Skip to main content

Le migliori cuffie bluetooth del 2019

I migliori auricolari true wireless

RHA TrueConnect True Wireless Earbuds

1. RHA TrueConnect

Il leader indiscusso degli auricolari True Wireless

Design acustico: chiuso | Peso: 13g | Risposta in frequenza: 20Hz - 20kHz | Driver: 6mm | Tipo di driver: Dinamico | Sensibilità: non disponibile | Impedenza: non disponibile | Autonomia (con una sola carica): 5 ore | Autonomia (caricando la custodia): 20 ore | Distanza massima wireless: 10 m | NFC: no

Suono bilanciato e dettagliato 
Ottima qualità costruttiva  
Connessione affidabile 
Si vedono le impronte 
Pulsanti con qualche difetto 

Sebbene questi TrueConnect siano il primo tentativo da parte di RHA di produrre degli auricolari true wireless, l’azienda ha senz’altro dimostrato di aver investito in ricerca e sviluppo, visto che questo prodotto è uno dei migliori sul mercato nella sua categoria. Il connubio tra qualità del suono, autonomia e affidabilità della connessione senza fili fa sì che questo sia un prodotto su cui poter fare sempre affidamento.  

Le Jabra Elite 65t hanno definito lo standard in termini di caratteristiche che ogni paio di auricolari true wireless deve possedere e, comunque, al di là di quanto fatto da RHA con questo modello, rimangono tutt’ora un ottimo prodotto. Rispetto alle TrueConnect, le Jabra hanno più funzionalità, tra cui ricordiamo l’utile funzione di rumore ambientale, pensata per garantire una maggiore consapevolezza di ciò che accade attorno a noi, e una app che consente di personalizzare la qualità del suono. 

La soluzione proposta da RHA è sprovvista di entrambe queste due funzioni, ma dobbiamo dire che non ne abbiamo sentito la mancanza, vista la migliore qualità del suono e la maggiore affidabilità della connessione wireless. Inoltre, i materiali scelti da RHA per il suo prodotto sono decisamente più raffinati, rispetto alla plastica che caratterizza il modello di Jabra. 

Detto questo, se state cercando un paio di auricolari completamente wireless, queste TrueConnect, che in Italia si trovano a circa 170 euro, dovrebbero davvero essere tra le primissime scelte. 

[Volete un prodotto dal design più accattivante? Costano di più, ma questi Earin M-2 true wireless earbuds si fanno notare]

Leggi la recensione completa: RHA TrueConnect 

2. Jabra Elite 65t

Un paio di auricolari true wireless quasi perfetto

Design acustico: chiuso | Peso: 12,3 g, peso custodia: 67 g | Lunghezza cavo: non disponibile | Risposta in frequenza: non disponibile | Driver: non disponibile | Tipo di driver: dinamico | Sensibilità: non disponibile | Impedenza: non disponibile | Autonomia: 22 ore | Distanza massima wireless: superiore a 9 metri | NFC: no

Design convincente, a volte sottovalutato 
Piacevoli da usare 
Autonomia eccellente 
Suono bilanciato 
Resistenza all’acqua limitata 

Forse vi aspettavate di trovare gli Apple AirPods in questa classifica. Sebbene il prodotto del gigante di Cupertino vada bene per alcuni utenti (in particolare chi ha prodotti Apple), è ovvio che non sia una soluzione adatta a tutti. Se cercate un modello di auricolari completamente senza fili che vada bene per tutti, è difficile trovare un prodotto migliore di questi Jabra Elite 65t.  

Questi auricolari Bluetooth non solo sono adatti per l’uso in contesti urbani, dotati di buona autonomia e qualità sonora, ma potremmo facilmente dire che sono tra i migliori prodotti sul mercato, nella loro categoria. Infatti, offrono un perfetto equilibrio tra facilità di utilizzo, funzionalità e qualità sonora. Se cercate il meglio tra gli auricolari completamente wireless, e il prezzo non vi spaventa, questi Jabra Elite 65t sono un’ottima scelta. 

Leggi la recensione completa: Jabra Elite 65t True Wireless

3. Optoma NuForce BE Free5

Ottimo prodotto di fascia economica completamente wireless con qualche problema di connessione.

Design acustico: chiuso, dinamico | Peso: non disponibile | Risposta in frequenza: 20Hz – 20,000 Hz | Driver: non disponibile | Tipo di driver: a cupola | Sensibilità: non disponibile | Impedenza: non disponibile | Autonomia: 13 ore | Distanza massima wireless: 10m | NFC:

Design curato 
Comodi 
Buona qualità sonora e buon isolamento acustico 
La connessione a volte dà qualche problema 
Pulsanti poco convincenti 

Gli auricolari wireless NuForce BE Free5 dimostrano quanto accessibili a livello di prezzo possano oggi essere degli auricolari completamente wireless. Ad un prezzo di circa cento euro, presentano un design più elegante rispetto alle più costose  BE Free8, e hanno una migliore qualità del suono. Va detto, però, che nelle nostre prove l’auricolare sinistro si scollegava un po’ troppo spesso e speriamo che NuForce risolva questo problema quanto prima.  

Questo problema di connessione, unito ai comandi non certo da prodotto d’eccellenza, fanno sì che questi auricolari non siano in cima alla classifica della propria categoria, ma questi BE Free5 offrono senza dubbio un ottimo rapporto qualità prezzo nel mercato degli auricolari completamente wireless. Se siete tra quelli che vogliono fare un primo acquisto per provare questo tipo di prodotto, ve li consigliamo. 

 Leggi la recensione completa: Optoma NuForce BE Free5 

Image credit: TechRadar

Image credit: TechRadar

4. Apple AirPods (2019)

Gli auricolari true wireless targati Apple tornano con una nuova versione

Design acustico: aperto | Peso: 4 g (38 g con la custodia) | Tipo di driver: Dinamico **Autonomia (con una sola carica):** 5 ore | Autonomia (caricando la custodia): 20 ore | Distanza massima wireless: 10 m | NFC: no

Accoppiamento Bluetooth più rapido
Ricarica wireless
Funzionalità "Hey Siri" a mani libere
La custodia per la ricarica wireless è da acquistare a parte
La qualità audio è rimasta la stessa
Anche il design non è cambiato

La seconda generazione delle Apple AirPods, le AirPods (2019),  non sono il tipo di AirPods 2 che ci aspettavamo, ma comunque si caratterizzano per alcuni aspetti interessanti. 

Il design è rimasto lo stesso del modello precedente (cosa che può piacere o meno, a seconda dei gusti) e la qualità sonora è anch'essa rimasta invariata. La novità principale risiede nel nuovo processore H1 che apporta miglioramenti a livello di connettività e autonomia e consente di avere una nuova funzione: adesso, è possibile attivare Siri tramite comando vocale. 

Per le AirPods (2019) è pure disponibile una custodia di ricarica wireless opzionale, ovvero è possibile usare un dispositivo di ricarica compatibile con lo standard Qi per ricaricare la custodia, anzichè usare inserire nella porta Lightning presente sulla custodia. 

Come per il modello precedente, l'accoppiamento Bluetooth è davvero semplicissimo, ma si tratta di un prodotto ottimizzato per l'utilizzo con gli iPhone e il prezzo non è proprio per tutti. 

Apple AirPods true wireless earbuds

5. Apple AirPods

Gli AirPods originali

Design acustico: aperto | Peso: 4 g (38 g con la custodia) | Tipo di driver: Dinamico **Autonomia (con una sola carica):** 5 ore | Autonomia (caricando la custodia): 20 ore | Distanza massima wireless: 10 m | NFC: no

Autonomia eccezionale 
Accoppiamento facile e veloce 
Estetica che non piace a tutti  
I concorrenti offrono un suono migliore  

Gli Apple AirPods hanno avuto senz’altro il merito di rendere popolari gli auricolari true wireless. Gli AirPods funzionano alla grande con un iPhone, offrono una buona qualità sonora considerate le dimensioni ridotte e godono di ottima connettività e autonomia.  

Sebbene si tratti di un prodotto che ormai ha tre anni di vita. gli AirPods originali sanno ancora il fatto loro nel mondo degli auricolari true wireless e la versione aggiornata AirPods (2019) non presenta grosse differenze.  

Apple ufficialmente non vende più questo modello, ma diversi negozi stanno cercando di smaltire le rimanenze di magazzino. Potete dare un'occhiata al nostro articolo sulle migliori offerte per Apple AirPods per rimanere aggiornati su eventuali sconti e offerte speciali per questo prodotto.

Image credit: TechRadar

Image credit: TechRadar

6. TicPods Free

Come le Apple AirPods, ma compatibili appieno con qualsiasi smartphone.

Design acustico: chiuso, dinamico | Peso: non disponibile | Risposta in frequenza: non disponibile | Driver: non disponibile | Tipo di driver: non disponibile | Sensibilità: non disponibile | Impedenza: non disponibile | Distanza massima wireless: non disponibile | NFC: : no

Compatibile con Siri, Amazon Alexa e Google Assistant 
Comode
L’audio a volte non è chiarissimo 
Forma eccessivamente allungata 

Dai creatori di Ticwatch Pro, Ticwatch S Tichome Mini, questeTicPods Free sono state portate come esempio di alternativa più flessibile alle AirPods, visto che sono disponibili in vari colori e sono compatibili con Google Assistant, Amazon Alexa e Siri. Quando li abbiamo provati, abbiamo subito avuto ottime impressioni a livello di qualità audio. È vero, a volte le chitarre avevano un suono un po’ distorto, ma è un difetto per il quale si può chiudere un occhio, se consideriamo la potenza di queste in-ear. 

Va detto, comunque, che difficilmente questo prodotto entrerà nelle grazie dei veri audiofili, ma se ascoltate musica ogni tanto e senza avere pretese elevatissime in termini di qualità sonora, le TicPods Free faranno al caso vostro, a un ottimo prezzo. 

Leggi la recensione completa: TicPods Free 

Image credit: Sony

Image credit: Sony

7. Sony WF-SP700N

Indicate per chi non vuole spendere molto

Design acustico: chiuso | Peso: non disponibile | Lunghezza cavo: non disponibile | Risposta in frequenza: : 20-20,000 Hz | Driver: non disponibile | Tipo di driver: non disponibile | Sensibilità: non disponibile | Impedenza: non disponibile | Autonomia (con una carica): 4,5 ore | Autonomia (custodia): : 13,5 ore | Distanza massima wireless: non disponibile | NFC: no

Comode 
Resistenti al sudore  
La chiarezza sonora potrebbe essere migliore  
Cancellazione del rumore insoddisfacente 

Il primo paio di auricolari completamente wireless targato Sony, Sony WF-1000X, ha fatto parecchio discutere. Alcuni utenti ritenevano che i bassi fossero insufficienti, mentre altri pensavano fossero eccessivi. Altri ancora lamentavano disconnessioni temporanee e di dover rifare costantemente l’accoppiamento. Altri utenti ancora dicevano di non aver mai avuto questo problema. Una cosa è certa, le critiche non sono mancate e se c’era una conclusione a cui si poteva giungere dopo aver letto opinioni così diverse e contrastanti era che questo modello Sony, semplicemente, non poteva piacere a tutti. 

Adesso, sul mercato, è arrivata la seconda generazione di auricolari true wireless del colosso nipponico, le Sony WF-SP700N. Queste cuffiette completamente senza fili sono più equilibrate nelle basse frequenze e sono stabili in quasi ogni situazione. La cancellazione del rumore è ancora molto modesta, ma il prodotto può vantare una certificazione PX4 che lo rende resistente al sudore. La nuova custodia è piacevole alla vista e, rispetto al modello precedente, funziona in modo completamente diverso.  

Leggi la recensione completa: Sony WF-SP700N 

Image credit: TechRadar

Image credit: TechRadar

8. B&O Beoplay E8

Molto costose, ma con un suono strepitoso

Design acustico: chiuso | Peso: 13g (complessivo) | Lunghezza cavo: non disponibile | Risposta in frequenza: 20-20,000 Hz | Driver: 5,7 mm | Tipo di driver: Elettrodinamico | Sensibilità: non disponibile | mpedenza: non disponibile | Autonomia (caricando la custodia): 8 ore | Distanza massima wireless: 100 metri | NFC:

Buona qualità audio 
Design eccezionale 
Facili da configurare   
Possono risultare un po’ strette 

Chiariamo subito una cosa: i B&O Beoplay E8  sono tra gli auricolari wireless più belli e cari in commercio. 

In Italia costano più di 200 euro e per chi cerca qualcosa con cui poter andare in palestra e ha soldi da spendere, potrebbero essere un buon prodotto.   

Non hanno la cancellazione del rumore, l’autonomia è però migliorata (circa 4 ore) e sono compatibili con il Bluetooth 4.2. Queste cuffie auricolari E8 hanno una custodia davvero elegante ed è possibile personalizzare la qualità sonora utilizzando Beoplay, l’app dedicata disponibile su Android e iOS. 

Comunque, anche senza stare a configurare ToneTouch le E8 hanno un suono tagliente e chiaro. Le risposte dei bassi dipenderanno da quanto strette indosserete queste cuffie, ma si tratta di un aspetto accettabile, se consideriamo la dimensione degli auricolari. Se il prezzo non è un problema, queste Beoplay E8 sono un ottimo investimento. Si tratta di auricolari super compatti, con un’ottima qualità audio e un’ottima estetica. Cosa chiedere di più? 

Leggi la recensione completa: B&O Beoplay E8 Wireless Earphones

 Potrebbero interessarvi: