Skip to main content

Apple HomePod 2: quando esce, prezzo, specifiche

Apple HomePod 2
(Image credit: pianodiaphragm / Shutterstock.com)

Molto presto Apple potrebbe presentare HomePod 2, una versione più piccola del suo smart speaker con assistente vocale Siri.

Bloomberg, dopo aver parlato con "persone che conoscono bene la situazione",in precedenza aveva affermato che Apple AirPods Studio e HomePod 2 verranno presentati a ottobre, insieme a un nuovo iPad Air e ai nuovi iPhone 12

Una data di uscita programmata per ottobre ha perfettamente senso, considerando che l'evento Apple del 15 settembre ormai è passato e non c'è stata menzione dell'HomePod Mini. Apple potrebbe essere intenzionata a programmare un lancio in vista delle vacanze natalizie e cavalcare l'ondata di sconti dell'Amazon Prime Day, del Black Friday e del Cyber Monday.

Le indiscrezioni riguardanti un presunto Apple HomePod 2 (o Apple HomePod Mini) sono in circolazione ormai da parecchio tempo, per l'esattezza dal 2018.

Secondo alcune indiscrezioni precedenti, Apple starebbe cercando di sbarazzarsi dei rimanenti HomePod, offrendo al personale sconti davvero convenienti. I dipendenti Apple, inoltre, starebbero lavorando duramente per portare i nuovi prodotti nelle mani dei consumatori, nonostante l'interruzione delle pratiche di lavoro a causa della pandemia di coronavirus. 

  • iOS 14: tutto quello che sappiamo

Alla WWDC 2020 non ci sono state novità per quanto riguarda l'ambito hardware, quindi una data di uscita programmata per ottobre sembra plausibile. Secondo quanto riferito da Bloomberg a luglio 2018, Apple avrebbe cercato di rilasciare HomePod 2 all'inizio del 2019, il che avrebbe senso in base alla data di uscita dell'HomePod originale, ma senza riuscirvi. 

L'Apple HomePod originale è in vendita da febbraio 2018 ed è stato finora accolto con recensioni contrastanti. Mentre molte persone lo hanno elogiato come hub per la casa intelligente, molti si chiedono se valga un prezzo così elevato.

Con alcuni rapporti che affermano che le vendite non stiano andando particolarmente bene e, sebbene Apple non lo abbia ancora confermato, abbiamo sentito rumor al riguardo - un HomePod più economico e più piccolo sarebbe esattamente ciò di cui Apple ha bisogno per attrarre nuovi clienti.

Abbiamo già visto quanto bene se la siano cavata Google Home Mini e Amazon Echo Dot, quindi sarebbe logico che Apple seguisse l'esempio. Indipendentemente dal fatto che sia in lavorazione o meno, questo è ciò che vorremmo vedere da HomePod 2 o HomePod Mini se mai arriverà. 

AGGIORNAMENTO: Apple sta rilasciando un aggiornamento software per Home Pod. Secondo quanto afferma Apple, questo aggiornamento serve genericamente per "migliorare la stabilità e la qualità del dispositivo". Il software dovrebbe venire installato in automatico, ma per chi lo preferisce c'è anche l'opzione di farlo manualmente. Per farlo, basterà aprire l'app Home dal vostro iPhone o iPad, e selezionare la voce Aggiornamento Software. Se l'aggiornamento è disponibile, potrete installarlo.

Dritto al punto 

  • Che cos'è? Il nuovo altoparlante intelligente di Apple che potrebbe chiamarsi HomePod 2 o HomePod Mini
  • Quando uscirà? Potrebbe uscire nel 2020, ma non ci sono ancora notizie ufficiali
  • Quanto costerà? Non è disponibile alcun prezzo, ma se si trattasse di una versione più piccola, è probabile che sarà più economico dell'HomePod

Data di uscita di Apple HomePod 2 

Considerando che l'Apple HomePod 2 non è stato ancora annunciato, e non esistono versioni precedenti di questo prodotto da prendere come modello, è difficile indovinare una data di uscita.

Si dice però che il nuovo smart speaker Apple uscirà a ottobre, insieme a iPhone 12 e alle cuffie over-ear Apple, le AirPods Studio.

Inoltre, non siamo ancora certi se il nuovo HomePod avrà le stesse dimensioni del modello precedente o se sarà una versione mini dell'originale. Siamo rimasti sorpresi di non aver sentito alcun dettaglio all’evento di presentazione del nuovo iPhone di Apple, che ha limitato le notizie sulla smart home a un aggiornamento del sistema operativo HomePod con nuove funzionalità di ricerca, timer multipli e lingue aggiuntive Siri.

Dato che non ci sono stati annunci neanche alla WWDC di Apple il 3 giugno, o all'evento di lancio di iPhone 11, è probabile che HomePod 2 uscirà entro il 2020.

Apple HomePod

Notizie e voci su Apple HomePod 2 e Apple HomePod Mini 

Le voci su HomePod 2 o HomePod Mini sono poche, ma vi elencheremo tutte le informazioni in nostro possesso.

Face ID e gesti 3D

Un brevetto recentemente presentato da Apple suggerisce che l'altoparlante intelligente di seconda generazione potrebbe supportare Face ID.

Secondo MacRumors, il brevetto descrive un "altoparlante da tavolo" che potrebbe "identificare gli utenti nelle vicinanze usando il riconoscimento facciale, nonché misurare la distanza degli utenti".

Il brevetto spiegava anche che l'altoparlante sarebbe stato dotato di "vari sensori e telecamere che rilevano i gesti delle mani e altri input tridimensionali".

La presenza di Face ID in Apple HomePod 2 potrebbe fornire un ulteriore livello di sicurezza per gli utenti, oltre a consentire più profili utente, con ciascun utente identificato tramite riconoscimento facciale.

Tuttavia, MacRumors ha anche identificato una potenziale caratteristica piuttosto insolita di Apple HomePod 2 nel brevetto: un "avatar basato su emoji che si adatterà all'umore o alle azioni di un utente", forse anche rispecchiando le nostre emozioni.

Suono stereo

L'altoparlante intelligente HomePod 2 potrebbe anche avere un suono migliore dell'originale, se i nuovi brevetti concessi alla società tecnologica dovessero passare.

Il brevetto di Apple per una "gamma di immagini stereo multi-ascoltatore" descrive un sistema in cui "più persone possono sperimentare un effetto audio stereo, indipendentemente da dove sono sedute", secondo Apple Insider.

Marchio Beats

Una delle voci più recenti su un nuovo HomePod è arrivata da una società tecnologica cinese chiamata Sina, che descrive un HomePod a basso costo marchiato Beats.

Non abbiamo visto molte novità a marchio Beats da quando Apple ha acquistato la società nel 2014, quindi questa potrebbe essere un'opportunità per far rivivere il nome mentre ripropone l'HomePod a un nuovo pubblico (forse più giovane).

Secondo il rapporto, il nuovo HomePod costerebbe circa 170 euro, il che è in linea con le voci precedenti e andrebbe in qualche modo a combattere le critiche sul prezzo elevato dell'attuale altoparlante. 

Il primo rapporto su un Mini HomePod

A marzo 2018, solo un mese dopo l’uscita di HomePod, un rapporto di Economic Daily informava che Apple stesse progettando un HomePod più economico.

Si diceva che questo HomePod più economico sarebbe arrivato negli Stati Uniti nella seconda metà del 2018 per circa 200 dollari, inferiore all'attuale prezzo del dispositivo di 299 dollari. 

In questo rapporto non è stato chiarito come Apple stesse effettivamente pianificando di abbassare il prezzo dei suoi altoparlanti, ma un Apple HomePod Mini nuovo di zecca e più piccolo potrebbe essere la soluzione.

Apple HomePod

Cosa vogliamo vedere dall'HomePod 2 

Connettività Bluetooth

Certo, gli altoparlanti intelligenti funzionano tramite comandi vocali, sono dispositivi autonomi che non hanno bisogno di essere collegati a un'altra fonte audio per riprodurre brani e podcast. 

Ma, a volte, l’aggiunta di alcune funzioni è semplicemente conveniente, specialmente se state cercando di riprodurre un brano che, per qualche motivo, non può essere trovato sul servizio di streaming dall’altoparlante intelligente.

Potrebbe non essere all'avanguardia nel mondo degli altoparlanti intelligenti, ma la connettività Bluetooth potrebbe essere ancora utile - nel caso in cui un HomePod 2 o HomePod Mini fosse legato ad Apple Music, sarebbe particolarmente utile per chiunque cercasse di accedere ad esempio a Spotify, il che ci porta al prossimo punto.

Accesso ad altri servizi per i contenuti multimediali

Acquistando uno degli attuali altoparlanti Apple HomePod, sarete bloccati nell'ecosistema audio di Apple. Su iTunes paghereste 8€ al mese per un account, mentre su Apple Music paghereste 13,50€ per un account di famiglia.

Apple Music è un servizio eccellente su cui vale sicuramente la pena investire, ma se siete già abbonati a Spotify o Google Play Music potrebbe essere una restrizione frustrante.

Rendere disponibili altri servizi per la musica potrebbe dare a una nuova spinta ad Apple HomePod e sarebbe bello avere degli incentivi per passare ad Apple Music.

Altre opzioni di colore

L'Apple HomePod è sicuramente un diffusore dal design accattivante, con la struttura a maglie metalliche e le dimensioni cilindriche abbastanza sottili da adattarsi a qualunque stanza. Ma a volte si desidera un gadget che si distingua, come dimostrano le cuffie Beats di Apple.

Il marchio è stato costruito su audaci disegni colorati e, se le voci secondo cui HomePod 2 o HomePod Mini saranno marchiate Beats si rivelassero vere, ci piacerebbe che anche l'altoparlante venga reso disponibile con l'estetica colorata di Beats.

Migliori prestazioni Siri

L'HomePod di Apple ha un buon comparto audio, ma la qualità della funzione smart è piuttosto carente. Rispetto a Google Assistant e Alexa di Amazon, Siri è piuttosto limitato come hub per una casa intelligente. 

Un grande difetto, considerando che è uno degli altoparlanti intelligenti più costosi sul mercato e Siri è l’unico modo per controllarlo.

Ci piacerebbe vedere migliori prestazioni di Siri in una nuova iterazione HomePod, con comandi rapidi e precisi. Si dice che Siri verrà completamente tagliato dal dispositivo per risparmiare sui costi, ma preferiremmo vedere alcuni miglioramenti.