Skip to main content

AMD produrrà driver video migliorati per conquistare gli utenti Linux

(Image credit: Future)

Negli ultimi tempi, AMD è alla ricerca di uno sviluppatore che abbia dimestichezza con il kernel Linux, per lavorare al miglioramento del driver grafico unificato AMDGPU. 

La sede di lavoro è rappresentata dal campus AMD di Austin, in Texas, e la figura prescelta si concentrerà sulla progettazione e la manutenzione del driver grafico per Linux.

Come riportato nel relativo annuncio lavorativo, diramato da AMD e intercettato dal sito Phoronix, la suddetta occupazione prevede le seguenti mansioni:

  • Lavorare in team specializzato in ingegneria del software per la progettazione e la gestione del driver grafico open source (AMDGPU) di Linux e altri componenti software 
  • Riportare eventuali problemi relativi al driver grafico, mettendo in atto processi di ricerca logica e sistematica delle cause, debug e correzione degli errori 
  • Specificare, progettare e implementare le funzionalità software nello stack driver open source di Linux, per migliorare il supporto a GPU e APU prodotte da AMD 

Dunque, si tratta di un ruolo estremamente importante per lo sviluppo di nuovi driver grafici che, come specificato dalla stessa AMD, sono destinati sia al settore workstation e data center che a quello consumer.

In parole povere, non passerà molto tempo tra la scelta del candidato che ricoprirà la posizione di sviluppatore e la felicità di coloro che amano giocare su sistema operativo Linux, che potrebbero godere di un interessante boost prestazionale. 

Disney+: 10 euro di sconto sul primo abbonamento annuale 

Risparmia anche tu 10 euro scegliendo di sottoscrivere l’abbonamento annuale a Disney Plus. Affrettati! L’offerta scade il 23 marzo e ti permetterà di fruire di 12 mesi di streaming di contenuti Disney sia vecchi che nuovi. Approfittane ora, poiché gli sconti Disney Plus non saranno sempre all’ordine del giorno.Vedi offerta

(St)abile e arruolabile

Il driver grafico unificato open source di AMD per piattaforma Linux è già molto apprezzato all'interno della community e ha ricevuto molti feedback positivi in termini di stabilità e compatibilità, aspetti che si rivelano sempre spinosi per la controparte Windows.

D’altra parte, la rivale Nvidia ha optato per una soluzione closed source per quanto riguarda il driver grafico da destinare al kernel Linux e tale decisione ha fatto storcere il naso a molti (basti pensare a coloro che sono in possesso di schede video datate); nel corso degli anni, Nvidia ha anche presentato un’alternativa open source, Nouveau, che però si è rivelata non all’altezza delle aspettative e alle prese con una mancanza di documentazione adeguata; tuttavia, l’azienda è al lavoro per ovviare ai problemi riscontrati in questo campo.

Infine, chiudiamo con un’altra lieta notizia per gli amanti del gaming su piattaforma Linux: da pochi giorni è disponibile la versione 5.0 del software Wine, che permette di eseguire software e giochi Windows su Linux.