Skip to main content

Canon EOS R5, la nuova fuoriserie delle fotocamere mirrorless

Canon EOS R5
(Image credit: Future)

La Canon EOS R5 è senza dubbio la fotocamera più attesa dell'anno, insieme alla Fujifilm X100V e alla Nikon D780.

L’aspetto più interessante è che questo rappresenta un momento cruciale per Canon. Da tanto tempo, l’azienda ha voluto tracciare con attenzione un confine netto fra le reflex e le fotocamere mirrorless, probabilmente per dare la giusta attenzione e importanza a entrambe.

Ma sembra che sia giunto un momento di svolta. L’EOS R5, infatti, non è solo la fotocamera mirrorless full-frame più potente mai proposta da Canon, ma anche una delle più funzionali in assoluto. È dotata della funzionalità IBIS per la stabilizzazione delle immagini e consente di girare video in 8K senza tagli e scattare foto a 20 fps in modalità di scatto rapido. Potrebbe trattarsi davvero della fuoriserie attesa da tutti, dagli appassionati di fotografia naturalistica ai fotografi da matrimonio.

Sebbene la maggior parte delle caratteristiche tecniche della EOS R5 sia ancora sconosciuta, abbiamo potuto ricavare qualche altro dettaglio per questa anteprima. Si tratta di un prodotto che potrebbe portare davvero Canon nell’olimpo dei produttori di mirrorless.

Immagine 1 di 3

Canon EOS R5

(Image credit: Future)
Immagine 2 di 3

Canon EOS R5

(Image credit: Future)
Immagine 3 di 3

Canon EOS R5

(Image credit: Future)

L’erede prediletto

Come prevedibile, c’è una grande somiglianza fra la Canon EOS R5 e la fotocamera mirrorless full-frame originale prodotta dall’azienda, la EOS R.

La disposizione dei pulsanti sulla parte superiore è identica, incluso lo schermo LCD già visto sulla EOS R. Inoltre, anche se il corpo risulta più compatto, la differenza non è poi sostanziale, considerata anche la presenza della funzione IBIS nella EOS R5.

Tuttavia, è la parte posteriore della R5 a presentare il look caratteristico delle fotocamere Canon della serie 5. La reflex Canon 5D è diventata popolare grazie alla sua versatilità, senza però dimenticare i fan più accaniti e anche la EOS R5 presenta una disposizione dei controlli posteriori alquanto familiare per gli appassionati del marchio.

Canon EOS R5

(Image credit: Future)

È incluso un pulsante che consente di selezionare le immagini da mantenere mentre la sessione fotografica è ancora in corso, una ghiera simile a quella presente sul modello 5D Mark IV e un joystick AF, che è anche l’aspetto più interessante. Infatti, questo sostituisce la controversa touch bar multifunzione, nota come M-Fn, che ha spaccato in due gli utenti.

Per altri aspetti, la EOS R5 sembra aver preso il meglio dalla 5D Mark IV e dalla EOS R. Però, a differenza di quest’ultima, offre due slot per le schede (non è ancora noto il tipo), superando la 5D Mark IV con un nuovo touchscreen con articolazione “vari-angle”.

Da questo punto di vista, Canon sembra aver dato alla reflex un tocco maggiormente orientato alle mirrorless, includendo comandi familiari e funzioni più moderne, insieme a un EVF ad altissima risoluzione. In sostanza, potrebbe essere la sintesi perfetta dei due mondi.

Disney+: 10 euro di sconto sul primo abbonamento annuale

Fino al giorno prima del lancio, potete risparmiare 10 euro scegliendo l’abbonamento annuale di Disney Plus. Questa offerta scade il 23 marzo e offre 12 mesi di streaming di contenuti Disney sia vecchi che nuovi. Gli sconti Disney Plus non saranno così frequenti, quindi agite velocemente e approfittatene.Vedi offerta

Immagine 1 di 3

Canon EOS R5

(Image credit: Future)
Immagine 2 di 3

Canon EOS R5

(Image credit: Future)
Immagine 3 di 3

Canon EOS R5

(Image credit: Future)

Le nuove mosse di Canon

Non abbiamo ancora potuto vedere la Canon EOS R5 in azione, pertanto non è facile giungere a conclusioni precise sulle prestazioni. Tuttavia, Canon ha iniziato a svelare maggiori dettagli sulle sue funzioni.

Una di quelle di punta è rappresentata dai video. La serie 5 di Canon, in particolare la 5D Mark II, ha migliorato di molto i video sulle reflex, tuttavia all’azienda è stato rimproverato il fatto di aver imposto limitazioni alquanto frustranti sulle funzionalità video delle proprie mirrorless. Nel settore, questa pratica è stata ribattezzata come il “cripple hammer”, ovvero l’eccessivo taglio dei video previsto dai dispositivi precedenti.

Questa volta, Canon ha difeso a spada tratto le funzionalità video 8K della EOS R5. Secondo un recente comunicato stampa, l’azienda è al lavoro per smentire le speculazioni circa la presunta impossibilità di alcune caratteristiche tecniche presentate, confermando la capacità della fotocamera di riprendere video in 8K e a 30p, dal momento che utilizza l’intera larghezza del sensore (in altre parole, senza tagli), con la funzionalità Dual Pixel AF in tutte le modalità.

Anche se alcuni dettagli restano ancora un mistero, come l’eventuale disponibilità delle funzione Animal Eye AF anche per i video oltre che per le immagini, l’EOS R5 resta un prodotto estremamente interessante sia per chi realizza video che per i fotografi. Considerato che i dispositivi professionali garantiscono sempre di più foto e video di pari qualità, la presenza della suddetta funzione non dovrebbe stupire.

Riguardo le fotografie statiche, l’EOS R5 è in grado di scattare sequenze veloci a 12 fps grazie all’otturatore meccanico o a 20 fps con quello elettronico in modalità Live View. Quest’ultima caratteristica è pari a quella offerta dal modello più grande, la Canon 1DX Mark III, rendendo la EOS R5 un’ottima scelta anche per i fotografi sportivi, sempre che l’autofocus si dimostri all’altezza della situazione.

Da questo punto di vista, Canon promette una nuova modalità Animal Eye AF che, a quanto pare, è in grado di riconoscere cani, gatti e uccelli (una categoria alquanto ampia) tramite gli occhi, il muso e la forma del corpo. La funzione potrebbe basarsi sulla tecnologia AF con deep learning, introdotta dal modello 1DX Mark III, ma non ci sono ancora conferme da parte di Canon. 

Canon EOS R5

(Image credit: Future)

Le parti mancanti

Ci sono ancora molte informazioni sconosciute sulla Canon EOS R5, come la risoluzione del sensore, la resistenza agli agenti atmosferici e il prezzo. Tuttavia, è difficile non pensare già da ora a un successo.

Con un prezzo previsto di circa 3.500 dollari statunitensi, la EOS R5 è senza dubbio una fotocamera di fascia alta. Sarà dedicata ai professionisti di ogni livello o agli appassionati con budget adeguati che non vogliono perdersi le novità tecnologiche.

L’aspetto più interessante della fotocamera, in ogni caso, è il fatto che Canon per la prima volta si sta sbilanciando in favore delle mirrorless, grazie a un sistema RF sempre più perfezionato.

Tale sistema comprende 10 obiettivi, fra cui la “sacra trinità” composta dagli zoom f/2.8 (RF 15-35mm f/2.8, RF 24-70mm f/2.8 e RF 70-200mm f/2.8), che promettono di soddisfare qualsiasi esigenza professionale. L’EOS R5 è esattamente la fotocamera per cui questi obiettivi sono stati realizzati e non vediamo l’ora di poterla provare con mano.