Skip to main content

VPN: 5 buoni motivi per abbonarsi

vpn services
(Image credit: Future)

Non c'è dubbio, la popolarità delle VPN, o Virtual Private Networks, è aumentata vertiginosamente a seguito della pandemia da Covid-19.

Ed è davvero facile capirne il motivo. Le VPN proteggono la vostra identità e i vostri dati mentre lavorate da casa o effettuate operazioni di internet banking; sono anche utili per lo streaming di contenuti (Netflix, Amazon Prime video) o semplicemente per aggirare siti web bloccati.

L'uso di una rete privata consente di crittografare il traffico online ed evitare la censura del governo, oltre che bypassare alcune restrizioni dell'ISP (Internet Service Provider).

Ci sono dozzine di motivi per cui dovreste usare una VPN, ma vi riporteremo solo le più importanti.

1. Navigazione anonima

La connessione a una VPN sicura, permette di navigare sul web in completo anonimato. Un buon servizio VPN nasconderà la vostra posizione, consentendovi di navigare senza lasciare una traccia "fisica".

Inoltre, queste reti private impediscono anche al vostro ISP di tracciare le vostre azioni sul web. La modalità in incognito nasconde solo la cronologia di navigazione del browser, ma una VPN nasconde il traffico al vostro ISP. La connessione a un server VPN essenzialmente "maschera" la vostra posizione, connettendovi a una posizione differente da quella reale, rendendo difficile all’ISP vedere, e quindi bloccare, i siti cui state accedendo.

Attraverso la vostra cronologia web, gli ISP possono memorizzare e vendere i vostri dati agli operatori di marketing o compagnie assicurative. Se l’idea non vi aggrada, abbonatevi a una VPN.

2. Crittografia di rete

La sicurezza informatica è fondamentale per qualsiasi utente, poiché hacker e malware sono sempre più diffusi. Ed è qui che entrano in gioco le VPN, che crittografano la vostra connessione Internet (insieme al software antivirus), permettendovi di navigare in sicurezza. Ciò è particolarmente utile se durante i viaggi, vi ritrovate a navigare tramite Wi-Fi pubblici (ad esempio negli hotel).

ExpressVPN, NordVPN, IPVanish, Surfshark e altri provider VPN di alto livello utilizzano la crittografia AES (Advanced Encryption Standard) per proteggere la vostra connessione, impedendo quasi a tutti di scoprire cosa state facendo online, indifferentemente dalla rete cui siete collegati.

Meglio ancora, se si imposta una VPN sul router, è possibile crittografare il traffico di tutti i dispositivi presenti in casa. In questo modo non dovrete attivare la VPN ogni volta che avviate il computer o usate lo smartphone.

Questa è una delle differenze distintive tra VPN e proxy server: un proxy copre solo il traffico web di un singolo dispositivo, mentre una VPN può coprire tutti i dispositivi della vostra rete. Molte piccole e medie imprese hanno iniziato a installare VPN nelle loro reti aziendali, poiché i crimini informatici sono sempre più diffusi.

3. Streaming di contenuti da qualsiasi parte del mondo

Quando si tratta di guardare contenuti dall'estero, che si tratti di sbloccare Netflix o Amazon Prime Video, disporre di una VPN può aprire un mondo di nuovi contenuti.

La connessione a una VPN modifica automaticamente il vostro indirizzo IP. I siti (o, almeno, i contenuti di tali siti) che possono essere bloccati nella vostra regione diventano prontamente disponibili, permettendovi di accedere a qualsiasi servizio da qualsiasi parte del mondo.

Questo servizio consente anche torrent e download senza l'azzeramento dovuto all’ISP. La maggior parte delle VPN sono dotate di larghezza di banda illimitata e switch server, quindi potete scaricare tutti i contenuti che desiderate. 

(Image credit: Shutterstock)

4. Evitare le limitazioni della rete 

Un servizio VPN può ripristinare le impostazioni originali della vostra rete online e permettervi di navigare, trasmettere e scaricare dati evitando lag e rallentamenti vari.

Inoltre, è un modo semplice ed efficace per combattere lo status quo. Molti ritengono che usare una VPN per bypassare le restrizioni dei provider è corretto, considerando i principi con cui è nato internet.

In futuro, alcuni provider potrebbero vietare le VPN, tuttavia considerando il crescente numero di aziende che usufruisce di questo servizio, tale scenario è molto improbabile.

5. Trovare le migliori offerte online

Questo trucco poco conosciuto è un ottimo modo per risparmiare su voli e hotel. Collegandovi a un server VPN al di fuori della vostra regione di origine e confrontando i prezzi online, potreste essere in grado di risparmiare durante noleggi e prenotazione di voli.

Questo perché la maggior parte dei siti addebita importi diversi in base all'indirizzo IP degli utenti. Controllate i prezzi nella vostra regione, poi confrontateli con quelli delle regioni vicine e se possibile con quelli di altri stati.

Successivamente, cambiate la vostra posizione VPN in quella di un altro paese e ricontrollate i prezzi. È un trucco abbastanza semplice, e potrebbe farvi risparmiare denaro con un minimo sforzo.

La prossima volta che cercherete voli economici, utilizzate una VPN per controllare i prezzi di diversi paesi: ricordate di navigare in incognito e cancellare i cookie dopo ogni visita.