Skip to main content

Le migliori cuffie bluetooth del 2020

best wireless headphones
(Image credit: Grado)

Fino a qualche anno fa probabilmente vi avremmo sconsigliato di acquistare un paio di cuffie wireless dato che questa tecnologia non era ancora sufficientemente avanzata e presentava problemi a livello di connessione Bluetooth, con il risultato che a risentirne parecchio era la qualità dell'audio. Inoltre, l’autonomia era limitata al massimo a soltanto una o due ore.

Fortunatamente, tutto ciò fa parte del passato e al momento le cuffie wireless stanno vivendo un periodo d’oro. Grazie ai progressi della tecnologia Bluetooth (in particolare aptX), i modelli più recenti non solo garantiscono una connessione stabile con tutti i dispositivi (dai migliori smartphone in assoluto ai migliori smartphone economici) ma possono pure vantare una qualità sonora in alcuni casi uguale alle tradizionali cuffie con il cavo.

Certo, le cuffie wireless possono costare un po’ di più ma offrono maggiore libertà di movimento, il che le rende perfette, ad esempio, per la palestra e un ottimo abbinamento per quegli smartphone sprovvisti di jack da 3,5 mm come iPhone 11 e Pixel 3.

Al di là della motivazione che vi spinge a comprare delle cuffie wireless, noi di TechRadar siamo qui per aiutarvi a scegliere quelle più adatte alle vostre esigenze. Nella classifica che segue troverete le migliori cuffie a secondo delle diverse tipologie: in-ear, over-ear e on-ear. Oltre a ciò, abbiamo attentamente esaminato alcune caratteristiche come la cancellazione del rumore, quindi potete stare certi di comprare prodotti di qualità.

Le migliori cuffie wireless over-ear del 2020

Immagine: TechRadar

Immagine: TechRadar

1. Sony WH-1000XM3

Le migliori cuffie con cancellazione del rumore

Design acustico: Chiuso | Peso: 275 grammi | Gamma di frequenza: 4 Hz - 40 kHz | Driver: 40 mm - Dinamico | Sensibilità: 103 dB | Impedenza: 46 Ohm | Portata wireless: 9 metri | NFC:

Cancellazione del rumore straordinaria
Audio di qualità
Autonomia di 30 ore
Giunture fragili

Da tre anni ormai le cuffie Sony 1000X sono al primo posto della nostra classifica delle wireless over-ear. Garantiscono infatti un’ottima qualità del suono grazie all’unione tra due codec come aptX e la tecnologia proprietaria LDAC e grazie all’efficiente cancellazione del rumore che si basa su algoritmi specifici progettati da Sony.

Sebbene queste WH-1000XM3 non rappresentino un grande miglioramento rispetto al modello precedente del 2017, riescono a superare sotto ogni punto di vista le principali rivali, ovvero le Bose QC35 II. Offrono infatti un suono migliore, una altrettanto buona cancellazione del rumore e hanno interessanti funzionalità come la Quick Attention Mode, che consente di sentire i suoni ambientali senza dover togliere le cuffie.

In sostanza, l’ottima qualità del suono e le tante funzioni rendono queste over-ear di Sony delle ottime compagne di viaggio e una scelta eccellente per chi cerca cuffie wireless di qualità.

Leggi la recensione completa: Sony WH-1000XM3

(Image credit: Bose)

2. Bose Noise Cancelling 700

Le migliori wireless di Bose con cancellazione del rumore

Design acustico: Chiuso | Peso: 289 grammi | Lunghezza cavo: -- | Gamma di frequenza: -- | Driver: 40 mm - Dinamico | Sensibilità: -- | Impedenza: -- | Durata della batteria: 20 ore | Portata wireless: 100 metri | NFC: No

Cancellazione del rumore incredibile
Suono vivace e piacevole
L'autonomia potrebbe essere migliore
Più costose delle Sony

Bose si è davvero superata con le Noise Cancelling 700 e una delle caratteristiche più accattivanti di questo modello è senza dubbio la cancellazione del rumore.

Queste cuffie sono un’ottima alternativa alle Sony WH-1000XM3 e hanno un suono fantastico, dal carattere vivace e dinamico, ben bilanciato e con la cancellazione del rumore di un certo livello che ci si può aspettare da Bose.

Nonostante costino di più, le Bose Noise Cancelling 700 non sono flessibili quanto le WH-1000XM3 e l’autonomia è anche inferiore di dieci ore rispetto alle rivali Sony. In ogni caso, vale la pena tenerle in considerazione.

Leggi la recensione completa: Bose Noise-Cancelling 700

noise canceling headphones

Immagine: TechRadar (Image credit: Jabra)

3. Jabra Elite 85H

Un prezzo che dà filo da torcere a Sony e Bose

Design acustico: Chiuso | Peso: 296 grammi | Gamma di frequenza: 10 Hz - 20 kHz | Driver: 40 mm - Dinamico | Sensibilità: -- | Impedenza: -- | Autonomia: 36 ore | Portata wireless: 10 metri | NFC: --

Batteria dalla durata incredibile
Ottima cancellazione del rumore
Raffinate e confortevoli
Manca il supporto ai codec più avanzati

Jabra Elite 85H offrono una durata della batteria incomparabile, hanno un design elegantissimo e profili audio personalizzabili, quindi va da sé che siano un prodotto assolutamente da raccomandare. Detto questo, i puristi potrebbero lamentarsi del mancato supporto ai codec più avanzati e del fatto che ci sono sul mercato cuffie con una migliore qualità allo stesso prezzo.

Jabra Elite 85H rappresentano in ogni caso un risultato notevole considerato che sono il primo, reale, tentativo dell’azienda nel creare cuffie wireless di alta qualità con riduzione attiva del rumore.

Se stavate cercando un’alternativa alle Sony WH-1000XM3, Jabra Elite 85H è una di queste.

Leggi la recensione completa: Jabra Elite 85H

Immagine: Bose

Immagine: Bose (Image credit: Bose)

4. Bose QuietComfort 35 II

Cuffie di fascia alta con Google Assistant

Design acustico: Chiuso | Peso: 308 grammi | Lunghezza cavo (opzionale): 1,2 metri | Gamma di frequenza: -- | Driver: -- | Tipo di driver: -- | Sensibilità: -- | Impedenza: -- | Autonomia: Oltre 20 ore | Portata wireless: -- | NFC:

Soundstage ampio e pulito
Cancellazione del rumore fantastica
L’equalizzatore attivo non piacerà a tutti
Aspetto anonimo

Con QuietComfort 35 II, Bose ha semplicemente preso le già eccellenti QC35 e le ha aggiornate con la compatibilità a Google Assistant. Queste cuffie, infatti, sono identiche ad eccezione del tasto per richiamare l’assistente virtuale. Troverete quindi tutti i pregi delle QC35: dall’eccellente tecnologia di cancellazione del rumore, all’ottima qualità del suono, senza dimenticare la comodità. In poche parole, queste cuffie hanno un suono fantastico e l’autonomia non delude, nemmeno nel caso di viaggi piuttosto lunghi.

Se volete comunque risparmiare un po’ (facendo a meno di Google Assistant) prendete pure in considerazione le Bose QuietComfort 35 che ormai sono diminuite di prezzo. In questo modo potreste spendere meno e, magari, pensare di comprare in un secondo momento le QC35 II.

Leggi la recensione completa: Bose QuietComfort 35 II

wireless

Immagine: TechRadar (Image credit: TechRadar)

5. Beyerdynamic Amiron Wireless

Le cuffie wireless con la migliore qualità del suono

Design acustico: Chiuso | Peso: 380 grammi | Lunghezza cavo (opzionale): 1,2 metri | Gamma di frequenza: 5 Hz - 40 kHz | Driver: 50 mm - Dinamico, Tesla | Sensibilità: 100 dB a 1 KHz | Impedenza: 32 ohm | Autonomia: 30 ore | Portata wireless: 10 metri | NFC: --

Comode e molto solide
Suono dettagliato, dinamico e spazioso
Stessa qualità audio con o senza cavo
Non adatte per chi viaggia

Senza troppi giri di parole possiamo dirvi che le Beyerdynamic Amiron Wireless sono le cuffie ove-ear con la migliore qualità audio in circolazione. Il suono è spazioso, ricco di dettagli e vi spingerà a riascoltare e ad apprezzare in maniera diversa brani che già conoscete a memoria.

Il punto debole delle Amiron Wireless è che sono poco adatte, ad esempio, per chi viaggia frequentemente dato che il design è piuttosto ingombrante e la cancellazione del rumore è nella media. In ogni caso se quello che vi interessa davvero è la qualità dell’audio e volete un paio di cuffie wireless, questo modello sarà adatto a voi.

Leggi la recensione completa: Beyerdynamic Amiron Wireless

wireless headphones

Immagine: Audio-Technica (Image credit: Audio-Technica)

6. Audio-Technica ATH-M50xBT

Quasi perfette sotto ogni aspetto

Design acustico: Chiuso | Peso: 310 grammi | Lunghezza cavo (opzionale): 1,2 metri | Gamma di frequenza: 15 Hz - 28 kHz | Driver: 45 mm | Tipo di driver: Dinamico | Sensibilità: 99 dB a 1KHz | Impedenza: 38 ohm | Autonomia: 40 ore | Portata wireless: 10 metri

Ottima qualità sonora
Comode
Prezzo aggressivo
Aspetto un po’ goffo

Audio-Technica ha una lunga tradizione come produttore di cuffie, microfoni e accessori per giradischi di alta qualità e con le sue ATH-M50xBT adesso riesce a garantire anche audio di qualità studio senza l’intralcio del cavo.

Le ATH-M50xBT sono progettate per produrre un suono davvero di alto livello, con driver di 44 millimetri e una gamma di frequenza tra i 15 Hz e i 28 kHz e dobbiamo ammettere che si sente: il suono caldo e pieno ci ha davvero colpiti.

Queste cuffie si sono dimostrate soddisfacenti anche in termini di autonomia e connettività Bluetooth nonostante il microfono non particolarmente potente possa creare ogni tanto qualche problema con le chiamate.

Immaginiamo, però, che questo non sia il principale motivo che vi spinga a comprare un paio di cuffie quasi a livello di quelle di uno studio di registrazione.

Leggi la recensione completa: Audio-Technica ATH-M50xBT

Immagine: Sennheiser

Immagine: Sennheiser (Image credit: Sennheiser)

7. Sennheiser Momentum Wireless (2019)

Cuffie over-ear con molte funzioni smart

Design acustico: Chiuso | Peso: -- | Lunghezza cavo: -- | Gamma di frequenza: 6 Hz - 22 kHz | Driver: 42 mm | Sensibilità: -- | Impedenza: -- | Autonomia: 17 ore | Portata wireless: -- | NFC:

Ottima qualità audio
Design interessante
Impostazioni personalizzabili
Autonomia non tra le migliori
Più costose rispetto alla concorrenza

Dal punto di vista della qualità audio, queste cuffie over-ear di Sennheiser sono fantastiche con un suono ricco di dettagli, bassi avvolgenti e alti molto naturali.

La cancellazione del rumore personalizzabile è un tocco di classe anche se non raggiunge gli standard di Sony e Bose. L'autonomia inoltre non può competere con quella delle Sony WH-1000XM3 e in confronto sono anche più costose.

In fin dei conti, dunque, perché comprare le Sennheiser Momentum Wireless (2019)? Beh, per esempio potrebbero interessarvi l'app Tile che vi permette di ritrovare le cuffie, il design dal gusto “industriale” e i materiali di ottima qualità con cui sono realizzate. Se le sceglierete al posto delle Sony, comunque, sappiate che non rinuncerete a nulla in termini di qualità audio.

Leggi la recensione completa: Sennheiser Momentum Wireless (2019)

Immagine: TechRadar

Immagine: TechRadar (Image credit: AKG)

8. AKG N60NC Wireless

Di fascia media e con una prestigiosa cancellazione del rumore

Design acustico: Chiuso | Peso: 199,4 grammi | Lunghezza cavo: -- | Gamma di frequenza: 10 Hz -22 kHz | Driver: -- | Sensibilità: 111 dB SPL/V a 1 kHz | Impedenza: 32 ohm | Autonomia: 15 ore | Portata wireless: -- | NFC: --

Ottimo suono
Design compatto
Non sono tra le più comode
I comandi richiedono un po’ di abitudine

Se si dovessero giudicare le AKG N60NC Wireless in base al loro suono, non ci si aspetterebbe un prezzo così basso.

Queste cuffie hanno infatti un eccellente rapporto qualità-prezzo, grazie a un'ottima resa dell'audio e a una cancellazione del rumore da fascia alta. Il difetto principale è che sono over-ear e non on-ear, con il risultato che potrebbero anche risultare scomode dopo lunghe sessioni di ascolto.

Questo aspetto, però, ha anche un lato positivo, visto che il design permette di guadagnare in compattezza. Se siete disposti ad accettare questi difetti, le AKG N60NC sono davvero eccellenti, visto e considerato il prezzo che hanno.

Leggi la recensione completa: AKG N60NC Wireless

wireless

Immagine: TechRadar (Image credit: Grado)

9. Grado GW100

Grado convince, di nuovo

Design acustico: Aperto | Peso: -- | : | Gamma di frequenza: 20 Hz - 20 kHz | Sensibilità: -- | Impedenza: -- | Autonomia: 15 ore | Portata wireless: 10 metri | NFC:

Qualità audio straordinaria
Design retrò affascinante
Isolamento acustico migliorabile
Leggermente fragili

Le Grado GW100 hanno una qualità sonora eccellente dato che garantiscono un buon soundstage, alti molto limpidi e un discreto equilibrio tra medi e bassi. Queste cuffie si caratterizzano per un aspetto kitsch e retrò che riporta indietro ai primi prodotti delle casa produttrice e ai suoi modesti inizi nella New York degli anni '50.

La connessione Bluetooth funziona molto bene ma la necessità di immettere sul mercato un paio di cuffie wireless con un design di tipo aperto, onestamente, non ci è chiara, sopratutto se consideriamo che modelli come questo per le loro caratteristiche, non sono adatte ai pendolari e a un uso nei luoghi pubblici.

Detto questo, l’opzione di ascoltare musica senza fili è comodo anche a casa e comunque è possibile usare queste cuffie con un cavo AUX se siete audiofili e preferite una connessione cablata.

Nel complesso, ci sentiamo di dire che queste Grado GW100 sono rivolte a un pubblico di nicchia, composto da audiofili alla ricerca di un suono ampio e naturale e che ascoltano musica prevalentemente in casa. Se rientrate in questa descrizione probabilmente vi innamorerete di queste cuffie, altrimenti potreste preferire un design di tipo chiuso.

Leggi la recensione completa: Grado GW100 Wireless

noise canceling headphones

Immagine: Microsoft (Image credit: Microsoft)

10. Microsoft Surface Headphones

Suono caldo e ottima cancellazione del rumore

Design acustico: Chiuso | Peso: 290 grammi | Lunghezza cavo (opzionale): : 1,2 metri | Gamma di frequenza: 20 Hz - 20 kHz | Driver: 40 mm - Free Edge | Sensibilità: 115 dB | Impedenza: -- | Autonomia: : 15 ore | Portata wireless: -- | NFC:

Ottima qualità audio
Cancellazione del rumore efficace
Comandi intuitivi
Il suono potrebbe risultare troppo caldo

Nel complesso, queste cuffie Surface di Microsoft sono davvero buone con un suono caldo e bassi "generosi" in grado di soddisfare sopratutto chi ascolta hip-hop o musica acustica.

Una delle critiche che si potrebbero muovere a un suono di questo genere è che rischiano di sacrificare le frequenze medio-basse e questo, per alcuni utenti, potrebbe non essere positivo. Comunque, se acuti e medi troppo decisi tendono a stancarvi, queste potrebbero essere le cuffie adatte a voi.

Tra le qualità principali delle Microsoft Surface Headphones ci sono inoltre la cancellazione del rumore attiva e la facilità d’uso dei vari comandi.

Inizialmente eravamo un po’ frenati dall'inserirle in questa lista per via del prezzo elevato (esistono cuffie di ottima qualità di marche specializzate che costano meno) ma le varie funzionalità sono così convincenti e facili da usare che, alla fine, ci siamo convinti che il prezzo sia nel complesso giustificato.

Leggi la recensione completa: Microsoft Surface Headphones

Wireless vs true wireless: qual è la differenza?

Cuffie wireless: quelle di cui parliamo in questo articolo. Si tratta di modelli tradizionali, over-ear oppure on-ear, ma senza cavo.

Auricolari wireless: esistono ormai da un po’, praticamente da quando è stata inventata la tecnologia Bluetooth. Solitamente l'unico cavo che si trova è quello che collega gli auricolari, spesso accompagnato da un filo che gira intorno al collo. Date un'occhiata alla nostra guida ai migliori auricolari wireless.

Auricolari true wireless: gli auricolari true wireless sono sprovvisti di qualunque filo. Questa tecnologia consente di utilizzare gli auricolari a una notevole distanza rispetto al vostro cellulare e i modelli True Wireless eliminano anche il collegamento fisico tra gli auricolari, garantendo più libertà. Se state cercando degli auricolari completamente senza fili, date un’occhiata alla nostra guida ai migliori auricolari true wireless.

Date un'occhiata alle esaustive guide di TechRadar per scegliere le migliori cuffie del 2020, incluse le migliori cuffie circumaurali, le migliori cuffie sovraurali e i migliori auricolari.

Abbiamo anche una guida per le migliori cuffie wireless, per i migliori auricolari wireless e i migliori auricolari true wireless oltre alle migliori cuffie con cancellazione del rumore, le migliori cuffie per l'ufficio e le migliori cuffie impermeabili.