Windows 11: ritorna il menu contestuale nella barra delle applicazioni

Windows 11
(Bildnachweis: TechRadar)

Microsoft sta per rilasciare un aggiornamento di Windows 11 che introduce alcune novità per l'interfaccia, tra cui il ritorno del menu contestuale sulla barra delle applicazioni, richiamabile tramite il tasto destro del mouse, insieme alla possibilità di disattivare la gesture per far apparire il pannello widget.

La build 25211 si trova ancora in fase di test, motivo per cui è accessibile solo agli utenti iscritti al programma Insider. L'aggiornamento include entrambe le novità, oltre alla funzionalità Sniping Tool con cui si possono salvare in automatico gli screenshot.

Il ritorno dell'apprezzato menu contestuale nella barra delle applicazioni consentirà di richiamare alcuni utili strumenti, come il task manager, senza dover per forza ricorrere alla classica combinazione di tasti CTRL+ALT+CANC. Il riquadro widget gudagna due nuovi tasti di controllo, cui è possibile ingrandire il pannello a schermo intero o aggiungere nuovi widget.

Windows 11 menu for Task Manager

(Image credit: TechRadar)

Una rimozione giustificata?

Fin dalla sua uscita, l'unico modo per accedere al task manager su Windows 11 è tramite la combinazione di tasti CTRL+ALT+CANC. Un sistema abbastanza scomodo, poiché l'accesso al pannello della Gestione attività non è diretto, dato che bisogna prima passare da un piccolo menù caratterizzato da una schermata con lo sfondo blu.

Un deciso passo indietro rispetto a Windows 10, dove per l'appunto era sufficiente cliccare con il tasto destro sulla barra e, tramite il menù contestuale, accedere direttamente al task manager. Per fortuna con il prossimo aggiornamento di Windows 11 verrà reintrodotto l'accesso rapido al task manager, ma perché Microsoft ha scelto questa opzione dall'inizio?

Non è la prima volta che l'azienda reintroduce dei comandi o dei menù apprezzati dall'utenza per la loro comodità. A luglio di quest'anno era ritornato il comando "Apri con" nell'altro menù contestuale, quello che compare quando il clic destro del mouse si fa invece sulle icone delle app.

Fa sicuramente piacere vedere Microsoft tornare sui propri passi, ascoltando le critiche di chi non ha accolto con molto entusiasmo il nuovo design dell'interfaccia di Windows 11. L'innovazione e il cambiamento sono ovviamente degli aspetti positivi quando si sviluppa una nuova versione di un sistema operativo, crediamo tuttavia che l'azienda dovrebbe mantenere una continuità con quelle che sono le funzionalità, i menù e le scorciatoie più gradite dagli utenti.

Redattore TechRadar