Skip to main content

iPhone 9: quando esce, prezzo, notizie

iPhone 9
iPhone 9 (Image credit: Future)

iPhone 9 potrebbe essere presentato molto presto e sarà davvero l’iPhone economico che in molti stanno aspettando sin dal lancio di iPhone SE nel lontano 2016?

L’ultimo modello di smartphone economico di Apple poteva vantare un design compatto ed è stato apprezzato sopratutto per questa caratteristica. A quanto pare il nuovo iPhone 9 (o forse iPhone SE 2) avrà dimensioni maggiori e un design simile a quello visto per la prima volta su iPhone 6. Potrebbe addirittura arrivare anche un iPhone 9 Plus.

Molto probabilmente Apple punterà a spingere iPhone 9 anche nei paesi emergenti come l’India dove gli utenti stanno ancora acquistando l’ormai datato iPhone 8. Un nuovo iPhone dal prezzo contenuto potrebbe garantire ad Apple di guadagnare ulteriormente fetta di mercato in questi territori.

Secondo alcune indiscrezioni, Apple aveva previsto il lancio dello smartphone per il 31 marzo ma l’epidemia del nuovo coronavirus potrebbe però averne ritardato la produzione e di conseguenza l’annuncio ufficiale. In origine ci saremmo aspettati di vedere il debutto dell'iPhone 9 insieme a quello dei nuovi iPad Pro 2020 o del nuovo MacBook Air, ma così non è stato.

Non abbiamo ancora informazioni ufficiali riguardo l’esistenza e le caratteristiche di iPhone 9, tuttavia con il passare del tempo le voci e le indiscrezioni in rete stanno aumentando. Ciò può significare solamente una cosa: il nuovo iPhone è più vicino che mai.

AGGIORNAMENTO: Si dice che l'iPhone 9 sia pronto per la produzione di massa, questo suggerisce che lo smartphone sia prossimo al debutto. Inoltre è stato scoperto che parte del codice disponibile in una prima versione di iOS 14 suggerisce l'esistenza di una variante più grande dell'iPhone entry-level di Apple, il successore dell'iPhone SE.

iPhone 9: data d’uscita

Partiamo subito dall’informazione che più potrebbe interessare: quando verrà presentato il nuovo iPhone?

Le indiscrezioni stanno tutte convergendo verso un’unica data: il 31 marzo. Durante un evento dedicato, Apple dovrebbe presentare iPhone 9, i nuovi iPad Pro, probabilmente un nuovo modello di AirPods e le tanto attese prime cuffie over-ear dell’azienda.

Tuttavia, con la recente epidemia del nuovo coronavirus, la produzione di smartphone ha subito un rallentamento in tutto il mondo e le fabbriche in Cina, in cui di solito vengono assemblati gli iPhone, sono state chiuse o hanno registrato cali nella produzione.

Tim Cook ha da poco confermato che la produzione delle fabbriche ha recuperato la piena funzionalità, per rassicurare chi è preoccupato di qualche ritardo nella presentazione dello smartphone.

Inoltre, si dice che l'iPhone 9 sia entrato nella ''fase finale della progettazione e della validazione'', suggerendo che lo smartphone sia prossimo al debutto. Un'indiscrezione ancora più recente ha suggerito che il nuovo iPhone 9 sia pronto per la produzione di massa.

iPhone SE al lancio.

iPhone SE al lancio. (Image credit: Apple)

Nonostante l'amministratore delegato Tim Cook abbia già annunciato che le fabbriche stanno lentamente tornando a regime, Apple ha pubblicato un comunicato stampa in cui prevede che i profitti di quest’anno saranno probabilmente più bassi delle previsioni.

Per questo motivo non siamo certi che Apple riuscirà a tenere il proprio evento già il 31 marzo. Ad ogni modo, se i piani non venissero stravolti, avremo maggiori informazioni a riguardo quando l’azienda di Cupertino inizierà a recapitare i suoi inviti alla stampa, in teoria verso la metà di questo mese. Probabilmente l'evento avrà luogo il 3 o il 10 aprile, se saranno prodotti abbastanza dispositivi da soddisfare la richiesta mondiale.

iPhone 9: prezzo

In Italia il prezzo di lancio di iPhone SE è stato di €509 per la versione da 16 GB, negli Stati Uniti il suo cartellino indicava $400. Secondo l’analista Ming-Chi Kuo, che si è sempre rivelato affidabile per le sue previsioni riguardo ai prodotti Apple, iPhone 9 verrà lanciato allo stesso prezzo, per lo meno negli Stati Uniti.

C’è però da fare un’ulteriore valutazione. Nel 2016 gli smartphone top di gamma costavano la metà di quanto costano oggi e vedere giungere sul mercato un nuovo prodotto Apple al prezzo di $400 o €500 sembra improbabile. Soprattutto alla luce dei più recenti dispositivi come Samsung Galaxy S20 Ultra dal prezzo che supera di gran lunga i €1000.

Sembra poi difficile che uno smartphone dalle caratteristiche (di cui parleremo tra poco) di poco migliori di iPhone 8, al momento venduto per €499, possa arrivare sul mercato a un prezzo inferiore.

iPhone 9 o iPhone SE 2?

C’è molta confusione riguardo al possibile nome del prossimo smartphone economico di Apple.

I produttori di cover che hanno tentato di giocare d’anticipo stanno puntando sul nome iPhone SE 2 e, solitamente, sono abbastanza precisi in questi casi.

C’è però da dire che puntare con tanta sicurezza sul nome SE 2 potrebbe essere una strana mossa per Apple considerato che il modello precedente è stato rilasciato ben quattro anni fa ed era orientato a quegli utenti che erano alla ricerca di un modello più compatto di iPhone.

Questo nuovo prodotto sembra più un successore di iPhone 5C che aveva le forme dei prodotti più costosi ma era più economico grazie a caratteristiche tecniche più modeste.

Questo ci porta al nome iPhone 9. iPhone 8 è stato l’ultimo smartphone Apple ad avere generose cornici nella parte alta e bassa del display, oltre che un tasto Home, anche se virtuale, dotato di Touch ID. Per logica chiamare un nuovo modello che riprende tali linee di design come iPhone 9, avrebbe certamente senso.

iPhone 8

iPhone 8 (Image credit: Future)

Il nome iPhone 9 porta però con sé altri problemi. Non vi sembrerebbe un prodotto molto più vecchio di iPhone 11, lo smartphone più venduto al mondo nel 2019? Solitamente Apple per nascondere il fatto che si tratta di un prodotto non più al passo con i tempi, si affida a nomi più originali come nel caso di SE, 5C o XR.

E se invece l’azienda preferisse aggiungere un suffisso all’appellativo iPhone 11? In quel caso lo smartphone potrebbe chiamarsi iPhone 11R, 11SE, 11C o in qualsiasi altro modo. Su questo punto, siamo per la verità, confusi quanto voi.

Al momento però, i rumor indicano come il iPhone 9  sia il più probabile.

iPhone 9: design

Come abbiamo accennato in precedenza il design di iPhone 9 sarà identico a quello di iPhone 8. E di iPhone 7. E di iPhone 6 prima di lui. In fondo, perché cambiare una formula vincente?

Nonostante Apple sia passata a un design dai bordi ridotti sin da iPhone X, non ha interrotto la produzione di iPhone 8 e questo gli avrebbe permesso di sfruttare la catena produttiva per il nuovo smartphone economico. Queste caratteristiche permetterebbero inoltre agli utenti di rimanere sul vecchio design ma continuare a ricevere aggiornamenti ad iOS per un periodo più lungo rispetto all’ormai vetusto iPhone 8.

Questi dettagli riguardo al design sono stati “confermati” da Kuo e da alcuni render trapelati su Twitter grazie a @OnLeaks.

Negli ultimi mesi iPhone SE 2 ha fatto molte volte capolino in rete, soprattutto grazie ai leak che lo raffiguravano come un ibrido dagli angoli spigolosi tra iPhone SE e iPhone 8.

Sembra che però non sarà quello il design finale ma condividerà quasi interamente le sue linee con iPhone 8: vetro arrotondato, fotocamera singola sul retro e lo stesso display LCD da 4,7 pollici.

Almeno questo significa niente notch, giusto?

iPhone 9: specifiche

Dopo aver parlato di disponibilità, prezzo e design del prossimo iPhone di Apple manca solo da capire cosa renderà diverso questo prodotto a livello di caratteristiche tecniche.

I report di Kuo, come altre indiscrezioni recenti, hanno riportato le seguenti specifiche:

  • 3GB RAM
  • SoC Apple A13 (lo stesso di iPhone 11)
  • Display LCD da 4,7”
  • Pulsante Home e Touch ID
  • Singola fotocamera (megapixel sconosciuti al momento)
  • 32GB o 64GB di memoria interna
  • Niente jack da 3,5 mm per le cuffie 

Analizziamo assieme le specifiche e cerchiamo di capire dove Apple possa aver risparmiato sui costi di produzione.

La prima specifica su cui Apple sembra aver tagliato è la RAM. Nonostante la capacità sia del 25% minore rispetto a quella di ’iPhone 11 non ci aspettiamo cali visibili di prestazioni nel breve periodo. Ricordiamo che gli iPhone hanno sempre avuto quantitativi di RAM esigui rispetto ai modelli Android senza soffrire di rallentamenti grazie ad un software meglio ottimizzato.

Sul quantitativo di memoria interna, vedremo il ritorno di una variante da 32 GB, ormai scomparsa nei modelli più recenti. La versione da 64 GB dovrebbe comunque essere sufficiente per la maggior parte degli utenti interessati a questo genere di prodotto.

Il display da 4,7” avrà la stessa bassa risoluzione di iPhone 8 ovvero 1334x750 pixel. Non sarà paragonabile agli ultimi iPhone della serie Pro ma ricordiamo che iPhone 8 montava uno dei migliori LCD sul mercato. 

Per quanto riguarda Face ID, voci di corridoio ne indicavano la presenza su iPhone 9, tuttavia sembra più probabile vedremo il ritorno della combinazione tasto Home e Touch ID che è stata abbandonata da iPhone 8 in poi.

Il jack da 3,5 mm non ci sarà ma questo non dovrebbe stupirvi dopo il “coraggioso” abbandono di questa interfaccia da parte di Apple avvenuto con iPhone 7.

Quindi, se siete fan di iPhone non vi conviene contare troppo sul ritorno del jack audio. Forse vi conviene iniziare a risparmiare per acquistare un paio di AirPods Pro Lite.