Skip to main content

I migliori auricolari true wireless del 2020: ecco i modelli più interessanti

true wireless earbuds
(Image credit: Sony)

I true wireless sono ormai tra i modelli più diffusi. Questo tipo di auricolari, con il passare degli anni e degli aggiornamenti tecnologici, ha acquisito una qualità audio sempre più alta tanto che ormai le differenze tra cuffie con e senza cavo sono quasi trascurabili.

La diffusione degli auricolari true wireless sul mercato è però dovuta anche agli standard introdotti dai nuovi modelli di smartphone. Sempre più case produttrici stanno di fatto togliendo la porta jack da 3,5 mm per le cuffie e l'uso dei modelli bluetooth è praticamente obbligato.


  • iPhone 12: tutti i dettagli sulla prossima gamma di smartphone
  • iPhone 9: cosa aspettarci dal prossimo modello economico di Apple

Questo tipo di auricolari, inoltre, presenta una vasta gamma di funzionalità che non si trovano con la stessa facilità su altri modelli simili come quelli con il cavo o quelli ad archetto. Al di là dei loro pregi universali ci sono vari aspetti da tenere in considerazione nell'acquisto di un modello true wireless, a partire dall'uso che se ne vuole fare e alle caratteristiche particolari che si cercano.

Vi ricordiamo inoltre che, nel corso di questo 2020, arriveranno tanti altri nuovi modelli a partire dai Galaxy Buds Plus, che potrebbero insidiare il primato di Apple. 

Vedremo inoltre anche alcuni aggiornamenti di modelli inseriti in questa lista come ad esempio i Sennheiser Momentum True Wireless 2 e la seconda generazione di Google Pixel Buds 2, la cui presentazione era attesa durante l'evento Google I/O previsto tra il 12 e il 14 maggio ma poi cancellato.

La classifica

Sony WF-1000XM3

(Image credit: Sony)

1. Sony WF-1000XM3 True Wireless

I true wireless con cancellazione del rumore (ANC) più all’avanguardia

Design acustico: Chiuso | Peso: 70 grammi | Risposta in frequenza: 20 Hz - 20 kHz | Driver: 6 mm - Dome | Sensibilità: -- | Impedenza: -- | Autonomia: 6 ore | Ricariche con custodia: Fino a 18 ore | Portata bluetooth: 10 metri | NFC: --

Una delle migliori tecnologie ANC
Design elegante
Qualità audio ottima
Poco adatti all’attività sportiva

Sony è riuscita a compiere un (quasi) miracolo. La cancellazione del rumore era già molto difficile da trovare negli auricolari con il cavo ma i WF-1000XM3 ad oggi rappresentano un nuovo termine di paragone avendo portato la tecnologia ANC non su auricolari semplicemente bluetooth ma su dispositivi true wireless.

In termini di isolamento audio, certo, siamo ancora lontani dalle cuffie on-ear e over-ear ma i Sony WF-1000XM3 offrono una riduzione del rumore che non esitiamo a definire eccellente nonostante le dimensioni ridotte.

A questo bisogna aggiungere che si tratta di dispositivi che hanno un design elegante e una qualità audio estremamente alta. Nonostante qualche difetto, secondo noi marginale, Sony è davvero riuscita a centrare il bersaglio con questi WF-1000XM3 che non vi faranno rimpiangere i modelli di formato più grande.

L’autonomia è inoltre al di sopra della media e la custodia ha un design molto elegante. Come se non bastasse, Sony continua  ad aggiornarli aggiungendo nuove funzionalità in alcuni casi molto importanti, come i controlli con i comandi touch.

Leggi la recensione completa: Sony WF-1000XM3


(Image credit: Cambridge Audio)

2. Cambridge Audio Melomania 1

Suono strepitoso e senza cavi

Design acustico: Chiuso | Peso: 9,2 grammi | Risposta in frequenza: 20 Hz - 20 kHz | Driver: 5,8 mm - Dome | Sensibilità: 9,8 dB | Impedenza: -- | Autonomia: 9 ore | Ricariche con la custodia: Fino a 36 ore | Portata bluetooth: -- | NFC:

Qualità audio sopra la media
Rapporto qualità-prezzo bilanciato 
Comodi ed ergonomici
Ergonomia dei controlli imperfetta

Gli Audio Melomania 1 rappresentano, come si intuisce dal nome, il primo tentativo di Cambridge Audio nel settore dei true wireless e questi auricolari hanno tutti i marchi di fabbrica di questa famosa azienda del settore Hi-FI.

Questi auricolari hanno infatti un’autonomia di ben 45 ore e una qualità audio sorprendente tanto da poter competere con alcune tra le migliori cuffie over-ear sul mercato. Un ottimo risultato per dispositivi di dimensioni così piccole.

Senza dubbio gli Audio Melomania 1 battono gli Apple AirPods (2019) un po’ in tutti i campi, se si esclude l’assenza di una ricarica wireless anche se si tratta comunque di una mancanza perdonabile considerate la qualità complessiva di questi auricolari. Certo non hanno la cancellazione del rumore dei Sony WF-1000XM3, però i Melomania 1 costano molto meno e hanno anche una maggiore autonomia.

Leggi la recensione completa: Cambridge Audio Melomania 1


true wireless earbuds

(Image credit: Lypertek)

3. Lypertek Tevi

Tra i migliori auricolari per rapporto qualità-prezzo

Design: Chiuso | Peso: -- | Risposta in frequenza: 20 Hz - 20 kHz | Driver: 6 mm - Grafene | Sensibilità: -- | Impedenza: -- | Autonomia: 10 ore | Ricariche con la custodia: Fino 70 ore | Portata bluetooth: -- | NFC: --

Molto convenienti
Suono neutro
Ottima autonomia
Aspetto un po' anonimo

I Lypertek Tevi sono tra i migliori auricolari che abbiamo mai provato e a maggior ragione considerato il prezzo piuttosto contenuto. Anche se probabilmente non avete ancora sentito parlare di questo marchio emergente, Lypertek si sta ormai affermando sul mercato e questi auricolari ne sono la dimostrazione.

Non si potrebbe chiedere di più, infatti, a un paio di true wireless economici: hanno un’interfaccia di ricarica USB-C, un suono bilanciato, un'autonomia invidiabile e in più sono resistenti all’acqua; tutte qualità che permettono a questi Lypertek Tevi di tenere testa anche ai marchi più affermati. Se non fosse ancora chiaro, siamo rimasti piacevolmente sorpresi.

Leggi la recensione completa: Lypertek Tevi


wireless earbuds

(Image credit: Klipsch)

4. Klipsch T5 True Wireless

Design anni ‘50 e qualità audio al passo coi tempi

Design: Chiuso | Peso: -- | Risposta in frequenza: 20 Hz - 20 kHz | Driver: -- | Sensibilità: -- | Impedenza: -- | Autonomia: 8 ore | Ricariche con la custodia: Fino a 24 ore | Portata bluetooth: -- | NFC: --

Resistenti e solidi
Audio molto definito
Autonomia eccellente
Potrebbero risultare “troppo in-ear”

I Klipsch T5 non sono sicuramente auricolari true wireless economici ma di certo sono tra i migliori sul mercato, grazie all’eccellente qualità audio e alla grande autonomia. Per non parlare della custodia in stile Zippo anni ‘40/50.

Basta usare per poco questi T5 per riconoscere la qualità audio tipica dei dispositivi Klipsch in grado di valorizzare i dettagli dei brani acustici con un suono molto definito anche nelle frequenze più alte, senza mai farle percepire troppo acute.

Grazie alla custodia questi auricolari true wireless vi potranno potenzialmente fare compagnia per un intero volo intercontinentale:  l’autonomia è infatti di circa 8 ore, più altre 24 che si possono ottenere dalla custodia. Onestamente, in sede di recensione siamo arrivati a 7 ore, usando gli auricolari con il volume al 50%.

Leggi la recensione completa: Klipsch T5 True Wireless


jabra elite 75t

Jabra Elite 65t (Image credit: Jabra)

5. Jabra Elite 75t

Degni eredi degli Elite 65t

Design: Chiuso | Peso: 5,5 grammi | Risposta in frequenza: 20 Hz - 20 kHz | Driver: 6 mm | Sensibilità: -- | Impedenza: -- | Autonomia: 7,5 ore | Cariche con la custodia: Fino a 20 ore | Portata bluetooth: 10 metri | Tecnologia NFC: --

Autonomia di 7 ore
Design compatto
App per equalizzare il suono
I bassi sono troppo potenti

I Jabra Elite 75t sono un aggiornamento dei Jabra Elite 65t sotto quasi tutti gli aspetti, ad eccezione però del bilanciamento dei livelli.

Sia gli auricolari che la custodia sono più piccoli, la batteria dura molto più a lungo e ritornano le numerose opzioni di personalizzazione del suono che tanto avevamo apprezzato sul modello precedente.

Anche se la qualità audio non è delle migliori e manca la cancellazione del rumore, i Jabra Elite 75t restano comunque un solido paio di true wireless, sopratutto se siete abituati a parlare spesso al telefono con gli auricolari.

Leggi la recensione completa: Jabra Elite 75t


cheap AirPods Pro

(Image credit: Apple)

6. Apple AirPods Pro

Gli auricolari ideali… per i fan di Apple

Design: Chiuso | Peso: 5,4 grammi | Risposta in frequenza: 20 Hz - 20 kHz | Driver: -- | Sensibilità: -- | Impedenza: -- | Autonomia: 5 ore | Cariche con la custodia: Fino a 24 ore | Portata bluetooth: -- | NFC: --

Buona cancellazione del rumore
Più ergonomici degli AirPods (2019)
Più costosi della concorrenza

Nel tentativo di convincere sempre più possessori di iPhone a passare al “lato wireless” della musica, Apple ha lanciato i suoi nuovi auricolari aggiungendo la cancellazione del rumore attiva, migliorando (finalmente) l’ergonomia e proponendo un design più accattivante.

Il prezzo di circa €260 li rende però molto costosi, considerando sopratutto che non sono neanche tra i migliori modelli di auricolari bluetooth in circolazione.

Premesso questo, gli AirPods Pro andranno benissimo se avete un iPhone e se cercate auricolari con un’aderenza quasi perfetta e una convincente qualità audio. Grazie al nuovo design, infatti, sono molto più saldi e i microfoni aggiuntivi rendono molto più efficiente la cancellazione del rumore e la modalità Trasparenza per sentire i suoni ambientali.

Senza ombra di dubbio la qualità del suono degli AirPods Pro è molto migliorata rispetto al modello precedente dato che c’è molta più enfasi sui bassi e sulle voci. Se siete dei fan della musica pop avrete già capito che la resa audio di questi true wireless farà al caso vostro, mentre i fan della musica classica, e in generale di quella orchestrale, dovranno accettare qualche compromesso.

In ogni caso, gli AirPods Pro dovrebbero presto essere affiancati da un altro modello di auricolari, ovvero i tanto discussi AirPods Pro Lite che potrebbero essere rilasciati nel corso di quest’anno.

Leggi la recensione completa: Apple AirPods Pro


cheap Powerbeats Pro deals sales price

(Image credit: Beats)

7. Beats Powerbeats Pro

Auricolari tonici, perfetti per la palestra

Design: Chiuso | Peso: -- | Risposta in frequenza: 20 Hz - 20 kHz | Driver: -- | Sensibilità: -- | Impedenza: -- | Autonomia: 9 ore | Ricariche con la custodia: Fino a 16 ore | Portata bluetooth: -- | Tecnologia NFC: --

Accoppiamento veloce con iOS
Aderenza praticamente perfetta
La custodia è ingombrante
Isolamento dai rumori limitato

Dobbiamo ammettere che i PowerBeats Pro non si sono rivelati quello che tutti si attendevano ma, in ogni caso, restano auricolari true wireless certamente interessanti e un po’ fuori dal comune.

Indossandoli, la prima caratteristica che si nota è l’estrema comodità; avviando la musica la qualità del suono si rivela nel complesso buona e sopratutto potrete metterli alla prova in qualsiasi modo ma i PowerBeats Pro mai e poi mai rischieranno di cadere dalle vostre orecchie.

Detto questo, secondo noi sono i migliori auricolari true wireless prodotti da Apple (proprietaria del marchio Beats), grazie anche a piccoli quanto preziosi accorgimenti come il foro di ventilazione per ridurre la pressione o l’autonomia sino a 9 ore. 

Se fossimo costretti a scegliere tra i PoweBeats Pro e gli AirPods per un un uso casalingo o in ufficio, non avremmo dubbi nello scegliere i primi. 

Leggi la recensione completa: Beats PowerBeats Pro


soundmagic tws50

(Image credit: SoundMAGIC)

8. SoundMAGIC TWS50

Prezzo e suono fantastici

Design: Chiuso | Peso: 4 grammi | Risposta in frequenza: 20 Hz-20 kHz | Driver: 6mm - Dinamico al neodimio | Sensibilità: 107 dB | Impedenza: 20 ohm | Autonomia: 7 ore | Ricariche con custodia: 23 ore | Portata wireless: 10 metri | NFC: No

Design leggero, compatto e comodo
Soundstage aperto e dettagliato
Buona autonomia
Dinamica del suono per certi versi limitata

SoundMAGIC ha trovato il giusto equilibrio tra prezzo e prestazioni con queste TWS50. Questi auricolari infatti sono piuttosto comodi e hanno un'ottima qualità audio unita al supporto dello standard Bluetooth 5.0. E considerato il prezzo si tratta di caratteristiche non così scontate.

Il soundstage è nel complesso molto aperto e spazioso con un buon bilanciamento del suono con il valore aggiunto di essere un paio di cuffie comode. In breve, se siete alla ricerca di alternative economiche agli ArPod, vale la pena dare una possibilità a questi SoundMAGIC TWS50. 

Leggi la recensione completa: SoundMAGIC TWS50


true wireless

Sennheiser Momentum True Wireless (Image credit: Sennheiser)

9. Sennheiser Momentum

Suono e design d’impatto

Design: Chiuso | Peso: 72,6 grammi | Risposta in frequenza: 5 Hz - 21 kHz | Diver: 7 mm - Berillio | Sensibilità: -- | Impedenza: -- | Autonomia: 4 ore | Ricariche con la custodia: Fino 12 ore | Portata bluetooth: -- | NFC: --

Suono full-range dalla qualità notevole
Design accattivante
Custodia venduta con due cariche complete
Controllo del volume impreciso

Questi auricolari true wireless garantiscono un posto fisso a Sennheiser in questa classifica. La serie Momentum si è fatta rispettare nel panorama true wireless grazie alle ottime credenziali della casa tedesca sia in termini di qualità del suono che di design accattivante.

La durata della batteria non è proprio il punto forte di questi Momentum dato che è di 4 ore, anche se con la custodia possono arrivare a dodici complessive.

Il problema più grande di questi auricolari è il prezzo di €289, quasi il doppio rispetto agli AirPods. Gli auricolari sono dotati di una serie di comandi touch ma il controllo del volume lascia comunque a desiderare e bisogna, infine, segnalare anche un design non tra i più comodi.

Nel complesso però i primi auricolari true wireless firmati Sennheiser riescono a combinare con successo design e qualità audio come pochi.

Leggi la recensione completa: Sennheiser Momentum True Wireless


B&O Beoplay E8 

B&O Beoplay E8  (Image credit: Bang & Olufsen)

10. B&O Beoplay E8 2.0 Wireless

Suono magico ma a caro prezzo

Design: Chiuso | Peso: 13 grammi | Risposta in frequenza: 20 Hz - 20 kHz | Driver: 5, 7 mm - Electro-dynamic | Sensibilità: -- | Impedenza: -- | Autonomia batteria: 4 ore | Autonomia con custodia: Fino a 8 ore | Portata bluetooth: 30 metri | NFC: Si

Buona qualità audio
Design eccezionale
Facili da accoppiare
Possono risultare un po’ fastidiosi

Meglio chiarire fin da subito che questi B&O Beoplay E8 sono tra gli auricolari Bluetooth più costosi e più belli in commercio. Punto.

La qualità audio è senza ombra di dubbio eccellente e potete equalizzare il suono come preferite usando ToneTouch disponibile su Android e su iOS.

Anche senza modificare l’equalizzazione attraverso l’app, il suono di questi E8 2.0 risulta chiaro e cristallino con bassi generalmente ben assestati. In buona sostanza, questi Bang & Olufsen E8 2.0 hanno non solo un design elegante ma anche un suono magico considerato che si tratta pur sempre di auricolari.

In ogni caso l’assenza di una tecnologia di cancellazione del rumore si fa notare e certe volte i comandi touch risultano un po’ troppo sensibili. Ad ogni modo è difficile rimanere indifferenti a questi true wireless e se cercate un paio di auricolari che combinano design elegante e qualità audio, questo è il modello perfetto per voi.

Leggete la recensione completa: B&O Beoplay E8 2.0 Wireless


wireless earbuds

(Image credit: Audio-Technica)

11. Audio-Technica ATH-CKS5TW

Auricolari drum 'n' bass

Design acustico: Chiuso | Peso: 8 grammi | Risposta in frequenza: 5 Hz - 40 kHz | Driver: 10 mm - Dinamico | Sensibilità: 110 dB | Impedenza: 16 ohm | Autonomia con custodia: Fino a 45 ore | Portata bluetooth: -- | NFC: --

Suono grandioso
Autonomia sopra la media
Un po’ troppo pesanti
Custodia scivolosa

Audio-Technica è conosciuta per il suono neutro dei suoi dispositivi ma la casa produttrice con questi auricolari ha voluto lasciare la propria comfort zone. Gli ATH-CKS5TW sono infatti true wireless con frequenze basse dal forte impatto.

La vocazione “pop” però non sacrifica tutto il resto della gamma di suoni, rendendo questi auricolari completi e versatili come poche volte capita di sentire nei modelli true wireless. Insomma, la resa è ottima con tutti i tipi di generi musicali e contenuti audio.

In ogni caso, i difetti principali si riscontrano lasciando il comparto audio. In particolare il design li rende non troppo aderenti anche se la situazione migliora trovando i gommini adatti al proprio orecchio. Risulta invece universalmente fastidiosa la custodia che tende a scivolare dalle mani ma se puntate a un audio al top, allora non potrete che ridimensionare questi difetti.

Leggi la recensione completa: Audio-Technica ATH-CKS5TW

Apple AirPods

E così, non avete mai usato gli AirPods?

Apple AirPods (2019)

Gli auricolari da battere

Design: Aperto | Peso: 4 grammi (38 grammi con custodia) | Driver: Dinamici | Autonomia: 5 ore | Ricariche con custodia: Fino a 20 ore | Portata Bluetooth: 10 metri | NFC: --

Accoppiamento rapido
Ricarica wireless
Custodia per ricarica wireless non inclusa
Nessun miglioramento nell’audio 

L’ultimo anno è stato molto interessante per quanto riguarda gli auricolari Apple. Nel marzo scorso erano arrivati gli AirPods (2019) e di recente l’azienda ha annunciato gli Apple AirPods Pro.

La seconda generazione non ha però portato quegli "AirPods 2" in cui speravamo ma ha aggiunto comunque caratteristiche e funzioni interessanti, ovviamente tutte calibrate sui dispositivi Apple.

Il design è quello iconico degli AirPods originali (a secondo dei gusti, un bene o un male) e la qualità audio è rimasta praticamente identica anche se non alla pari con altri modelli inseriti in questa lista.

La parte più consistente di questo aggiornamento sta nel nuovo processore H1 che, oltre a migliorare connessione e autonomia, permette di attivare l’assistente con il semplice comando vocale “Hey Siri”.

AirPods (2019) hanno anche la ricarica wireless ma serve una custodia opzionale compatibile con qualsiasi basetta Qi e resta sempre più comodo che dover collegare un cavo Lightning alla custodia stessa. Come il modello precedente, sono facili da accoppiare ai dispositivi ma per quanto si possano usare anche con Android è evidente che sono ottimizzate per un ecosistema iOS.

Leggi la recensione completa: Apple AirPods (2019) 

True wireless: cos'è

Wireless VS. True wireless: quali sono le differenze

Le cuffie giuste per voi

Qui su TechRadar abbiamo provato centinaia di modelli che abbiamo inserito nelle nostre numerose classifiche a partire da quella definitiva sulle migliori cuffie in assoluto oggi disponibili incluse le migliori cuffie over-ear e quelle on-ear

Per alcune guide nel dettaglio potete trovare le migliori cuffie bluetooth, i migliori auricolari Bluetooth e le migliori cuffie con cancellazione del rumore.

Potreste anche dare un’occhiata a cuffie e auricolari professionali o alle migliori cuffie per il nuoto.

Cuffie wireless: sono i tradizionali modelli over-ear (sovraurali) e on-ear (circumaurali) senza cavi con la classica fascia che unisce i due padiglioni. Per saperne di più date pure un’occhiata alle migliori cuffie wireless.

Auricolari wireless: ormai sono in commercio da molto tempo, sin da quando è stato introdotto questo formato. Solitamente si distinguono perché i due auricolari sono uniti da un cavo e qualche volta anche da una fascia che si appoggia sul collo. Controllate la nostra guida ai migliori auricolari wireless per maggiori dettagli.

Auricolari true wireless: non hanno alcun tipo di cavo. Se quelli Bluetooth, conosciuti anche come wireless, permettono di ascoltare ovviamente la musica a distanza dal dispositivo, gli auricolari di questa categoria hanno finito per dare il colpo di grazia ai cavi su questo tipo di dispositivi.

 I migliori auricolari true wireless: la classifica 

Le offerte