Skip to main content

Apple Watch 6: uscita, prezzo e rumor

Apple Watch 5 (Image credit: TechRadar)

Anche l’uscita di Apple Watch 6 sembra ormai destinata a slittare alla fine dell’anno come accaduto con iPhone 12 dato che i destini del wearable Apple sono da sempre legati ai più recenti modelli di smartphone. 

Ci saremmo aspettati qualche novità in più dal WWDC 2020 che si è tenuto il 23 giugno ma nel corso dell’evento è stato dedicato spazio soltanto al nuovo sistema operativo wereable, ovvero WatchOS 7

 Anche se WatchOS 7 arriverà anche su molti vecchi modelli dello smartwatch, il nuovo sistema operativo è stato chiaramente progetto per Apple Watch 6, dunque anche se Apple Watch 6 non è stato mostrato possiamo ricavare qualche indizio delle sue caratteristiche analizzando il nuovo software. 

Gli altri prodotti Apple attesi per il 2020:

Insieme a queste informazioni più recenti abbiamo voluto raccogliere in questo articolo tutte le altre notizie, i leak e i rumor sul prossimo wereable di Apple, insieme a qualche ipotesi sul prezzo e sulle caratteristiche.

Alla fine di tutte le informazioni sui leak e sui rumor, troverete anche la nostra lista dei desideri su quello che ci piacerebbe vedere su Apple Watch 6 per poter avere un sostanziale aggiornamento rispetto ad Apple Watch 5.

L’ultimo wereable di Apple è un buon smartwatch ma non è stato un grande passo avanti rispetto ad Apple Watch 4, dunque questa volta ci aspettiamo qualcosa di più.

Dritti al punto 

  • Che cos'è? Il prossimo smartwatch di Apple.
  • Quando esce? Nell'autunno 2020.
  • Quanto costerà? Si calcola intorno ai €500.

Apple Watch 6: disponibilità e prezzo 

Ogni nuovo modello di Apple Watch, escluso il primo, è stato lanciato nel mese di settembre, quindi pur in assenza di rumor sulla data di uscita, possiamo ipotizzare che anche Apple Watch 6 possa arrivare subito dopo l’estate.

In base alle date nelle quali Apple tende a svelare i nuovi prodotti, Apple Watch 6 dovrebbe essere presentato tra l'8 e il 15 settembre per poi essere messo in vendita circa dieci giorni dopo.

Resta da capire se la pandemia del nuovo coronavirus avrà conseguenze sui programmi di Apple per il suo prossimo smartwatch. Secondo rumor recenti, iPhone 12 subirà dei ritardi e la situazione potrebbe essere non troppo diversa nel caso di Apple Watch 6.

Per quanto riguarda il prezzo, è probabile che costerà almeno quanto l'Apple Watch 5 (Amazon), ovvero almeno €500 nel periodo del lancio.

Apple Watch 5

(Image credit: TechRadar)

 Apple Watch 6: rumor e ultime notizie

Circolano già alcuni rumor sull'Apple Watch 6 e i più recenti riguardano una possibile nuova tipologia di schermo. Il modello attuale usa infatti un display OLED, mentre Apple Watch 6, secondo alcune fonti, dovrebbe averne uno a microLED.

Il vantaggio principale offerto da questa tecnologia è una maggiore efficienza energetica che dovrebbe permettere ad Apple Watch 6 di avere un’autonomia più lunga rispetto al predecessore.

Altri rumor più recenti vanno invece nella direzione opposta sostenenedo che lo schermo di Apple Watch 6 sarà esattamente identico al modello precedente.

Un’altra possibile novità riguardante lo schermo è quella di un lettore integrato di impronte digitali e questo fa pensare che lo smartwatch potrebbe introdurre con il prossimo modello un sistema di riconoscimento biometrico e integrare uno scanner nello schermo sembra essere la soluzione ideale.

Apple Watch patent

(Image credit: USPTO/Patently Apple)

Queste ipotesi si basano su un brevetto di cui trovate lo schema qui sopra. In base allo schema, il lettore di impronte potrebbe essere implementato nel design spostando le antenne wireless sul cinturino in modo che ci sia più spazio per altri componenti sotto lo schermo.

È un cambiamento che, oltre a creare spazio per lo scanner di impronte digitali, potrebbe teoricamente permettere  di alloggiare una batteria più grande. Tuttavia un design simile limiterebbe le possibilità per i produttori di terze parti di realizzare cinturini compatibili e quelli che arriverebbero sul mercato, potrebbero avere dei prezzi decisamente alti.

Al di là di queste modifiche Apple Watch 6 non sarà drasticamente diverso in termini di design dai modelli precedenti, anzi, secondo l’analista John Prosser lo smartwatch avrà più somiglianze che differenze rispetto ai suoi predecessori.

 Apple Watch 6: caratteristiche e funzionalità

Un'altra caratteristica che Apple Watch 6 potrebbe offrire è il monitoraggio del sonno. Lo sostengono alcune fonti interne citate dalla testata Bloomberg e da The Verifier.

La gamma Apple Watch supporta già app di terze parti con questa funzione ma in maniera un po’ sorprendente Apple non ha mai sviluppato un software proprietario. Ci aspetteremmo, dunque, una soluzione che possa essere più integrata con l’ecosistema Apple.

Un altro leak sul nuovo modello suggerisce, inoltre, che il tracciamento del sonno sia in dirittura d’arrivo insieme a un migliore controllo parentale e a un tachimetro, solitamente presente sugli orologi analogici e che farà vibrare il quadrante di Apple Watch 6. Lo smartwatch potrebbe inoltre avere una funzione di monitoraggio dei livelli di ossigeno nel sangue e avvisare nel caso in cui questi fossero troppo bassi. E’ ragionevole pensare, inoltre, che possa avere anche una migliore funzionalità di elettrocardiogramma.

Sempre Prosser ha formulato qualche altra ipotesi sul possibile impiego del tracciamento del livello di ossigeno: secondo l’esperto di tecnologia, questi dati combinati con quelli sulla frequenza cardiaca potrebbero segnalare casi di iperventilazione.

Questo potrebbe avvisare su possibili attacchi di panico, invitando l’utente a fermarsi e a aiutandolo a prendere respiri profondi prima che questo passi. Questa potrebbe essere una delle funzionalità relative al benessere mentale delle quali si era parlato qualche tempo fa.

Un’altra caratteristica che potremmo vedere è la possibilità di Apple Watch 6 di essere in grado di riconoscere un possibile pericolo di annegamento e avvisare così i soccorsi. Questa ipotesi si basa su un brevetto Apple che riguarda un sistema che è in grado di riconoscere se siamo in mare aperto e basandosi sul calendario e geolocalizzazione può rivelare dove ci troviamo e se se si è finiti in acqua accidentalmente.

Oltre alle nuove funzioni, l'Apple Watch 6 potrebbe anche migliorare la resistenza all'acqua e la connettività wireless e avere nel complesso prestazioni più veloci. Niente di tutto ciò sorprenderebbe, tranne, forse, la resistenza all'acqua dato che l'Apple Watch 5 è già resistente fino a una profondità di 50 metri.

Le indiscrezioni in merito arrivano dall’esperto di prodotti Apple Ming-Chi Kuo, secondo cui un passaggio ai materiali in polimero a cristalli liquidi (LCP) nei circuiti potrebbe ulteriormente migliorare la resistenza all’acqua.

il design e un’importante novità rispetto al passato. Secondo alcuni brevetti individuati dal sito Patently Apple, infatti, l’azienda starebbe valutando di trasformare in digitale la corona fisica che ha caratterizzato tutti i suoi modelli di smartwatch fino ad ora.

Il fatto che un brevetto prospetti la corona digitale, però, non significa automaticamente che la vedremo già su Apple Watch 6 dato che potrebbe trattarsi di un’idea che verrà implementata solo nei modelli successivi oppure che addirittura è stata già scartata dall’azienda.

(Image credit: Patently Apple)

Apple Watch 6 arriverà ovviamente con il nuovo sistema operativo watchOS 7, recentemente presentato da Apple.

Dall’attività fisica fino al tracciamento del sonno e addirittura del lavaggio delle mani, sembra proprio che le caratteristiche non mancheranno. Per maggiori dettagli potete fare riferimento alla nostra guida a WatchOS 7.

 Apple Watch 6, la nostra lista dei desideri

Con l’avvicinarsi dell’uscita, le voci su Apple Watch 6 non potranno che moltiplicarsi. Intanto, vi proponiamo le caratteristiche e le novità che piacerebbe vedere sul nuovo wearable a noi di TechRadar.

1. Maggiore autonomia 

Apple Watch 5 ha una durata della batteria minore rispetto all'Apple Watch 4 e, sebbene ci sia una buona ragione (l'aggiunta dell’always-on display), vorremmo comunque vedere alcuni miglioramenti sotto questo aspetto.

Come minimo vogliamo che la durata della batteria sia almeno equivalente a quella di Apple Watch 4 e magari anche superiore, con un’autonomia di due o più giorni tra una ricarica e l'altra. Se Apple introdurrà una funzionalità per il monitoraggio del sonno, è ragionevole aspettarsi una durata della batteria simile.

2.  Più funzioni per l’attività fisica

(Image credit: TechRadar)

Apple Watch è già un ottimo dispositivo per tenere sotto osservazione la propria salute e l'esercizio fisico, ma quando l’Apple Watch 5 è arrivato dobbiamo ammettere di essere rimasti delusi nello scoprire che non sono state aggiunte nuove funzionalità di fitness significative.

Le principali opzioni sul tavolo riguardano il  monitoraggio di un maggiore numero di attività fisiche e informazioni sulla salute più numerose e dettagliate per monitorare con maggiore precisione progressi e obiettivi personali.

 3. Modalità “notturna” per l’always-on display

L’always-on display è stata una bella sorpresa sull’Apple Watch 5 ma ha un problema non da poco: al buio è troppo luminoso.

Per questo ci piacerebbe molto vedere una modalità “notturna” o almeno un'opzione per regolarne la luminosità, due possibili modifiche indispensabili in vista della vociferata funzionalità integrata di monitoraggio del sonno. Una scelta simile potrebbe anche migliorare l’autonomia, dimostrandosi dunque ancora più vantaggiosa.

4.  Always-on display compatibile con tutte le app

Apple Watch 5 review

(Image credit: TechRadar)

 Un altro problema con l’always-on display è che non tutte le app sono compatibili. In questa modalità, infatti, alcune non appaiono e nel tentativo di visualizzare le notifiche appare un semplice orologio digitale. In poche parole non è possibile vedere l'app correttamente senza attivare lo schermo.

5. Monitoraggio del sonno

 La mancanza di un sistema first-party per il monitoraggio del sonno ha iniziato a farsi sentire sempre di più negli ultimi modelli di Apple Watch ma a quanto pare questa funzione sarebbe (finalmente) in fase di sviluppo. 

È pur vero però che essendoci le app di terze parti che offrono questa funzione, Apple potrebbe decidere di non intervenire.

6. Migliore sincronizzazione 

Sincronizzare canzoni o podcast con Apple Watch 5 è molto più macchinoso di quanto dovrebbe essere: non solo lo smartwatch deve essere sotto carica ma anche vicino ad un iPhone, il che non è molto comodo. Inoltre questa funzione nei nostri test non si è rivelata sempre affidabile.

A tutto questo bisogna aggiungere anche che verificare i file salvati sulla memoria dello smartwatch non è semplice e scorrevole come ci si aspetterebbe da un prodotto Apple. Per questo ci aspettiamo di vedere dei miglioramenti dall’Apple Watch 6 nel corso di questo 2020.

7. Schermo circolare 

I precedenti desideri sono tutto sommato realistici ma questo, ammettiamolo pure, non lo è tanto. Riteniamo improbabile che Apple abbandoni l’attuale design del quadrante e forse nemmeno lo vogliamo veramente, ma non ci dispiacerebbe vedere un modello con un display circolare in aggiunta a quello con lo schermo quadrato a cui siamo abituati ormai da anni.

Anche se non accadrà, sarebbe un enorme punto di forza per il nuovo modello. Con un po’ di disappunto, infatti, il design di Apple Watch 5 è rimasto molto simile a quello di Apple Watch 4.