Skip to main content

Apple ha brevettato un anello intelligente per controllare i vostri dispositivi

Apple smart ring
(Image credit: Apple)

Secondo un nuovo brevetto, il tanto chiacchierato anello smart di Apple potrebbe rilevare molti gesti e permettervi di utilizzarlo per inviare comandi ad altri dispositivi.

Avevamo già sentito parlare di questo anello smart, che potrebbe chiamarsi Apple Ring. Secondo un precedente brevetto, questo anello avrebbe implementato un sistema di riconoscimento biometrico, l'assistente vocale Siri, un piccolo touchscreen e la possibilità di navigare nell'interfaccia tramite gesti. 

Il nuovo brevetto aggiunge che gli utenti potrebbero sfruttare la navigazione tramite gesti dell'Apple Ring anche sui dispositivi a esso collegati. Se, per esempio, voleste associare l'anello alla vostra Apple TV, potrebbe essere sufficiente puntare il dito verso quest'ultima. 

Apple smart ring

(Image credit: Apple / USPTO)

Nel brevetto sono elencate tutte le altre operazioni che teoricamente si potranno portare a termine tramite i gesti, come per esempio regolare il volume, modificare l'interfaccia utente, e addirittura alzare o abbassare la temperatura e l'intensità della luce - suggerendo che l'Apple Ring sarà compatibile anche con i dispositivi per la domotica, e non solo con prodotti marchiati Apple.

Il brevetto suggerisce che, oltre ai gesti, sarà possibile associare l'Apple Ring ad altri dispositivi anche tramite touchscreen, comandi vocali e l'utilizzo di una piccola trackball per i comandi fisici. In ogni caso, la trasmissione dei comandi si dice avverrà tramite tecnologia NFC, la stessa impiegata per il funzionamento di Apple Pay.

Questo fantomatico dispositivo sembra avere molto potenziale: si dice che permetterà di mandare messaggi ad altri utenti in possesso dell'Apple Ring - pensate per esempio all'app Walkie-Talkie di Apple Watch 5

Ma a cosa servirà esattamente?

L'Apple Ring si comporterebbe sostanzialmente come un Apple Watch in miniatura. Non è la prima volta che vediamo o sentiamo parlare di periferiche indossabili come un anello, ma queste non sono mai state proposte come un'alternativa per controllare direttamente altri dispositivi.

L'Echo Loop di Amazon, per esempio, è semplicemente un anello smart indossabile abilitato per Alexa. Tecnicamente è possibile utilizzarlo per controllare i dispositivi per la smart home, ma solo dopo aver attivato ogni dispositivo direttamente. 

L'Apple Ring, invece, potrebbe permetterci di controllare ogni dispositivo in maniera più intuitiva, semplicemente indossandolo, puntando il dito e compiendo il gesto corrispondente all'azione che ci interessa. Senz'altro sarà necessario essere in prossimità del dispositivo che volete controllare, mentre Alexa tecnicamente può agire sui dispositivi associati anche a chilometri di distanza.

Inoltre, l'Apple Ring potrebbe costituire un'alternativa valida per coloro che vogliono un Apple Watch che permetta loro di svolgere determinate operazioni in maniera più immediata. La tecnologia dell'Apple Ring sembra riservare metodi intuitivi più innovativi per controllare i vari dispositivi in vostro possesso, e si prospetta come un qualcosa che sicuramente si rivelerebbe molto utile a tutti coloro che si sentono sopraffatti dalla miriade di app e dispositivi associati per la gestione di una casa intelligente.

Vi ricordiamo, tuttavia, che si tratta solo di un brevetto, quindi niente di tutto ciò è ancora confermato ufficialmente, neanche l'esistenza stessa dell'Apple Ring.

Via AppleInsider