Skip to main content

Android 11 potrà eliminare qualsiasi fastidiosa notifica dal telefono

(Image credit: Shutterstock / TechRadar)

È stata introdotta la terza Build “anteprima” per gli sviluppatori di Android 11: questa è una versione preliminare del nuovo sistema operativo, generalmente rilasciata solo agli sviluppatori di app ma ci permette di una rapida occhiata alle nuove funzionalità previste nei telefoni Android compatibili entro la fine dell'anno.

Una delle nuove funzionalità in arrivo tra le più utili, come notato da 9to5Google, è la possibilità di spazzare via tutte le notifiche, pulendo la barra di notifica.

Nelle versioni precedenti di Android, esistevano alcune notifiche che non potevano essere rimosse, come ad esempio, l’avviso che il vostro telefono è collegato a un dispositivo tramite Bluetooth o che WhatsApp Web è attualmente in esecuzione. Potrebbero essere utili promemoria in alcuni casi, ma possono anche ingombrare la barra di notifica se ce ne sono presenti molte, finendo per essere addirittura fastidiose.

Altre chicche su Android 11

La Build dedicata agli sviluppatori include inoltre altre interessanti caratteristiche che potrebbero venire in futuro introdotte in Android 11.

Nell’elenco di app "Recenti", capita di fare uno swipe e chiuderne una che invece avreste voluto lasciare aperta, quindi è presente nella Build un'opzione di annullamento per ripristinare le app chiuse accidentalmente.

Il menu Recents presenta anche finestre più grandi e con più strumenti, incluso un pulsante di screenshot, in modo da poter realizzare lo screenshot di un'app senza doverla ingrandire effettivamente.

È stata inoltre individuata una nuova funzione "Tethering Ethernet", che suggerisce che sarà possibile condividere la connessione Internet del telefono con altri dispositivi tramite un cavo, quindi non solo eseguendo l'hotspot del dispositivo e condividendo la connettività in modalità wireless.

Diverse icone, pulsanti e frecce stanno inoltre cambiando le loro dimensioni, probabilmente per aumentare la facilità d'uso, e il menu 'Volume' è stato cambiato nel menu 'Audio' per qualche motivo, anche se questo sembra semplicemente un cambio di nome.

Non tutte queste modifiche passeranno sicuramente alla versione finale di Android 11: la Build degli sviluppatori consente a Google di testare nuove funzionalità per vedere come funzionano e se alcune non risulteranno gradite, non verranno incluse nella versione definitiva di Android 11.

Prima di allora verrà realizzata anche una versione beta, che ci permetterà di dare un’ulteriore occhiata al nuovo sistema operativo. Vi aggiorneremo su tutte le nuove funzionalità che verranno aggiunte sui telefoni Android non appena ne verremo a conoscenza, quindi continuate a seguirci.

Via 9to5Google