Skip to main content

Microsoft mostra il nuovo menu Start di Windows 10, ecco tutte le novità

(Image credit: Microsoft)

Ci sono state molte voci e indiscrezioni di recente sull'arrivo di uno sconvolgimento dell'iconico menù Start di Windows 10, e ora la società ha ufficialmente mostrato ciò su cui sta lavorando.

Nel podcast di Windows Insider, Microsoft ha annunciato le modifiche apportate al menu Start, effettuate per "distinguere visivamente il menu Start da un agglomerato abbastanza confusionario a qualcosa di più ordinato e uniforme".

  • Disney+: quando esce, quanto costa, esclusive
  • iPhone 9: tutte le indiscrezioni

In sostanza, sembra che Microsoft abbia ritenuto che l'attuale menu Start di Windows 10 fosse troppo caotico, e abbia deciso quindi di dargli un aspetto più discreto, più semplice da usare e che renda più facile la ricerca delle applicazioni.

Una delle più grandi modifiche al menu Start di Windows 10 saranno le Live Tile, presenti in Windows 10 sin dall'inizio. In pratica si tratta di icone animate che forniscono informazioni aggiuntive sull'app che rappresentano. Sono utili su dispositivi mobile con display più piccolo, come per esempio gli smartphone, dato che le Live Tile hanno avuto origine proprio con il sistema operativo Windows Phone. Successivamente però hanno reso il menu Start di Windows 10 un po' più confusionario.

Molte app non usano più le Live Tile, il che ha portato a vari rumor sul loro definitivo abbandono da parte di Microsoft.

Da ciò che è stato mostrato del nuovo menu Start di Windows 10, sembra che le Live Tile verranno sostituite con icone statiche che utilizzano il nuovo stile Fluent Design di Microsoft.

Tuttavia, l'azienda di Redmond ha voluto sottolineare che le Live Tile non verranno eliminate immediatamente e che "quelli a cui piacciono le Live Tile potranno continuare a usarle".

Un aspetto familiare

Mentre Microsoft sembra, almeno per ora, voler mantenere le Live Tile (anche se in una forma molto ridotta), queste potrebbero comunque avere i giorni contati. 

Secondo The Verge, Microsoft non ha ancora deciso cosa fare e terrà d'occhio il feedback degli utenti che usano Windows 10X , la versione a doppio schermo di Windows 10, che ha appunto un menu senza le Live Tile.

A parte questo, sembra che il prossimo menu Start sarà abbastanza simile a quello già esistente, ma qualsiasi cosa Microsoft farà per alleggerire il menu Start e semplificarne l'utilizzo, a nostro avviso sarà sempre una buona mossa.

Non siamo sicuri di quando verrà mostrato il nuovo menu Start in Windows 10, ma probabilmente è già troppo tardi per essere incluso nel prossimo aggiornamento di Windows 10 20H1 (noto anche come Windows 10 2004).