Skip to main content

Surface Duo: uscita, display, specifiche tecniche e ultime notizie

Microsoft Surface Duo
(Image credit: Microsoft)

Surface Duo arriverà alla fine del 2020 dopo l’annuncio ufficiale arrivato da Microsoft nell’ottobre scorso. Il nuovo dispositivo a doppio schermo sembra essere quello che fino a qualche anno fa era conosciuto come il fantomatico Surface Phone, ovvero lo smartphone che avrebbe dovuto rilanciare  la casa di Redmond nel settore mobile.

Forse per scaramanzia, Microsoft preferisce definire Surface Duo un semplice "dispositivo di comunicazione". Le caratteristiche sono però palesemente quelle di uno smartphone dato che la stessa azienda ha ammesso che si potrà usare comodamente con una mano sola, potendolo riporre anche in tasca proprio come un telefono.

Grazie alle specifiche tecniche non ufficiali apparse nelle settimane scorse, ora sappiamo che Surface Duo avrà due schermi AMOLED da 5,6" e che in versione aperta avrà le dimensioni di un tablet da 8,3 pollici con la cerniera che permette di aprirlo a 360°.

Il chipset sarà uno Snapdragon 855 alla quale saranno affiancati 16 GB di RAM e una fotocamera da 11 MP, caratteristiche simili a quelle di uno smartphone di fascia media. A rendere il quadro hardware meno convincente ci pensa anche la capienza della batteria ma vale la pena ricordare che non si tratta comunque di informazioni ancora ufficializzate.

Le novità principali sembrano arrivare invece sul campo software. In maniera inedita per Microsoft, il sistema operativo sarà Android, dato che l’azienda sembra non voler investire su un successore di Windows Mobile.

Surface Duo ricorda da vicino il Microsoft Surface Neo, un altro dispositivo a doppio schermo presentato sempre nell’ottobre scorso ma dalle dimensioni più grandi e con una versione ottimizzata di Windows 10.

Alcuni prototipi di Surface Duo sembrano già essere in circolazione tanto che il giornalista Brian Sozzi ha visto il CEO di Microsoft Satya Nadella usare un modello provvisorio dello smartphone. A seguire troverete tutto ciò che sappiamo dello smartphone Microsoft, e aggiungeremo qui  tutte le informazioni che emergeranno nel corso dei prossimi mesi.

Microsoft Surface Duo prezzo e data di uscita

Microsoft Surface Duo dovrebbe arrivare tra ottobre e dicembre prossimi. Ancora non conosciamo i Paesi in cui per primi verrà commercializzato né tantomeno il prezzo anche se trattandosi di un telefono pieghevole (e per di più di un Surface) possiamo ipotizzare che non si tratterà di un prodotto economico. 

Surface Duo pone un interrogativo interessante sul fronte del possibile acquisto su abbonamento con operatore. Non è scontato che questa opzione possa esserci dato che tutto dipenderà dal fatto che il dispositivo Microsoft venga considerato uno smartphone o meno.

(Image credit: Microsoft)

Microsoft Surface Duo: design, schermo e caratteristiche

Sotto il profilo del design, Surface Duo sembra in tutto e per tutto una versione rimpicciolita del Microsoft Surface Neo, il tablet a doppio schermo con il quale venne presentato a ottobre 2019.

Il Surface Duo dovrebbe avere due schermi AMOLED da 5,6" ma a differenza di altri smartphone pieghevoli non si tratta di un unico display ma di due schermi ricoperti in Gorilla Glass con una cerniera in mezzo molto visibile.

Invece che a uno schermo uniforme come quello dello Huawei Mate X o del Samsung Galaxy Fold, Surface Duo, invece, si affiderà a una soluzione più rodata e probabilmente anche più affidabile, che dovrebbe metterlo al riparo dai problemi visti sugli altri dispositivi come il Galaxy Fold che ha continuato a rompersi anche dopo le modifiche hardware apportate da Samsung.

Surface Duo in versione aperta ha uno schermo da 8,3 pollici, un po' più grande rispetto ad iPad Mini 5, che si ferma a 7,9. La cerniera permette un'apertura completa a 360 gradi, arrivando a una configurazione con schermo davanti e dietro. Completamente chiuso, invece, non c'è alcuno schermo esterno: da molti anni non vedevamo uno smartphone che si può usare senza una custodia protettiva.

(Image credit: Microsoft)

In termini di specifiche tecniche, il chipset dovrebbe essere uno Snapdragon 855 di Qualcomm del 2019, mentre la batteria, stando agli ultimi rumor, dovrebbe avere una capienza di 3.460 mAh. La scelta di questo processore è sicuramente un po’ insolita ma, stando a quanto riporta GSMArena, il design sarebbe stato finalizzato prima di Sanpdragon 865 e quindi Surface Duo non sarebbe stato progettato per ospitare il modem 5G X55 rischiesto da Qualcomm per implementare il modello 865.

Tra le altre caratteristiche sappiamo che la RAM sarà di 6 GB, un valore un po’ basso se si considera che oggi i top di gamma vanno dagli 8 ai 16 GB. Lo spazio di archiviazione dovrebbe essere invece di 256 GB non espandibili. La fotocamera (singola) sarà da 11 MP, anche in questo caso valori un po’ bassi rispetto alla media.

Secondo un brevetto pubblicato in formato PDF sul sito Free Patents Online, Microsoft avrebbe intenzione di sfruttare la cerniera per aggiungere un terzo schermo di dimensioni ridotte che possa mostrare alcune informazioni utili per gli utenti come notifiche, anteprime, orario e livello della batteria. Sembra però difficile che questo terzo display possa apparire su Surface Duo ed è più probabile che possa essere implementato su un possibile modello successivo.

Surface Duo userà un sistema operativo Google, probabilmente la versione successiva ad Android 11 o una versione modificata di Android 10, che ha appunto introdotto il supporto agli schermi pieghevoli. Microsoft assicura in ogni caso che il dispositivo sarà compatibile con tutte le applicazioni Android.

(Image credit: GMSArena)

In tema di sistema operativo, una delle possibili novità è rappresentata dai cosidetti “gruppi di app”, ovvero dalla possibilità di aprire contemporaneamente e in parallelo su uno schermo e sull’altro due applicazioni usate frequentemente. Si tratta di una funzione molto simile a “Coppie di app” di Samsung e al multitaschi di Sony visto su Xperia 10 e Plus.

Un emulatore è stato in ogni caso distribuito agli sviluppatori per poter simulare il doppio schermo del Duo. Grazie a un hands-on della testata Neowin, abbiamo già potuto avere un’anticipazione sull’interfaccia, sul multitasking e sulle app Microsoft e Google. Dal momento che manca ancora un po’ all’uscita siamo sicuri che il numero di app che supportano il doppio schermo è destinato ad aumentare.

Microsoft ha inoltre confermato che Duo supporterà la Surface Pen (S-Pen) che grazie al pieghevole per la prima volta sarà compatibile con sistema operativo Android. Microsoft sta lavorando all’integrazione del pennino e avrebbe già implementato il doppio tocco in contemporanea sia con il pennino che con le dita su un singolo schermo o su entrambi separatamente. In futuro anche i differenti livelli di pressione di S-Pen saranno supportati da Android.

Surface Duo, altre notizie

Prima della presentazione non si era mai sentito parlare del Surface Duo, ne in notizie ufficiali né in indiscrezioni. Microsoft è riuscita a tenere il segreto, il che al giorno d'oggi è già un fatto incredibile.

In ogni caso Microsoft non ha detto molto sul Surface Duo, quindi avremo modo di raccogliere molte informazioni nei prossimi mesi, prima che il dispositivo diventi ufficiale, a fine 2020. Tornate spesso a visitare questa pagina, se volete sapere tutto sul Microsoft Surface Duo.