Skip to main content

I migliori client e-mail del 2020: app e software gratuiti e a pagamento

I migliori client e-mail
Image credit: Pixabay (Image credit: Image Credit: Pixabay)

Ancora oggi, l’e-mail è un elemento fondamentale nell’ambito delle applicazioni aziendali, indipendentemente dalla suite da ufficio in uso. Le scelte ricadono spesso su Outlook e Microsoft Office. Tuttavia, chi predilige software da ufficio alternativi potrà contare anche su altri client di posta elettronica.

Come dicevamo, l’e-mail è ancora oggi il metodo principale di comunicazione tra le aziende, tuttavia le modalità di utilizzo e archiviazione sono molteplici.

La principale, quella più diffusa, prevede l’uso dei protocolli POP3, SMTP o IMAP per ricevere i messaggi di posta elettronica direttamente dal server al PC o altri dispositivi informatici. Di solito, ciò implica il download e l’installazione di un client e-mail per la ricezione dei messaggi e la configurazione dei dati relativi a un server da cui raccogliere e archiviare la posta in arrivo.

L’altra modalità prevede l’uso di un servizio cloud tramite applicazione web, che non richiede il download di un software o la configurazione di un server di posta, dal momento che tutti i dati restano memorizzati online da parte del fornitore dell’app stessa.

Altro sulle e-mail

Consultate anche:

1. I migliori provider di posta elettronica

2. I migliori provider di hosting e-mail

Usate la posta elettronica in movimento? Ecco i migliori smartphone

Sebbene i client e-mail richiedano qualche sforzo in più in termini di configurazione, consentono comunque di controllare di più i dati sugli utenti. In altre parole, siete solo voi a controllare le vostre e-mail, che restano inaccessibili da parte di terzi a meno che non siate a voi a consentire loro l’accesso (volontariamente o accidentalmente).

Questa considerazione potrebbe assumere una certa importanza per alcune aziende, dato che il traffico di e-mail attraverso un’app web, se da un lato garantisce un backup sicuro, dall’altro implica l’accesso e il controllo dei dati da parte del provider. Teniamo in considerazione che più di un’azienda ha ammesso pubblicamente di analizzare le e-mail private, quantomeno a scopo di marketing. E non dimenticate di scegliere una soluzione di backup, in modo da non perdere i dati relativi alla posta elettronica.

Di conseguenza, mentre gli utenti della fascia consumer tendono a preferire la facilità d'uso delle e-mail tramite app web, molte aziende continuano a preferire il controllo della propria posta elettronica tramite un server e client, al fine di proteggere i dati aziendali più sensibili.

Il mercato offre diversi provider di posta elettronica, in questa sede daremo uno sguardo ai client migliori, insieme ad alcune opzioni aggiuntive, fra cui le app web per le e-mail.

  • Volete inserire la vostra azienda o i vostri servizi in questa guida all’acquisto? Inviate una richiesta via e-mail a desire.athow@futurenet.com (IN INGLESE) con l’URL della guida all’acquisto nella riga dell’oggetto. 

Passate a: 

  1. I migliori client di posta elettronica a pagamento
  2. I migliori client di posta elettronica gratuiti

I migliori client di posta elettronica a pagamento

  1. Microsoft Outlook
  2. eM Client
  3. Mailbird Pro
  4. Inky
  5. Hiri

(Image credit: Image Credit: Microsoft)

1. Microsoft Outlook

Il classico client e-mail di Microsoft

Scelto dalle aziende di tutto il mondo
Lo standard assoluto per i clienti di posta
Integrato con Microsoft Office 
Costoso

Microsoft Outlook rappresenta ormai la scelta naturale per molte aziende di varie dimensioni. Inoltre, è un marchio consolidato, presente da decenni, le cui origini si perdono all’alba dei tempi con Ms-Dos. Va anche aggiunto che oggi è perfettamente integrato con gli altri servizi Microsoft, portando la posta elettronica ben oltre il mero scambio di messaggi.

Outlook ha il vantaggio di essere pienamente integrato con il Calendario Outlook, semplificando al massimo la condivisione dei calendari per coordinare le riunioni. Tale integrazione si estende ai Contatti di Outlook. Inoltre, è supportato per la piattaforma Windows, ma anche per le piattaforme mobili come iOS e Android.

Microsoft Outlook è disponibile nell’ambito del pacchetto Microsoft Office, acquistabile come versione standalone di Office 2016 oppure tramite abbonamento con Office 365. L'abbonamento per un singolo utente a Office 365 Personal ha un costo di 7 € al mese o di 69 € all’anno. Il prezzo per Office 365 Business è simile, con un’edizione Premium leggermente più cara e che include altri software di collaborazione.

Leggete la nostra recensione di Microsoft Outlook.

(Image credit: eM Client)

2. eM Client

Un client e-mail alternativo ricco di funzioni

Supporta la chat
Offre la crittografia
Interfaccia moderna
Per Windows e Mac

eM Client è disponibile ormai da 10 anni e, nel tempo, si è evoluto diventando la migliore alternativa fra i client di posta elettronica disponibili per Windows.

Offre una vasta gamma di funzioni, fra cui calendario, contatti e chat. Sono supportati tutti i principali servizi e-mail come Gmail, Yahoo, iCloud e Outlook.com. La versione più recente offre anche crittografia PGP, backup in tempo reale, funzionalità di base per l’editing delle immagini e risposte automatiche per Gmail.

È disponibile un livello gratuito, tuttavia occorre la versione Pro per l’uso commerciale, in questo caso viene offerta anche l’assistenza VIP e account illimitati (la versione gratuita è limitata a due account di posta elettronica). La versione Pro ha un costo una tantum di 24,95 € per singolo dispositivo e di 46,95 € per tre dispositivi (con uno sconto di 15,65 €).

eM Client semplifica la migrazione dei messaggi da Gmail, Exchange, iCloud e Outlook.com, basta inserire l’indirizzo e-mail e il client modificherà automaticamente le impostazioni per voi. eM Client importa anche i contatti e i calendari, ma se serve gestirli separatamente, potrete deselezionare le opzioni senza problemi.

È disponibile anche un’app per la chat integrata, che supporta le piattaforme più comuni come Jabber e Google Chat, inoltre la funzione di ricerca è di gran lunga superiore rispetto alle interfacce webmail.

La nostra recensione di eM Client è disponibile qui.

(Image credit: Mailbird )

3. Mailbird Pro

Client e-mail ricco di integrazioni con varie app

Tantissime app integrate
Conveniente
Interfaccia personalizzabile 
Manca il supporto dei filtri

Mailbird Pro è un client di posta elettronica che promette di risparmiare tempo nella gestione di più account e di rendere le e-mail semplici e belle da vedere.

Anche se la bellezza sta nell’occhio di chi guarda, non possiamo negare che Mailbird Pro offre diversi temi gratuiti per rendere l’esperienza di posta ancora più godibile e personalizzabile.

A differenza di client e-mail più orientati a Microsoft, Mailbird Pro supporta una vasta gamma di app integrate, fra cui WhatsApp, Google Docs, Google Calendar, Facebook, Twitter, Dropbox e Slack, il tutto per semplificare al meglio i flussi di lavoro. Tuttavia, uno svantaggio da considerare è il fatto che non sono supportati i filtri o le regole per organizzare la casella di posta.

Mailbird Lite è disponibile gratuitamente, mentre Mailbird business costa 22,50 € per il primo anno e poi 45,00 € per ogni anno successivo.

Leggete la nostra recensione di Mailbird Pro.

(Image credit: Image Credit: Inky)

4. Inky

Il client e-mail anti-phishing

Pone al centro la sicurezza
Individua e-mail di phishing non rilevate da altri client
Minore focus sulle funzioni non correlate alla sicurezza

Inky è un client e-mail incentrato sulla sicurezza e utilizza una IA sofisticata, apprendimento automatico e algoritmi di visione artificiale per bloccare tutti gli attacchi phishing che altrimenti potrebbero andare a segno.

Il client sfrutta la funzione “Inky Phish Fence” che analizza le e-mail interne ed esterne per contrassegnare eventuali tentativi di phishing. La tecnologia di apprendimento automatico proprietaria è in grado, letteralmente, di leggere un’e-mail per stabilire se si tratta di un tentativo di phishing, eventualmente mettendola in quarantena o recapitandola dopo aver disabilitato i link dannosi. Ma c’è di più: il prodotto offre una dashboard con dati statistici che consente agli amministratori di osservare gli schemi di attacco in base alle date o agli utenti che sono stati bersaglio dei tentativi di violazione.

Inky offre una versione di prova gratuita del client e-mail, ma purtroppo i prezzi non sono disponibili sul sito web. Tuttavia, viene indicato che il costo è per casella di posta, mensile su abbonamento, con la possibilità di ricevere sconti su grandi volumi.

Hiri

(Image credit: Hiri)

5. Hiri

Offre molti strumenti che consentono di risparmiare tempo e migliorare l’uso della posta elettronica

Ottimo calendario e pianificatore
Strumenti smart per la produttività 
Solo per Windows

Hiri è un client e-mail a pagamento progettato soprattutto per gli utenti aziendali (al momento supporta solo i servizi e-mail Microsoft, fra cui Hotmail, Outlook e Exchange), ma anche gli utenti domestici potranno apprezzare le funzioni pensate per migliorare la produttività.

Se la gestione, la lettura e la risposta alle e-mail vi richiedono troppo tempo, Hiri è il client che fa per voi. Include una smart dashboard che vi consente di vedere i messaggi non letti a colpo d’occhio e quanto tempo attendere prima di gestirli (d’altronde, non tutti richiedono una risposta immediata).

Anche la finestra di composizione è pensata per farvi risparmiare tempo, offrendo solo le opzioni essenziali (nessuno strumento di formattazione troppo complicato), con la riga dell’oggetto posta in fondo, in modo da non doverla compilare finché non avrete un’idea chiara di come riassumere il messaggio.

Questi piccoli tocchi rendono Hiri uno strumento eccezionale. Se usate Microsoft come provider di posta elettronica, prendetelo in considerazione.

Hiri è disponibile per circa 34,49 € all’anno oppure potrete pagare circa 105,25 € per una licenza perpetua, in entrambi casi avrete diritto a una prova gratuita di 7 giorni.

Leggete la nostra recensione di Hiri.

Client e-mail gratuiti

Image Credit: Pixabay (Image credit: Image Credit: Geralt / Pixabay)

I migliori client di posta elettronica gratuiti

  1. Gmail
  2. Posta di Windows 10
  3. Thunderbird
  4. Spike
  5. Slack

(Image credit: G Suite)

1. Gmail

Il colosso di Google non richiede presentazioni

Interfaccia semplificata
L’opzione G Suite offre moltissimo  
Il piano a pagamento non è economico

Nato 2004, Gmail di Google è diventato il leader del mercato per i servizi di posta elettronica gratuita, con oltre un miliardo di utenti in tutto il mondo.

Uno dei suoi tratti distintivi è l’interfaccia web ultra-semplificata. La maggior parte dello schermo è dedicata alla casella di posta in arrivo, con una barra degli strumenti minimale e pochi altri elementi di “ingombro”. I messaggi sono organizzati ordinatamente in conversazioni per una visualizzazione semplice e potrete leggere e rispondere alle e-mail in modo semplice, anche se siete alle prime armi.

La funzionalità è al massimo: le e-mail dinamiche rendono Gmail più interattivo, con la possibilità di eseguire azioni direttamente dalle e-mail, come compilare un questionario o rispondere a un commento su Google Docs. I messaggi sono filtrabili automaticamente per essere inseriti in categorie come Principale, Social e Promozioni. In questo modo potrete focalizzarvi sui contenuti che vi servono. Il filtro anti-spam è di prim’ordine e manterrà la casella pulita dalle tante e-mail spazzatura che circolano oggi. Inoltre potrete gestire altri account dalla medesima interfaccia (Outlook, Yahoo o altri servizi di posta basati su IMAP o POP) e avrete a disposizione 15 GB di archiviazione per la casella, Drive e le foto.

Potete accedere a Gmail anche offline, sebbene ciò funzioni solo su Google Chrome. Inoltre, potrete mettere in pausa le e-mail per un determinato periodo (con l’etichettatura automatica delle e-mail importanti).

In ogni caso, ci sono alcune funzioni discutibili. Anziché organizzare i messaggi in “cartelle”, ad esempio, dovrete organizzarli con un sistema di etichette personalizzate. Anche se la funzione è ok e offre alcuni vantaggi, non gode di molta popolarità fra gli utenti. Ciononostante, Gmail resta un servizio eccellente nel suo complesso e un’ottima prima scelta come provider di posta elettronica.

Google ha realizzato una versione a pagamento di Gmail pensata per le aziende, sotto forma di prodotto G Suite.

Si tratta di una soluzione maggiormente professionale che elimina le inserzioni e consente di utilizzare un indirizzo e-mail personalizzato in base al vostro dominio (tuonome@tuaazienda.tld). Gli strumenti di migrazione per le aziende sono in grado di importare le mail da Outlook, Exchange, Lotus e altri servizi. Lo spazio di archiviazione passa a 30 GB con il piano Basic e vi viene offerto un numero illimitato di indirizzi e-mail di gruppo, tempi di attività garantiti al 99,9% e assistenza 24/7.

G Suite è la risposta di Google a Microsoft Office, infatti offre anche app per documenti, fogli di calcolo e presentazioni. I calendari condivisi garantiscono una collaborazione migliore ed è possibile effettuare chiamate e videoconferenze per riunioni online. Ancora una volta, il corretto funzionamento del sistema viene garantito dall’assistenza 24/7.

Ovviamente, una suite così simile a Office ha un prezzo maggiore rispetto ai concorrenti focalizzati sulla posta elettronica, con prezzi che partono da 4,68 € per utente al mese per il piano Basic. In ogni caso, il rapporto qualità/prezzo è ottimo e se usate le funzioni di G Suite, allora potrebbe essere una scelta molto intelligente. Per verificarlo, potete usufruire di una prova gratuita di 14 giorni.

(Image credit: Image Credit: Microsoft)

2. Posta e Calendario

Il client e-mail integrato in Windows

Integrato in Windows 10
Si integra con il Calendario di Windows
Supporta vari provider di posta elettronica
Poche funzionalità

Sebbene Outlook sia molto diffuso nel mondo aziendale, Microsoft ha compreso da tempo che è un prodotto forse eccessivo per gli utenti domestici, pertanto ha inserito un client e-mail più leggero all’interno di Windows. In passato, si trattava di Outlook Express, ma nel tempo si è evoluto fino a diventare Posta e Calendario nell’ultima versione del sistema operativo desktop di Microsoft.

Per gli utenti Windows, il client Posta e Calendario è una scelta quasi naturale: accedendo a Windows 10 con un indirizzo Hotmail, Live o Outlook.com, l’account risulterà già inserito nel client di posta elettronica.

Inoltre, funziona con altri account popolari come Yahoo, Gmail e iCloud. Posta e Calendario offre un’utile funzione nota come “azioni rapide” che, ad esempio, consente agli utenti di contrassegnare o archiviare un messaggio in modo semplice. Inoltre, il client si integra con l’app Calendario di Windows.

Thunderbird

(Image credit: Thunderbird)

3. Thunderbird

Il client di posta gratuito ma funzionale di Mozilla

Gratuito Personalizzabile
Dotato di plug-in per la privacy e la sicurezza 

Mozilla Thunderbird è un client di posta elettronica che rappresenta una valida alternativa a Outlook e altri software a pagamento. Come ci si può aspettare da chi ha realizzato il browser Firefox, Thunderbird è un programma realizzato in maniera eccellente.

È gratuito e facile da installare. Una volta in esecuzione, offre tutte le funzioni che potreste desiderare da un client di posta. Tuttavia, ciò che distingue Thunderbird sono le opzioni di personalizzazione. Potete installare alcuni componenti aggiuntivi per inserire ulteriori funzionalità, in particolar modo per quanto riguarda la privacy e la sicurezza.

Inoltre, potete scaricare vari temi e personalizzare la vostra esperienza con il client, a differenza di Outlook e altri programmi.

Se preferite un client di posta gratuito e personalizzabile in base alle vostre esigenze e ai vostri gusti estetici, Thunderbird potrebbe fare al caso vostro.

Leggete la nostra recensione di Mozilla Thunderbird.

Spike

(Image credit: Spike)

4. Spike

Gestite la casella di posta come se fosse WhatsApp

Account e-mail illimitati
Interfaccia tipo chat molto utile
Offre la crittografia
Per dispositivi mobili e computer fissi

Spike è un client di posta elettronica molto versatile e disponibile per iOS, Android, Windows e Mac. Offre un’utilissima app web per chi preferisce non installare software.

Il programma viene presentato come la prima app e-mail orientata alla conversazione, ossia presenta messaggi e risposte sotto forma di fumetti in tempo reale, con uno stile che richiama da vicino WhatsApp. Ciò è particolarmente efficace per le e-mail più brevi, magari quelle che inviate ad amici e familiari, rendendo sorprendentemente facile tenere traccia delle catene di e-mail più lunghe che, di solito, rappresentano un inferno di messaggi nidificati.

Spike è gratuito per l’uso personale, supporta un numero illimitato di account e-mail e fino a 10 “chat room di gruppo”. Se non ne potete più di gestire code infinite di messaggi, Spike rappresenta una boccata d’aria fresca.

Per gli utenti aziendali, è possibile abbonarsi per poco più di 5 € per account attivo al mese, con la possibilità di effettuare conferenze video e audio.

(Image credit: Slack)

5. Slack

Uno strumento di collaborazione che non necessita di presentazioni

Interfaccia eccellente
Versione gratuita di altissima qualità
Piattaforma di comunicazione
Non è un client di posta

Slack non è tanto un client e-mail, quanto uno strumento per la comunicazione e la collaborazione online che mira a eliminare l’esigenza della posta elettronica.

Si tratta di una piattaforma smart disponibile su dispositivi mobili e computer. Consente di inviare messaggi diretti e file a singole persone o gruppi di dipendenti, inoltre potete organizzare le conversazioni su vari canali (ad esempio per progetti specifici, assistenza tecnica, una chat generale e così via).

L’app supporta anche le videochiamate, per discutere con i colleghi sui progetti in corso e approfondire le attività da svolgere senza dover stare tutto il tempo a scrivere messaggi. Sebbene non sostituisca i servizi di archiviazione in cloud, potrete trascinare e condividere file direttamente all’interno di Slack. La piattaforma è compatibile anche con servizi come Google Drive, Dropbox e Box.

Infine, Slack offre una versione gratuita, ma non priva di limitazioni in termini di messaggi salvati, spazio di archiviazione complessivo e così via.