha notato che le ricerche sul web relative a hacking, truffe e altre forme di crimine informatico sono aumentate in modo esponenziale.

Le ricerche di "corso di hacking" e "corso di hacking etico" hanno raggiunto i massimi storici, mentre altri termini relativi al crimine informatico tra cui "come accedere al dark web", "come truffare" e "imparare l'hacking" hanno registrato il più alto numero di ricerche negli ultimi cinque anni o più. 

Inoltre, le query di ricerca di altre parole chiave correlate all'apprendimento del crimine informatico, tra cui "come hackerare", "come diventare un hacker", "tutorial di hacking" ed "empire market" (il più grande mercato relativo al dark web al mondo) hanno registrato ugualmente forti aumenti tra marzo e aprile.

CyberNews ha aggiunto che anche le visite a siti web e forum di hacker noti hanno registrato un aumento significativo. Le statistiche mostrano che le visite ad alcuni dei siti più trafficati sono diminuite durante gennaio e febbraio, ma il traffico è aumentato del 66% a marzo.

CyberNews ha dichiarato che "l'interesse per il crimine informatico continua a crescere durante la pandemia di coronavirus, e di conseguenza aumenterà anche il numero di criminali informatici".

"Di questi tempi, acquistare e possedere malware è più facile che mai. Quando numerose persone esprimono il loro interesse a diventare criminali informatici, né le imprese né gli individui dovrebbero rimanere fermi di fronte al tema della sicurezza informatica e cercare di evitare che si verifichino situazioni spiacevoli".

Fonte: CyberNews