Skip to main content

Xiaomi Mi 10, in arrivo una nuova variante con Exynos 990

(Image credit: Xiaomi)

Lo Xiaomi Mi 10 è il top di gamma Xiaomi, e vanta un nuovo design di pregio e fotocamere ad alta risoluzione, declinate in due modelli. Un nuova nuova notizia suggerisce che un altro dispositivo si unirà alla serie, e questa volta includerà il chipset Exynos 990.

Xiaomi Mi 10 e Mi 10 Pro hanno fatto il loro debutto globale a marzo come modelli di punta 5G basati su Snapdragon 865. A loro si sono subito uniti il Mi 10 Lite e il Mi 10 Youth. Un nuovo rumor suggerisce che è all'orizzonte anche un nuovo modello chiamato Mi 10e, che cercherà forse di essere un fiore all'occhiello più accessibile rispetto ai modelli precedenti. 

(Image credit: Geekbench (via Slashleaks))

Sul sito Slashleaks sono stati inseriti i punteggi di Geekbench del presunto Xiaomi Mi 10e , che qui è stato menzionato come uno smartphone con Android 10 basato su chipset Samsung Exynos 990. Quest'ultimo è è l'attuale chipset top di gamma di Samsung, che troviamo all'interno dei suoi modelli migliori, come il Galaxy S20. Ed è un processore significativamente superiore in termini di potenza di elaborazione rispetto alle sue controparti Snapdragon e MediaTek.

Xiaomi di solito non usa i chipset Exynos sui suoi smartphone, ma considerando il costo del Qualcomm Snapdragon 865, potrebbe essere un'opzione per creare uno smartphone di fascia alta a un prezzo ragionevole. Viene descritto inoltre che il Mi 10e avrà 8 GB di RAM. Exynos 990 ha anche una variante 5G, ma questa informazione non è stata menzionata nel foglio delle specifiche.

I punteggi di riferimento rispecchiano le caratteristiche dei componenti in questione, ma non confermano necessariamente che il prodotto arriverà sul mercato. Considerando le opinioni che ha ricevuto questo chipset per le sue prestazioni ed efficienza, siamo cauti sul confermare l'esistenza del Mi 10e. In alcuni scenari, risulta leggermente più performante anche il MediaTek Helio G90T, che troviamo anche su smartphone più economici. 

In passato, Vivo è stato l'unic altro notevole produttore a optare per in chip Samsung sui suoi smartphone, e anche quelli non hanno mai seriamente decollato. Sarà interessante vederlo in azione, specialmente considerando i nuovi chipset come Exynos 1000 e MediaTek Dimensity 1000 Plus all'orizzonte.