Skip to main content

LG BX vs LG B9: cosa cambia nella serie B OLED?

LG BX vs LG B9 OLED
(Image credit: LG)

LG BX vs LG B9, qual è il più conveniente? Oggigiorno c'è un'enorme richiesta di televisori OLED economici e, sebbene il prezzo minimo si aggiri sui 1000 euro, la serie B di LG offre dispositivi dal prezzo relativamente contenuto.

LG BX è il modello del 2020 e prende il posto dell'LG B9 dell'anno scorso. I due modelli saranno disponibili contemporaneamente per diversi mesi; vi basti pensare che il modello del 2018, il B8, è ancora in commercio, in alcuni paesi.

LG BX sarà disponibile solo fra alcune settimane, quindi se desiderate aggiornare subito il TV, potreste essere tentati dal B9.

Hisense non produce più TV OLED e il suo OLED O8B non è particolarmente affidabile, perlomeno questo è quanto emerso dai nostri test, quindi LG è l’unico marchio da considerare per un OLED economico, e in questa guida vi informeremo dei pro e dei contro degli OLED BX e B9.

LG BX vs LG B9: prezzo

Non possiamo ancora parlare di prezzi, poiché quello dell’LG BX non è stato ancora annunciato, tuttavia possiamo formulare un'ipotesi sulla base dei prezzi degli OLED serie B degli anni precedenti.

Il prezzo di lancio dell'LG B9 da 55 pollici era di circa 2400 euro, mentre il modello da 65 pollici costava 3400 euro. Oggi potete acquistare un B9 da 55” a 1300 euro e uno da 65” intorno ai 1700 euro.

(Image credit: LG)

LG BX vs LG B9: processore e qualità dell'immagine

Il prezzo contenuto si riflette sulla scheda tecnica del dispositivo. Come LG B9, LG BX monterà un processore con specifiche inferiori rispetto ai modelli superiori. Invece del processore a9 Gen 3 presente in LG CX e company, BX si affiderà al processore a7 Gen 3. Discorso simile anche per il B9 che ha dovuto accontentarsi del chip a7 Gen2.

L'anno scorso, abbiamo recensito l'LG B9 che abbiamo reputato un ottimo OLED entry-level, eccezion fatta per del rumore occasionale, nonché prestazioni di upscaling nella media. Detto questo, la qualità del pannello è assoluta.

Ci aspettiamo un leggero miglioramento della qualità delle immagini dal processore del BX, anche se è improbabile che fornisca immagini paragonabili a quelle di LG C9. BX includerà la nuova tecnologia di elaborazione Face Enhancing di LG, per riprodurre meglio le tonalità della pelle e i dettagli dei volti.

LG BX vs LG B9: design e specifiche

A parte il processore, non ci sono particolari differenze in termini di design, formato o input tra LG BX e LG B9.

I modelli BX e B9 sono/saranno entrambi disponibili nei formati da 55 pollici e 65 pollici. Anche il peso di 19,9 kg del B9 (supporto incluso) è invariato.

LG BX mantiene l'uscita audio da 40 W del B9 e il subwoofer da 20 W, aggiunto alla serie B per la prima volta l'anno scorso. Entrambi i set sono dotati di altoparlanti a 2,2 canali, come quelli del C9, purtroppo la diffusione audio è rivolta verso il basso nella gamma B.

Il processore a9 è molto più potente rispetto all’a7 utilizzato negli OLED LG serie B. 

Il processore a9 è molto più potente rispetto all’a7 utilizzato negli OLED LG serie B.  (Image credit: LG)

Il BX supporta lo standard Bluetooth 5.0, esattamente come B9, piuttosto che la versione 4.2 del B8. Dobbiamo ancora scoprire esattamente quali porte sono integrate nel BX, ma prevediamo un buon numero di ingressi HDMI e USB.

Entrambi sono TV 4K con pannelli HDR; supportano il formato Dolby Vision (ma non HDR10+), nonché il suono surround Dolby Atmos ed entrambi vengono forniti con l'elegante telecomando magico LG e il software webOS smart TV. Non vi basta? Sappiate che B9 e BX supportano gli assistenti vocali Alexa e Google Assistant, inoltre possono connettersi ai dispositivi Google Home e Amazon Echo.

Il supporto per Apple AirPlay 2 sarà disponibile anche sul BX.

Il sistema operativo webOS di LG potrebbe essere il migliore in commercio 

Il sistema operativo webOS di LG potrebbe essere il migliore in commercio  (Image credit: LG)

LG BX vs LG B9: quale comprare?

Gli OLED serie B di LG sono dispositivi ideali per chiunque abbia un budget contenuto, sebbene parlare di prezzo contenuto sia ancora un eufemismo quando si parla di televisori OLED.

Quando abbiamo testato l’OLED LG B9, abbiamo scoperto che presentava gli stessi punti deboli del vecchio B8, come un occasionale rumore nell’elaborazione delle immagini e un upscaling non all’altezza di quello offerto dai processori Gen9. È improbabile il chip del BX porti a un salto di qualità in questo senso, non abbastanza da giustificare un aggiornamento dall’LG B9, ma sufficiente per rendere il BX un OLED entry-level ancor più appetibile.

Vi ricordiamo che LG B9 rimarrà in vendita per molti mesi e a un costo presumibilmente inferiore rispetto a quello di BX, inizialmente. Il modello B9 rimane un ottimo OLED entry-level, e qualora lo troviate in sconto, potrebbe essere un best-buy.