Skip to main content

iPadOS: data di uscita, funzioni, beta pubblica

iPadOS
Dark mode su iPadOS. Immagine: Apple
(Image credit: Apple)

Apple non ha reso disponibile iPadOS il 10 settembre come ci aspettavamo, cioè quando ha presentato iPhone 11, iPhone 11 Pro, iPhone 11 Pro Max, nuovo iPad (2019) ed Apple Watch 5

In effetti, iPadOS non è stato nemmeno menzionato nella presentazione. Non è stato però necessario attendere molto visto che iPadOS è arrivato esattamente dopo due settimane, cioè il 24 settembre.

Il nuovo sistema operativo rappresenta una tappa importante per Apple, che finalmente separa in modo più netto gli iPad dagli iPhone, rendendo questi ultimi un po' più simili a un "vero" computer. 

La beta pubblica di iPadOS è disponibile ormai da un po' di tempo, e sappiamo quali caratteristiche e nuove funzioni saranno introdotte con la sua pubblicazione definitiva. E sappiamo che all'inizio sarà molto simile ad iOS 13, ma anche che con il tempo diventerà sempre più un sistema operativo a sé stante. 

iPadOS porta con sé molte funzioni importanti e novità nella UI (User Interface, interfaccia utente). Alcune servono a sfruttare meglio lo spazio disponibile sullo schermo, altre introducono nuovi gesti multitouch per eseguire diverse azioni. È persino possibile usare un mouse, oltre che naturalmente una tastiera esterna (non necessariamente la smart keyboard di Apple). 

Grazie a questo aggiornamento chi ha un iPad potrà finalmente giocare con Apple Arcade, il nuovo servizio di giochi in abbonamento di Apple e godersi al massimo tutti i trucchi riservati ai tablet di Apple. 

Abbiamo creato una lista delle migliori funzioni di iPadOS che potete provare con le beta pubbliche 1 e 2. Sicuramente in lista ci sono tanti cambiamenti. Apple sostiene che, dopotutto, ‘’iPadOS è stato costruito sulle stesse fondamenta di iOS’’, ma aspettatevi che iPadOS diventi poco a poco un sistema operativo sempre più indipendente.

iPadOS: arriva subito la 13.1

Come iOS che è stato subito aggiornato alla versione 13.1, anche per iPadOS è già disponibile la versione 13.1 che risolve alcuni bug che Apple evidentemente non aveva fatto in tempo a eliminare per la versione definitiva.

I server di Apple sono già in pieno sovraccarico, tutti quelli che hanno un iPad vogliono provare il primo sistema veramente "loro".

Quali iPad sono compatibili con iPadOS?

Apple ha confermato che dall'iPad Air 2 in poi, tutti gli iPad Pro, gli iPad di 5a generazioni e i successivi, gli iPad mini 4 e i successivi, riceveranno l'aggiornamento a iPadOS durante quest'anno.

Quindi tra gli iPad che hanno ricevuto l'aggiornamento a iOS 12 nel 2018, quali mancano all'appello? Gli iPad Air, iPad Mini 2 e iPad Mini 3 non riceveranno più aggiornamenti dopo iOS 12. Non è ancora chiaro se i vecchi iPad riceveranno iOS 13 oppure no.

I seguenti iPad probabilmente riceveranno l'aggiornamento a iPadOS in settembre e ottobre.

(Vi ricordiamo che è meglio evitare di usare la versione beta di un software su un dispositivo che usate quotidianamente, spesso ci possono essere delle irregolarità nel sistema. Meglio attendere che arrivi la versione finale nel possimo futuro).

iPadOS, la nuova schermata home 

iPadOS

Il widget delle notizie affiancato dalle app nella home del nuovo iPadOS. Immagine: Apple 

(Image credit: Apple)

Il primo cambiamento è piuttosto emblematico: un nuovo layout mostra più applicazioni su ogni pagina: sono finiti i tempi in cui c'era troppo spazio sprecato tra le icone delle applicazioni.

Con un layout delle app più compatto, c'è pure un'opzione che permette di dedicare un lato dello schermo per visualizzare il widget delle news (vista Oggi).

Può essere aggiunto alla schermata Home e permette di accedere ai widget con un semplice swipe verso destra. Potrete anche scegliere quali widget saranno visualizzati per avere solamente quelli che vi interessano.

Sidecar è una grande novità

Se vi state chiedendo quale sarà la novità più importante di iPad OS, Sidecar è la vera favorita. Si tratta di una funzione che permette di collegare il vostro iPad a un Mac per utilizzarlo come secondo schermo, tramite cavo o wireless.

Questa modalità permette di trasformare qualunque iPad in un monitor portatile dall'autonomia potente, con la possibilità di spostare le app e le schede sul suo schermo e interagirgi con mouse, tastiera e Apple Pencil.

Non è possibile provare questa funzione per il momento, bisogna attendere ancora un po' per l'uscita del software finale prevista per fine settembre. In ogni caso, i fan di Apple saranno entusiasti di sapere che all'improvviso avranno un nuovo schermo per il loro Mac, delle dimensioni giuste per essere portato sempre con voi nello zaino.

 iPadOS, nuovo multitasking 

Slide Over su iPadOS in azione. È possibile vedere Messenger mentre con Safari aperto. Immagine: Apple 

Slide Over su iPadOS in azione. È possibile vedere Messenger mentre con Safari aperto. Immagine: Apple 

(Image credit: Apple)

Anche il multitasking verrà migliorato su iPadOS.

Prima di tutto si potrà utilizzare la funzione Split View per visualizzare due finestre della stessa app contemporaneamente. iPadOS utilizza un'interfaccia drag-and-drop per permettere agli utenti di passare da un’app all'altra in modo più semplice. 

La funzione Slide Over permette agli utenti di visualizzare una app sul lato dello schermo, permettendovi di controllare in modo più veloce le mail, i messaggi e l'agenda, senza dover uscire dall’app che state utilizzando.

La funzione Slide Over permette agli utenti di visualizzare tutte le app aperte scorrendo di lato sul display.

Apple ha portato anche la funzione Exposé su iPadOS, che vi permetterà di vedere tutte le app aperte per poter passare tra di loro in tutta facilità e di chiudere quelle di cui non avete bisogno.

 iPadOS supporterà chiavette USB e schede SD

iPadOS

iPadOS supporterà chiavette USB e schede SD. Immagine: Apple 

(Image credit: Apple)

iPadOS supporterà chiavette USB e schede SD. Immagine: Apple

Amanti dei dispositivi di archiviazione, gioite! iPadOS vi permetterà di collegare chiavette USB e lettori di schede SD. L'app Files vi permetterà di scambiare i file tra questi dispositivi e il vostro iPad.

Files permetterà una visualizzazione a colonna per sfruttare il largo schermo degli iPad, iCloud Drive permetterà la condivisione di cartelle e mostrerà i contenuti delle chiavette USB o delle schede SD collegate. 

Un'ottima notizia per chi si occupa di fotografia: è in via di sviluppo un supporto per iPadOS che permetterà di collegare la fotocamera direttamente all'iPad per poter importare direttamente le immagini nelle app di editing come Lightroom.

 iPadOS, un miglioramento delle prestazioni 

Il vostro iPad avrà un miglioramento delle prestazioni con l'aggiornamento a iPadOS, infatti Apple ha dichiarato che il sistema operativo per tablet è più veloce di iOS 12.

Lo sblocco tramite Face ID è più veloce del 30% e le app vengono lanciate il doppio più velocemente rispetto a iOS 12 - avranno anche dimensioni minori (fino al 50% in meno), occupando molto meno spazio sul dispositivo.

 Siti web e navigazione come da PC

Immagine 1 di 2

Il sito di Google Docs in versione desktop ottimizzato su iPadOS. Immagine: Apple

Il sito di Google Docs in versione desktop ottimizzato su iPadOS. Immagine: Apple
(Image credit: Apple)
Immagine 2 di 2

Siti web in versione desktop e 30 scorciatoie per tastiera. Immagine: Apple

Siti web in versione desktop e 30 scorciatoie per tastiera. Immagine: Apple
(Image credit: Apple)

Il browser Safari è stato aggiornato su iPadOS e non sarà più limitato all'ecosistema iOS e mobile.

Esatto, non sarete più limitati alle versioni mobile dei siti, iPadOS permette di vedere i siti in una versione desktop adattata, migliorata e ottimizzata per il touch. 

Non funzionerà meglio solamente con i siti web - anche le app Google Docs e Wordpress godranno di una visualizzazione migliorata su Safari per iPadOS.

Quando tra qualche mese uscirà iPadOS, il browser di Apple avrà anche un download manager, 30 nuove scorciatoie per tastiera e una gestione migliorata delle tab.

Nuovi gesti in iPadOS

Una delle funzioni principali del sistema operativo sono i nuovi gesti. Quelli che abbiamo già visto sono piuttosto basilari: pizzicare con tre dita per tagliare, allargare con tre dita per incollare e scorrere con tre dita per annullare. Molto facile.

In alcune app potrete anche pizzicare con due dita la tastiera per rimpicciolirla alla grandezza di quella di uno smartphone e spostarla sul display. Posizionandola vicino al bordo dello schermo potrete scrivere usando solo il pollice. 

Aggiungete a questo i gesti per la schermata home e il multitasking, e ci potrebbe volere un po' per imparare tutti i nuovi comandi disponibili su iPadOS.

Markup e non solo su iPadOS

Immagine 1 di 2

La nuova finestra degli strumenti per Apple Pencil, che può essere trascinata ovunque sullo schermo. Immagine: Apple

La nuova finestra degli strumenti per Apple Pencil, che può essere trascinata ovunque sullo schermo. Immagine: Apple
(Image credit: Apple)
Immagine 2 di 2

Ci sono molti nuovi font su iPadOS. Immagine: Apple

Ci sono molti nuovi font su iPadOS. Immagine: Apple
(Image credit: Apple)

Anche Markup è stato migliorato, e ora permette di evidenziare intere pagine web, documenti ed e-mail. 

Un semplice swipe up dall'angolo con l'Apple Pencil avvia il markup con tutte le opzioni del nuovo menu strumenti, che può essere spostato e riposizionato.

A proposito di Apple Pencil, è stata ridotta la latenza da 20 a 9ms, il che significa che l’utilizzo vi sembrerà più naturale, proprio come se fosse una penna vera e propria.

Molte nuove funzioni in arrivo su iOS 13 sono state inserite anche in iPadOS, come ad esempio la Dark Mode, caratteri personalizzati, la nuova app Foto che ora è organizzata con la tecnologia di machine learning, la digitazione tramite swipe e la funzione della tastiera QuickPath. 

Supporto per il mouse?

iPadOS finalmente vi permette di collegare un mouse al vostro iPad, anche se non è una novità eccessivamente sbandierata nella lista ufficiale delle funzioni di iPadOS.

Lo sviluppatore Steve Troughton-Smith ha twittato le istruzioni per connettere il mouse tramite le impostazioni di Accessibilità, e Tom's Guide ha collegato con successo un mouse all'iPad. Alleluia! Anche se la funzione lascia ancora a desiderare, si tratta di un grande passo in avanti per quello che potrebbe essere la produttività e l'accessibilità degli iPad.