Skip to main content

Disney Plus supera 50 milioni di abbonamenti: ecco il confronto con Netflix

(Image credit: Disney Plus)

Disney Plus ha superato 50 milioni di abbonati paganti a livello globale in cinque mesi, a confermarlo è stata direttamente Disney. Si tratta di un numero impressionante, se consideriamo che il servizio di streaming non è ancora disponibile in molti Paesi. 

Il numero di abbonati è aumentato in modo rilevante dopo che il servizio è sbarcato in alcuni Paesi d'Europa, tra cui anche l’Italia, anche se Disney fa notare che ben otto milioni di abbonati provengono dall'India.

Disney ha anche spiegato i suoi piani per portare il servizio in Giappone e America Latina entro la fine del 2020 affermando che: "siamo veramente felici del fatto che Disney Plus stia riscuotendo questo enorme successo in tutto il mondo con milioni di persone abbonate e crediamo che ciò sia di buon auspicio per la nostra continua espansione in Europa occidentale, Giappone e tutta l'America Latina entro la fine dell'anno".

Per fare un confronto, Netflix ha riferito di avere 167,1 milioni di abbonati alla fine del 2019. L'obiettivo di Disney era di raggiungere 60-90 milioni di utenti entro il 2024, quindi si tratta certo di una partenza alquanto sorprendente.

Non ha molto senso confrontare la presentazione di Netflix con quella di Disney Plus, visto che sono stati lanciati in periodi molto diversi. Risulta chiaro però di come le persone abbiano trovato abbastanza tempo per utilizzare entrambi i servizi, con Disney che è ben consapevole di andare a integrare servizi preesistenti, piuttosto che essere il principale servizio di streaming per la maggior parte degli utenti che fruiscono di contenuti di questo tipo. 

A cosa è dovuto questo successo? 

Il successo di Disney Plus dipende da numerosi fattori; gli utenti hanno potuto vedere in streaming molti film preferiti in un’unica piattaforma, con la serie originale The Mandalorian molto apprezzata dal pubblico, aiutata dal fenomeno Baby Yoda.

Dopo il suo rilascio, Disney ha suscitato un enorme interesse negli Stati Uniti pubblicando film come Frozen 2 e Onward - Oltre la magia

Sarà interessante scoprire quello che accadrà nei prossimi mesi, dal momento che diversi importanti contenuti originali di Disney Plus sono stati sospesi a causa della pandemia di coronavirus, come The Falcon and The Winter Soldier e WandaVision. Il primo dovrebbe uscire ad agosto, mentre il secondo dovrebbe arrivare a dicembre.

Nel frattempo, Artemis Fowl è previsto per essere rilasciato su Disney Plus prima ancora che sbarchi nei cinema. Star Wars: The Rise of Skywalker invece probabilmente sarà disponibile sul servizio di streaming durante quest'anno.