Skip to main content

Il Bitcoin sfonda per la prima volta il tetto dei 50 mila dollari

Bitcoin
(Image credit: Shutterstock / Igor Batrakov)

Il Bitcoin è la più grande e famosa criptovaluta al mondo e ha appena sfondato il tetto dei 50 mila dollari di valore. Ciò avviene a soli due mesi da un altro record, quando ha superato per la prima volta la soglia dei $20.000.

La valuta digitale, nota per la sua estrema volatilità, ha raggiunto questo traguardo solo per pochissimo tempo, per poi assestarsi a circa 49 mila dollari.

L'arrivo della valutazione attuale è il frutto di un periodo di crescita iniziato a fine novembre scorso, quando la criptovaluta aveva un valore di "soli" 16.500 dollari.

Prezzo del Bitcoin

Fin da quando il Bitcoin è entrato nell'immaginario collettivo, si è sollevato un acceso dibattito sul fatto che le sue crescite così repentine costituiscano o meno una bolla di mercato (ovvero quando il valore di un asset diviene molto più inflazionato del previsto) o che rappresentino di fatto il ruolo possibilmente giocato dalle criptovalute nell'ecosistema finanziario del futuro.

I detentori di lungo tempo del Bitcoin (noti anche come HODler) hanno visto una serie di picchi verso l'alto e verso il basso. Il più noto è quello di dicembre 2017: dopo aver raggiunto un picco di oltre 19 mila dollari, il valore del Bitcoin è crollato al di sotto degli 8 mila in soli due mesi.

Gli investitori arrivati nella fase di picco hanno perso il 60% del valore del proprio investimento, e ciò è stato visto da qualcuno come lo scoppio della bolla del Bitcoin.

Tuttavia, i sostenitori più convinti della criptovaluta, sostenevano da tempo che il Bitcoin avrebbe raggiunto nuove vette dopo il picco del 2017.

E ora la fiducia della criptovaluta inizia riecheggiare anche fra gli investitori istituzionali. Negli ultimi mesi, il gigante assicurativo MassMutual ha investito 100 milioni di dollari sul Bitcoin, mentre l'azienda tecnologica MicroStrategy ha convertito gran parte del proprio bilancio (circa 500 milioni al momento dell'acquisto iniziale) in Bitcoin.

All'inizio del mese, anche l'azienda produttrice di auto elettriche Tesla, guidata da Elon Musk che da tempo crede nelle criptovalute, ha investito 1,5 miliardi di dollari sul Bitcoin. L'annuncio ha visto la valuta crescere per la prima volta superando la soglia dei 40 mila dollari.

Tuttavia, sebbene Bitcoin possa ancora raggiungere valutazioni superiori, gli investitori che vogliono salire sul carro dovrebbero fare molta attenzione. Come nel 2017, potrebbe verificarsi un'importante correzione sul mercato, che potrebbe costituire un vero e proprio disastro per gli investitori incapaci di assorbire le perdite.