Skip to main content

I migliori smartphone da gaming del 2020: ecco i più adatti per giocare

Best gaming phone

La potenza del processore rende alcuni smartphone ideali per giocare ma con il progredire della tecnologia ormai un po' tutti i telefoni Android e iOS sono adatti per il gaming. Almeno sulla carta. Le specifiche tecniche, infatti, non sempre bastano da sole a rendere un telefono adatto per giocare i titoli "mobile" graficamente più impegnativi.

Ci sono smartphone, infatti, non semplicemente adatti a supportare giochi particolarmente pesanti ma anche pensati e progettati per il gaming. Basta citare esempi come Asus ROG Phone 2 e Razer Phone 2.

Tra i migliori smartphone da gaming ci sono infatti modelli che non sono stati progettati come tali dato che si tratta, a prescindere, di ottimi smartphone in generale come la serie Samsung Galaxy S20 e iPhone 11 Pro Max che, come tutti gli ultimi dispositivi Apple, può contare sull'incredibile libreria Apple Arcade.

In questa lista, troverete i migliori smartphone per il gaming sia che siano stati realizzati con questo scopo o meno. Come sempre per ciascun dispositivo troverete un elenco di pro e contro insieme a una lista delle specifiche tecniche e a una spiegazione sulle prestazioni.

  • iPhone 9: cosa aspettarsi dal prossimo smartphone economico di Apple
  • iPhone 12: il prossimo modello promette una "rottura" con il passato

Dato che il 2020 è appena cominciato, nel corso dell'anno vedremo molti telefoni ancora più adatti al gaming. Samsung Galaxy S20 Ultra potrebbe entrare in questa lista una volta che lo avremo recensito in maniera definitiva e lo stesso si può dire per il Black Shark 3 di prossima uscita che è realizzato, non a caso, grazie a una partnership tra Huawei e Tencent, colosso tecnologico cinese specializzato anche in videogiochi.

C'è però da aggiungere che i modelli di questa lista avranno sicuramente un vantaggio rispetto a quelli di prossima uscita che vi abbiamo appena elencato, ovvero il prezzo. Certo avere la tecnologia più recente per giocare è l'ideale ma non indispensabile, almeno su smartphone. Dunque al momento questi modelli sono ancora più validi, ai nostri fini, di quanto lo potevano essere l'anno scorso dato che il loro costo è destinato a scendere ulteriormente e a rendere ancora più vantaggioso il rapporto qualità-prezzo.

Una volta compiuta la vostra scelta, vi consigliamo in ogni caso di dare un'occhiata anche alle nostre classifiche dei  migliori giochi Android o migliori giochi per iPhone. Se però avete un budget limitato, vi indirizziamo alle nostra guide ai migliori giochi gratuiti per Android e ai migliori giochi gratuiti per iPhone.

Divider

Disney+: 10 euro di sconto sul primo abbonamento annuale

Fino al giorno prima del lancio, potete risparmiare 10 euro scegliendo l’abbonamento annuale di Disney Plus. Questa offerta scade il 23 marzo e offre 12 mesi di streaming di contenuti Disney sia vecchi che nuovi. Gli sconti Disney Plus non saranno così frequenti, quindi agite velocemente e approfittatene.Vedi offerta

Divider

(Image credit: TechRadar)

1. iPhone 11 Pro/iPhone 11 Pro Max

I migliori iPhone per il gaming disponibili

Uscita: Settembre 2019 | Peso: 188/226 grammi | Dimensioni: 14,4x7,14x0,81/15,8x7,78x0,81 cm | Sistema operativo: iOS 13 | Display: 5,8/6,5” | Risoluzione: 1125x2436/1242x2688 | Processore: A13 Bionic | RAM: 4GB TBC | Memoria: 64/256/512GB | Batteria: 3.046/3500 mAh | Fotocamera principale: 12+12+12 MP | Fotocamera frontale: 12+12 MP

Apple Arcade
La CPU più veloce per giocare
È lo smartphone da gaming  più costoso

iPhone 11 Pro Max è il fratello più grande dell’ultimo modello Apple e rispetto alla versione Pro è migliore sotto molteplici aspetti. In ogni caso, se anche per giocare doveste scegliere iPhone 11 Pro, fareste comunque un’ottima scelta.

iPhone 11 Pro Max ha un display da 6,5” contro i 5,8” del 11 Pro e la batteria è decisamente più capiente consentendogli di avere un'autonomia superiore.

Al di là delle ovvie differenze dovute ai differenti modelli, in entrambi troverete comunque quello che consideriamo il vero asso nella manica di Apple in questa generazione di smartphone, ovvero il processore A13 Bionic.

Nei nostri test siamo riusciti ad avviare titoli come Clash Royale e PUBG più rapidamente rispetto ad iPhone X e in generale la velocità del processore si è rivelata fondamentale nei titoli multiplayer online.

Tutte queste caratteristiche si aggiungono al design elegante e moderno che contraddistingue i prodotti Apple. Vale la pena ricordare, sempre che sia necessario, che iPhone 11 Pro e Pro Max sono tra gli smartphone più costosi sul mercato senza contare gli accessori e le varie configurazioni disponibili.

Infine, non possiamo non citare il vantaggio dell’avere Apple Arcade. Il servizio di gaming su abbonamento è infatti l’ideale per chi ama giocare titoli sviluppati per dispositivi mobili e che in alcuni casi non è possibile trovare su altre piattaforme di distribuzione.

Continua a leggere: iPhone 11 Pro Max | iPhone 11 Pro | Apple Arcade | I migliori giochi per Apple Arcade

Divider

(Image credit: Oneplus)

2. OnePlus 7 Pro

Uno smartphone convincente e a buon prezzo

Uscita: Maggio 2019 | Peso: 206 grammi | Dimensioni: 16,2x7,5 x0,8 cm | Sistema operativo: Android 10 | Display: 6,67” | Risoluzione: 1440x3120 | CPU: Snapdragon 855 | RAM: 6/8/12 GB | Memoria: 128/256 GB | Batteria: 4.000 mAh | Fotocamera principale: 48+16+8 MP | Fotocamera frontale: 16 MP

Lettore di impronte nel display
La batteria dura una giornata intera 
Manca il jack per le cuffie
Il display si ferma al Full HD

OnePlus 7 Pro costa meno dei modelli di iPhone e Samsung di questa classifica ma non è secondo a nessuno in fatto di prestazioni grazie a un chipset Qualcomm Snapdragon 855 e a una scelta di RAM che arriva sino a 12 GB.

Questo significa che i giochi gireranno sempre al massimo, inoltre OnePlus 7 Pro è il primo modello di questo tipo con una risoluzione QHD che offre un’ottima densità dei pixel e grafica più definita. Inoltre non si può dimenticare la velocità di refresh di 90 Hz che rende ogni gioco e ovviamente tutte le altre app ancora più fluide.

La batteria da 4.000 mAh è l’ideale per lunghe sessioni di gioco ma, nel complesso, tutte le caratteristiche di OnePlus 7 Pro lo rendono perfetto per il gaming. 

Leggi la recensione completa: OnePlus 7 Pro

Divider

Modelli Samsung Galaxy S10

Image Credit: TechRadar

3. Samsung Galaxy S10 Plus/S10

I migliori Samsung in attesa di provare S20

Uscita: Febbraio 2019 | Peso: 175 grammi | Dimensioni: 15,7x7,4x0,78 cm | Sistema operativo: Android 9 | Display: 6,4” | Risoluzione: 1440x3040 | CPU: Snapdragon 855/Exynos 9820 | RAM: 8/12 GB | Memoria: 128/512GB/1TB (fino a 1,5 TB con scheda) | Batteria: 4.100 mAh | Fotocamera principale: 12+12+16 MP | Fotocamera frontale: 10+8 MP/10 MP

Ottime proporzioni
Processore potente
Sensore per le impronte nel display
Prezzo elevato
Non garantisce una presa troppo salda

Non siate sorpresi nel vedere uno smartphone Samsung così alto nella classifica dei migliori smartphone per il gaming. I modelli della gamma Galaxy S10 sono stati infatti i primi a montare il potente SOC Snapdragon 855 di Qualcomm, che garantisce prestazioni davvero elevate anche in fatto di gaming.

Non è in ogni caso solo la CPU che rende Galaxy S10 e S10 Plus ottimi per giocare. Il display Super AMOLED, infatti, è estremamente nitido e supporta il formato HDR.

Per i fan della realtà virtuale, questi modelli permettono di usare i visori già esistenti della gamma Gear VR di Samsung, così da rendere ancora più coinvolgente l’esperienza di gioco.

Leggi la recensione completa: Samsung Galaxy S10 Plus

(Image credit: TechRadar)

4. Asus ROG Phone 2

Progettato su misura per chi gioca

Uscita: Settembre 2019 | Peso: 240 grammi | Dimensioni: 17,1x7,7x0,95 cm | Sistema operativo: Android 9 Pie | Display: 6,59” | Risoluzione: : 1080x2340 | CPU: Snapdragon 855 Plus | RAM: 12 GB | Memoria: 512GB/1TB | Batteria: 6.000 mAh | Fotocamera principale: 48+13 MP | Fotocamera frontale: 24 MP

Display AMOLED da 120 Hz
Eccellente autonomia
Nessuna certificazione waterproof
Manca la ricarica wireless

L'Asus ROG Phone 2 ha tutte le caratteristiche tipiche dello smartphone adatto al gaming dato che ha un’ottima batteria per sessioni di gioco prolungate da 6.000 mAh e un display AMOLED da 6,59'' a 120 Hz.

Le specifiche sono davvero di fascia alta con un processore Snapdragon 855 Plus, 12 GB di RAM e molto spazio per l’archiviazione.

Questo smartphone è stato progettato espressamente per chi gioca, quindi troverete alcune funzioni che difficilmente sono disponibili su modelli “generalisti”. Per esempio, in dotazione troverete una ventola a clip e il supporto a una serie di accessori da comprare separatamente, come il gamepad.

Rispetto ad altri modelli, inoltre, è possibile modificare alcuni parametri come accade ad esempio per l’hardware PC: potete infatti overclockare la CPU, già molto buona alla frequenza di base, e impostare di conseguenza la velocità della ventola.

Asus ROG Phone 2 ha ovviamente anche dei difetti ma nessuno di questi riguarda direttamente il gaming; non supporta, ad esempio, la ricarica wireless e non ha una certificazione IP di resistenza all’acqua, senza contare che il design può non piacere a tutti. Se però quello che chiedete al vostro smartphone è fare funzionare i giochi al meglio e non vi interessa altro, allora l'Asus ROG Phone 2 è imbattibile.

Leggi la recensione completa: Asus ROG Phone 2

(Image credit: TechRadar)

5. Huawei P30 Pro

Il migliore smartphone Huawei

Uscita: Marzo 2019 | Peso: 192 grammi | Dimensioni: 15,8x7,3x0,84 cm | Sistema operativo: Android 9 | Display: 6,47” | Risoluzione: 1440x3040 | CPU: Kirin 980 | RAM: 8 GB | Memoria: 128/256/512 GB | Batteria: 4.200 mAh | Fotocamera principale: 40+20+ 8 MP+ToF | Fotocamera frontale: 32 MP

Fotocamere straordinarie 
Design accattivante
Il display si ferma al Full HD
Interfaccia proprietaria migliorabile

Huawei P30 Pro, al di là delle specifiche da gaming, è nel complesso uno smartphone straordinario: la sua fama è principalmente dovuta alle sue fotocamere, davvero sbalorditive. Ne ha infatti ben quattro sul retro alle quali vanno aggiunte uno zoom da 5x e una modalità notturna che funziona molto bene.

Huawei P30 Pro, comunque, ha molto da offrire anche ai videogiocatori. Il processore Kirin 980, infatti, è in grado di garantire prestazioni piuttosto elevate anche sui titoli più recenti e gli 8 GB di RAM permettono di farli funzionarei con fluidità e di passare rapidamente da un’applicazione all’altra anche mentre si gioca.

A livello di autonomia, la batteria da 4.200 mAh vi accompagnerà senza problemi durante le vostre sessioni di gioco. Inoltre, il sistema di dissipazione del calore riesce a evitare che Huawei P30 Pro si surriscaldi troppo, così da poter continuare a giocare senza problemi anche a titoli più impegnativi dal punto di vista delle risorse richieste.

Leggi la recensione completa: Huawei P30 Pro

6. Black Shark 2

La scelta migliore per chi vuole risparmiare

Uscita: Marzo 2019 | Peso: 205 grammi | Dimensioni: 16,3x7,5x0,8 cm | Sistema operativo: Android 9.0 Pie | Display: 6,39” | Risoluzione: 1080x 2340 | CPU: Snapdragon 855 | RAM: 6/8/12 GB | Memoria: 128/256 GB | Batteria: 4.000 mAh | Fotocamera principale: 48+12 MP | Fotocamera frontale: 8 MP

Prestazioni di alto livello
Tanto spazio di archiviazione
Ottimo display AMOLED
Mancano NFC e certificazione waterproof
Alcuni problemi con il touchscreen

Black Shark 2 è la seconda generazione dello smartphone per videogiocatori targato Xiaomi e prende quanto di buono visto nel modello dello scorso anno, aggiungendo più potenza e uno schermo migliorato.

Grazie a un'ottima fotocamera, un comparto hardware degno di nota e a una sempre maggiore attenzione ai dettagli per il gaming, questo Black Shark 2 è un dispositivo che, nel suo settore, si fa assolutamente rispettare.

Certo, ci sono comunque un po' di difetti e qualche aspetto è migliorabile ma, considerato il prezzo, si tratta senz'altro di un buon acquisto per gli appassionati di videogiochi. L'unica nota dolente è la disponibilità: per il momento, in Italia non è infatti facilissimo da trovare. 

Leggi la recensione completa: Black Shark 2

(Image credit: Future)

7. iPhone XR

Il più economico tra gli ultimi iPhone

Uscita: Ottobre 2018 | Peso: 194 grammi | Dimensioni: 15x7,5x0,83 mm | Sistema operativo: iOS 12 | Display: 6,1” | Risoluzione: 1792x828 | CPU: A12 Bionic | RAM: 3 GB | Memoria: 64/128/256 GB | Batteria: 2.942 mAh | Fotocamera principale: 12 MP | Fotocamera frontale: 7 MP

Autonomia superiore alla media iPhone
Display OLED di alto livello
Economico per essere un Apple
Risoluzione un po’ bassa
È pur sempre costoso

iPhone XR non avrà alcune caratteristiche dei modelli superiori come iPhone XS e XS Max ma recupera sul fronte del prezzo, decisamente più economico rispetto alla media Apple. Anche lo schermo è più piccolo ma si tratta pur sempre di 6,1 pollici.

Anche se per compensare il prezzo Apple ha risparmiato su alcuni aspetti come le fotocamere, questo modello ha comunque lo stesso chipset A12 Bionic degli altri così come il supporto a iOS 13. Questo significa che riesce far funzionare gli stessi giochi dei modelli superiori con una maggior fluidità, se possibile, grazie anche alla gestione di un numero più basso di pixel.

iPhone XR ha anche una batteria che dura più della media di un iPhone e questo significa che avrete più tempo per giocare senza dovervi preoccupare di recuperare il caricabatterie.

Leggi la recensione completa: iPhone XR

(Image credit: Future)

8. LG G8s ThinQ

Smartphone LG ottimo per il gaming

Uscita: Aprile 2019 | Peso: 181 grammi | Dimensioni: 15,5x7,6x0, 79 cm | Sistema operativo: Android 9 Pie | Display: 6,21” | Risoluzione: 1080x2248 | CPU: Snapdragon 855 | RAM: 6 GB | Memoria: 64/128 GB | Batteria: 3.550 mAh | Fotocamera principale: 12+13+12 MP | Fotocamera frontale: 8 MP

Ottimo display OLED
Modalità ritratto anche nei video
Design anonimo
Troppo costoso

LG G8s non è il massimo come design e il suo rapporto qualità-prezzo può ritenersi bilanciato solo se lo trovate in offerta. Se volete sopratutto giocare, in ogni caso, questo smartphone rappresenta un buon compromesso.

All’interno c’è il chipset Snapdragon 855, che riesce ad offrire buone prestazioni in tutti i contesti e che, abbinato allo schermo OLED ad alta risoluzione, è il massimo per i giocatori. Con una memoria fino a 128 GB, c’è spazio a sufficienza anche per chi ama giocare più titoli nello stesso periodo.

Divider

9. iPhone 8 Plus

Un po’ vecchio ma sempre all’avanguardia

Uscita: Settembre 2017 | Peso: 202 grammi | Dimensioni: 15,8x7,8x0,75 cm | Sistema operativo: iOS 11 | Display: 5,5” | Risoluzione: 1080x1920 | Memoria: 64/256 GB | Batteria: 2.691 mAh | Fotocamera principale: Dual 12 MP | Fotocamera frontale: 7 MP

Carica wireless
Ottima autonomia
Design obsoleto
Schermo troppo piccolo

Ci rendiamo conto di starvi proponendo nel 2020 un modello di due anni e mezzo fa. In ogni caso iPhone 8 Plus ha un design elegante come quello dei modelli più recenti e ottime caratteristiche per il gaming se si è disposti ad accettare uno schermo da 5,5”.

Gli “anni di servizio” danno comunque ad iPhone 8 Plus un vantaggio su tutti: il prezzo. Come abbiamo accennato prima, il punto debole rispetto agli standard di oggi è il display dato che è lo smartphone con lo schermo più piccolo di questa lista anche se ha comunque una risoluzione da 1080p.

In ogni caso, meglio non essere troppo prevenuti sulle specifiche tecniche: il processore di iPhone 8 Plus è infatti un chipset A11 Bionic che non solo è lo stesso di iPhone X ma supporta anche l’ultima versione di iOS. Questo significa che nonostante i quasi tre anni sul mercato, iPhone 8 Plus è in grado di far funzionare tranquillamente i giochi più recenti.

Anche l’autonomia è molto buona e lo spazio di archiviazione di 256 GB è abbastanza per tenere sempre installati una discreta collezione di giochi.

Leggi la recensione completa: iPhone 8 Plus

Divider

Pixel 2 XL

(Image credit: Future)

10. Google Pixel 2 XL

L'ex flagship resta ancora molto competitivo

Uscita: Ottobre 2017 | Peso: 175 grammi | Dimensioni: 15,7x7,6x0,79 cm | Sistema operativo: Android 10 | Display: 6” | Risoluzione: 1440 x 2880 | CPU: Snapdragon 835 | RAM: 4 GB | Memoria: : 64/128 GB | Batteria: : 3.520 mAh | Fotocamera principale: 12 MP | Fotocamera frontale: : 8 MP

Altoparlanti frontali
Cornici assai ridotte
Manca jack da 3,5 mm per le cuffie
Schermo con angoli di visione limitati 

A distanza di oltre due anni il Pixel 2 XL resta uno dei migliori smaprthone Google sia per l’uso quotidiano che per il gaming. Se cercate un’esperienza Android “pura” e allo stesso tempo uno smartphone per giocare, questo modello ha tutto ciò che serve.

Nel campo dei Pixel il confronto diretto è con un altro modello di fascia media, il Google Pixel 3a XL. Nell’uso quotidiano e a livello di prestazioni, i due smartphone sono molto simili ma la differenza, tutta a favore dell’ex top di gamma, si nota nei giochi e nella possibilità di spingere la potenza dell’hardware. 

Il processore Snapdragon 835 del Google Pixel 2 XL non è troppo diverso dal 670 del Pixel 3a XL dato che a sua volta è basato sul processore 845 dei modelli di fascia più alta. In termini di batteria il modello della gamma 3a è un passo avanti ma in termini di fotocamera il Pixel 2 XL tiene ancora testa e a un prezzo più basso.

Il display da 6 pollici garantisce molto spazio su schermo senza coprire con le dita parti significative dello schermo. Il display è un pannello pOLED con una risoluzione di 1440x2880 con un ottimo livello di contrasto.

Leggi la recensione completa: Pixel 2 XL